Napoli, futuro in Spagna per Leonardo Pavoletti?

Leganes ed Alaves interessate all'attaccante ex Genoa.

Napoli, futuro in Spagna per Leonardo Pavoletti?
Napoli, futuro in Spagna per Pavoletti?

Acquistato dal Genoa pochi mesi fa, per ben 18 milioni di euro, Leonardo Pavoletti non ha trovato molto spazio nel Napoli di Maurizio Sarri poichè chiuso da Arkadiusz Milik e dall'esplosione di Dries Mertens nel ruolo di attaccante centrale. L'ariete originario di Livorno fin dai primi giorni di questa sessione estiva di mercato è stato accostato a più squadre: prima l'Udinese, intenzionata a colmare il vuoto lasciato dalla partenza di Duvan Zapata, poi il Benevento, alla ricerca di un attaccante che avesse nelle corde la doppia cifra nella casella dei gol realizzati. Poi Chievo e Bologna, e negli ultimi giorni anche la Sampdoria ha chiesto informazioni al Napoli poichè intenzionata a rimpolpare il proprio parco attaccanti dopo aver quasi detto addio a Luciano Vietto, vero obiettivo dei blucerchiati da svariate settimane.

Trattative che però si sono tutte arenate per l'alto ingaggio che percepisce il classe 1988. Il Napoli, società che ne detiene il cartellino, per disfarsi del centravanti avrebbe dovuto 'partecipare' al pagamento di una buona parte del suo ingaggio, ma gli accordi non sono mai stati trovati con nessuna delle varie pretendenti e dunque Pavoletti è rimasto alla corte di mister Sarri ed impegnato, nelle varie gare del precampionato, con il contagoccie. Non è stato nemmeno inserito nella lista Champions, quindi questa sera sarà costretto ad osservare la gara del preliminare contro il Nizza soltanto dalla tribuna. 

Nelle ultime però qualcos'altro però sta bollendo in pentola. L'ex Genoa, come riferisce gianlucadimarzio.com, è infatti seguito con attenzione da alcune squadre di fascia media della Liga spagnola. Ad interessarsi al calciatore del Napoli sono state il Leganes ma soprattutto l'Alaves, con quest'ultimo club che al momento appare leggermente avvantaggiato. Il Napoli, dal canto suo, potrebbe anche cedere con la formula del prestito con diritto di riscatto il suo giocatore, ma non prima della fine dei preliminari di Champions League. Di conseguenza, ogni discorso legato alla sua partenza verrà ridiscusso soltanto negli ultimi giorni di calciomercato.