Napoli, il rinnovo di Reina sempre più lontano

E' scontro tra De Laurentiis ed il procuratore Quillon. Reina ed il Napoli, mai così distanti.

Napoli, il rinnovo di Reina sempre più lontano
Napoli, il rinnovo di Reina sempre più lontano

Questa sera, all'Allianz Riviera, Pepe Reina difenderà i pali del Napoli, e lo farà per tutta la stagione, dopodichè le strade tra lo spagnolo ed il club azzurro si divideranno. Nonostante le diverse voci di mercato che si sono rincorse per tutte l'estate, e l'eterna questione rinnovo che non ha ancora trovato un epilogo chiaro, Reina difenderà i pali del Napoli fino al termine della stagione, poichè gode della fiducia incondizionata del proprio allenatore, Maurizio Sarri. Poi, a bocce ferme, quindi la prossima estate, il suo futuro sarà tutto da decifrare, con ogni probabilità a questo punto è facile che possa fare ritorno nella sua Spagna e chiudere la carriera a casa sua.

Il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, a questo punto, avrà svariati mesi per scandagliare il mercato per trovare un valido sostituto. Potrà quindi lavorare con calma, senza affrettare i tempi, e dedicarsi anima e corpo alla ricerca del nuovo numero uno. Ad oggi sembra alquanto improbabile che possa scalare le gerarchie Luigi Sepe, il guardiano dei pali azzurro homemade, in quanto il volere della società sembra quello di tesserare un portiere esperto, che abbia già confidenza con le competizioni europee. Quindi, sembrano evaporare anche le piste Geronimo Rulli ed Orestis Karnezis, seguiti a lungo durante questa sessione di calciomercato.

Anche l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport lascia intendere che non sarà l'azzurro a colorare il futuro di Reina. Il presidente Aurelio De Laurentiis ha infatti rifiutato qualsiasi proposta del procuratore del calciatore in questione, Manuel García Quilón, che nella fattispecie ha chiesto il rinnovo di un altro anno per uno stipendio di 2,5 milioni, lo stesso che percepisce adesso. Il no secco di De Laurentiis porterà Reina alla sua scadenza contrattuale, il prossimo giugno, poi le strade si divideranno in maniera definitiva. Uno dei leader dell'attuale spogliatoio, presto saluterà Napoli.