Champions League, Shakhtar Donestk-Napoli 2-1: le parole nel post gara di Maurizio Sarri

Il tecnico partenopeo ha analizzato il deludente esordio in Champions della sua squadra contro la formazione ucraina che potrebbe complicare le cose in ottica qualificazione.

Champions League, Shakhtar Donestk-Napoli 2-1: le parole nel post gara di Maurizio Sarri
l'amarezza di sarri dopo la sconfitta con lo shakhtar (fonte foto LaPresse)

Sconfitta inaspettata ma meritata quella che il Napoli ha subito questa sera a Kharkiv contro lo Shakhtar Donestk. Gli ucraini vincono 2-1 contro i partenopei in evidente difficoltà per 60 minuti fino all'ingresso di Allan e Mertens che danno una scossa tardiva alla squadra che non riesce a rimontare il doppio svantaggio.

Ha parlato ai microfoni di Premium Sport il tecnico del Napoli Maurizio Sarri per analizzare la cocente sconfitta che complica i piani qualificazione della sua squadra:

"Abbiamo avuto un approccio non giusto alla partita e questa è la terza partita in cui non partiamo bene. In campionato siamo riusciti a recuperare mentre a questi livelli diventa più complicato, anche se potevamo benissimo pareggiare questa sera".

Grandi qualità dello Shakhtar Donestk che il Napoli ha sofferto: "Abbiamo pressato molto alti e sofferto le ripartenze dei loro trequartisti, anche se non hanno creato molte palle gol. Dovevamo avere maggiore determinazione nel pressing e più lucidità nel creare gioco".

Discute l'esclusione di Mertens dall'inizio: "Dries è un giocatore che non può fare 50 partite da titolare per le sue caratteristiche. Lo abbiamo messo al 60' e ha dato una scossa al match grazie alle sue qualità, è chiaro che è difficile rinunciare a lui ma ogni tanto bisogna farlo. Insigne è più resistente di Mertens che per questo a volte può essere maggiormente decisivo a partita in corso".

Evidente il calo del Napoli soprattutto a livello mentale: "Il play-off di Champions League è stato molto dispendioso dal punto di vista mentale e forse dopo averlo superato abbiamo avuto un piccolo appagamento. Però non dimentichiamo che abbiamo perso contro la testa di serie del girone, chi pensava che la Champions fosse una passeggiata per noi si sbagliava di grosso".

Ancora una volta Hamsik sostituito al 60': "Onestamente stasera l'ho visto meglio rispetto alle ultime partite. Si vede che ha problemi di condizione fisica essendo un giocatore che ha bisogno di tempo per mettersi in forma, per questo occorre farlo giocare e supportarlo in questo momento".