Verso Palermo - Chievo, chi scaccia la paura?

Domani sera alla "Favorita" va in scena Palermo-Chievo, match di vitale importanza per entrambe le squadre. I rosanero cercano punti dopo la sconfitta di domenica a Torino, mentre i clivensi devono assolutamente uscire dal tunnel della crisi: un punto solo nelle ultime 6 giornate.

Palermo
Chievo
Palermo: (3-5-2) Sorrentino; Munoz, Gonzalez, Andelkovic; Morganella, Bolzoni, Rigoni, Barreto, Lazaar; Vazquez, Dybala
Chievo: (4-2-3-1) Bardi; Frey, Dainelli, Cesar, Biraghi; Cofie, Hetemaj; Schelotto, Birsa, Lazarevic; Paloschi
ARBITRO: Peruzzo (ITA)

Neanche il tempo di respirare, che già ci sono in palio punti fondamentali in chiave salvezza. I padroni di casa, archiviata la sconfitta dello "Juventus Stadium", sono pronti a ripartire. Per Sorrentino e compagni - vista la delicata sfida di domenica in casa del Milan - sarà fondamentale fare bottino pieno. Stesso discorso per il Chievo, alla disperata ricerca di punti dopo 3 sconfitte consecutive.

PALERMO - Iachini è propenso a fare poco turnover. Quasi certi i rientri di Morganelli e Lazaar sulle fasce, che andranno a sostituire Pisano e Feddal, autori di una molto opaca prestazione contro i bianconeri. Non è da escludere nemmeno che l'ex tecnico del Piacenza opti per il ritorno al 3-4-1-2, e in tal caso il "sacrificato" sarebbe Bolzoni, che andrebbe in panchina per far spazio al "Gallo" Belotti assieme a Vazquez e Dybala. Nel caso in cui venga invece confermato il 3-5-2 Dybala sarebbe in vantaggio su Belotti per una maglia da titolare al fianco della seconda punta Vazquez.

Nessuna variazione per quanto concerne il pacchetto arretrato, dove davanti a Sorrentino giocheranno i confermatissimi Munoz, Gonzalez e Andelkovic. A centrocampo invece i sicuri sono Barreto e Luca Rigoni, quest'ultimo al Chievo da gennaio 2008 fino allo scorso luglio.

CHIEVO - Maran è costretto ad effettuare un ritocco: oltre agli infortunati Izco e Botta, non ci sarà lo squalificato Radovanovic, espulso contro il Genoa. Al suo posto l'ex tecnico del Catania rispolvererà Cofie, che agirà in mediana con Hetemaj in un 4-2-3-1. In appoggio al terminale offensivo Paloschi ci saranno Schelotto, Birsa e Lazarevic. Per il resto, stessa formazione dell'ultima giornata, con l'unica eccezione della possibile panchina di Zukanovic per Cesar.