Palermo e Udinese non si fanno male: 1-1 al "Barbera"

I rosanero non vanno oltre l'1-1 contro l'Udinese priva di Di Natale, che all'ultimo ha dato forfait. I padroni di casa hanno creato molto ma concretizzato poco, decisivi il palo di Dybala e, soprattutto, il rigore sbagliato da Vazquez al 54mo.

Palermo
1 1
Udinese
Palermo: (3-5-2) Sorrentino; Munoz, Gonzalez, Andelkovic; Pisano (77mo Vitiello), Bolzoni (63mo Belotti), Maresca, Barreto, Lazaar; Vazquez, Dybala Panchina: Ujkani, Joao Silva, Emerson, Della Rocca, Chochev, Terzi, Quaison, Feddal, Rigoni, Daprelà) Allenatore: Iachini
Udinese: (4-4-2) Karnezis; Widmer (13mo Pasquale), Herteaux, Danilo, Piris; Badu, Allan, Guilherme, Bruno Fernandes (59mo Kone); Thereau, Muriel (75mo Pinzi) Panchina: Brkc, Scuffet, Wague, Zapata, Belmonte, Bubnjic, Hallberg, Geijo, Evangelista Allenatore: Stramaccioni
SCORE: min 5 Thereau, 42mo Dybala rig
ARBITRO: Doveri (ITA) Ammoniti: Badu, Sorrentino, Pinzi, Kone, Piris, Allan

Dopo la grande vittoria a San Siro di domenica scorsa, il Palermo non offre il bis. Più che un punto guadagnato, sono due punti persi, in quanto Dybala e soci - dopo i primi 10 minuti da incubo - fanno la partita e creano molte palle gol, ma nessuna di queste concretizzata.

Dopo soli 5 minuti sono gli ospiti a passare in vantaggio: da una punizione di Muriel, Sorrentino respinge il colpo di testa di Danilo, ma nulla può sul tap in di Thereau, al terzo gol in camionato. E' 0-1. Il Palermo reagisce, e una grande occasione capita al 39mo quando Barreto di testa non inquadra la porta su un perfetto cross di Pisano. Ma il pareggio è nell'aria, e 3 minuti dopo Doveri concede un rigore ai padroni di casa per un fallo di Herteaux sul centrocampista paraguaiano, imbeccato da una sponda di Dybala, che si presenta dal dischetto e firma l'1-1. Si va al riposo col risultato in parità.

AL 54mo l'arbitro assegna un altro rigore al Palermo, dopo una trattenuta in area di Guilherme su Dybala. Stavolta dagli undici metri si presenta Vazquez, ma Karnezis intuisce e neutralizza il tiro. Al 63mo Iachini getta nella mischia Belotti, tornando così al modulo con tre attaccanti. Ma il protagonista dei rosanero è Dybala, che all'83mo centra il palo con una conclusione da ottima posizione. Finisce di fatto qui.


Share on Facebook