Palermo, il punto sul mercato

Serve ancora un rimpiazzo di Dybala, intanto Belotti ha varie richieste. Il sogno resta Calleri.

Palermo, il punto sul mercato
Gaston Brugman

Il Palermo si muove: perso Dybala, che da settimane è un nuovo giocatore della Juventus, il club rosanero è abbastanza attivo sul mercato: dopo le ufficlializzazioni nei scorsi giorni dei giovani di grandi prospettive Ahmad Benali dal Brescia, Aleksandar Trajkovski e Matheus Cassini,  in queste ore sono arrivati altri acquisti importanti per rinforzare la rosa di Iachini.

Acquistato dal pescara dal Pescara un nuovo regista di centrocampo ovvero Gaston Brugman, grande protagonista in serie B l'anno scorso e giocatore duttile con ampi margini di miglioramento. Vicinissima anche la firma del giovane svedese Hiljemark, in arrivo dal PSV Eindhoven dopo essersi messo in luce anche nell'Europeo Under-21. In arrivo c'è anche il giovane portiere Colombi che sarà il vice di Sorrentino e prenderà il posto di Ujkani, svincolato.

Arriva a parametro zero anche il difesnore esterno Rispoli, svincolato dal Parma ma già in Sicilia lo scorso anno in prestito da Gennaio in poi, mentre i rientranti dai rispettivi prestiti Velazquez, Goldaniga (via Juve nell'operazione Dybala) e Struna potrebbero restare ed essere utili nel corso della stagione.

Ma il mercato dei Rosanero non si ferma certo qui, il patron Zamparini ha molti milioni da investire dopo la cessione di Dybala. Il sogno resta Calleri, attaccante del Boca che sarebbe il perfetto erede dell'ex Cordoba, ma la trattativa si sta complicando. Più raggiungibile è Defrel ma c'è da battere la forte concorrenza del Bologna e altri club di Serie A che sono tentati dal giocatore. Per la difesa si allontana Lorenzo Tonelli dell'Empoli, troppa la differenza di due milioni tra domanda e offerta: lo stesso Zamparini ha confermato che virerà su altri obiettivi, verosimilmente stranieri.

Il nome nuovo per l'attacco è invece quello di Araujo del Las Palmas, attaccante argentino di scuola Boca passato anche per il Barcellona senza lasciare il segno: la richiesta è alta, ben 10 milioni, ma il profilo attira molto. E nessuno sarà sorpreso se dovesse esplodere a Palermo.


Share on Facebook