Palermo, serve una prova di coraggio al San Paolo

Dopo il buon pareggio del Barbera con l'Inter, il Palermo sarà ospite del Napoli, la squadra più in forma del campionato

Palermo, serve una prova di coraggio al San Paolo
Palermo, serve una prova di coraggio al San Paolo

Il Palermo è tornato. La squadra di Iachini ha convinto anche contro l'Inter e le brutte prestazioni di settembre sembrano ormai un lontano ricordo. Soprattutto i rosa hanno trovato la compattezza e la solidità difensiva necessaria per non inciampare ancora in figure non all'altezza. In più, si sono riscoperti giocatori come Vazquez, che ha preso in mano il gioco della squadra, Gilardino, che è tornato a segnare e a rendersi pericoloso e Sorrentino, vero protagonista di questo Palermo con i suoi interventi decisivi. 

Mercoledì si torna in campo per il turno infrasettimanale, che vedrà la squadra di Iachini impegnata forse nella trasferta più difficile della stagione, al San Paolo di Napoli. I partenopei sono attualmente secondi in classifica, a -2 dalla capolista Roma, a fare paura è la loro condizione, 4 vittorie consecutive in campionato con soltanto due gol al passivo. La squadra del tecnico Sarri è attualmente una corazzata guidata da un Higuain straripante, il fuoriclasse argentino segna da due partite di campionato consecutivamente, senza contare la coppa. A Verona, col Chievo, 'El Pipita' ha deciso con una zampata la partita, ma è nello stadio di casa dove il Napoli costruisce le sue imprese. 

Il Palermo dovrà fare una partita praticamente perfetta per non subire l'imbarcata napoletana e continuare sulla strada intrapresa con la vittoria di Bologna. Il 3-5-1-1 è una certezza e in una partita del genere Iachini non ne potrà fare a meno. Ci vorrà una vera e propria prova di coraggio per interrompere la striscia di vittorie consecutive del Napoli. 

Palermo