Post Palermo-Udinese, Schelotto sorride, Colantuono va in ritiro con la squadra

Il Palermo vince in maniera netta contro l'Udinese, al secondo pesante k.o. di fila. Buona la prima di Schelotto, i bianconeri, invece, vanno in ritiro

Post Palermo-Udinese, Schelotto sorride, Colantuono va in ritiro con la squadra
Grande Palermo oggi al Barbera

Il Palermo di Barros Schelotto regala la prima gioia all' allenatore argentino anche oggi in tribuna e non ancora in panchina. Per l'Udinese di Colantuono, invece, un' altra sconfitta pesante dopo quella dello scorso turno contro la Juventus.

Per i rosanero, ancora una volta, parla il ds Gerolin al termine della partita: "Eravamo arrivati a un bivio della nostra stagione e lo abbiamo superato bene. Abbiamo ottenuto 3 punti importantissimi, ora andremo a Carpi con un buon vantaggio ma non culliamoci, la serie A è sempre ricca di sorprese. Ora dobbiamo diventare maturi e più squadra. Schelotto ha dato serietà, sostanza e umiltà ai ragazzi. Penso che il suo arrivo sia stato di stimolo per tutti. Oggi il Palermo ha giocato bene, ha fatto  una buona gara. A differenza di domenica scorsa siamo scesi in campo con un modulo più offensivo che ha dato i suoi frutti, è andata bene e si è vista l'impronta di Schelotto." Hiljemark, in gol oggi, parla così in mix zone: "Sono davvero felice per il gol di oggi, ma naturalmente contano di più i tre punti per tutta la squadra. Anche Quaison ha giocato molto bene e sono contento per il gol che anche lui è riuscito a trovare oggi. Adesso guardiamo al futuro con positività."

Colantuono e l'Udinese vanno in ritiro dopo la gara di oggi e sembra che la posizione dell' allenatore possa non essere più saldissima: "Un momento difficile perché veniamo da tre sconfitte e stiamo sciupando quanto fatto nel girone di andata. Ora ricomincia tutto da capo, dobbiamo lavorare sodo e rimetterci in marcia. Ritiro anticipato? Penso di sì, la società lo aveva già prenanunciato e credo che la decisione sarà confermata. Mercato? A me non interessa, è il momento di guardarci dentro e ripartire perché questa squadra ha dimostrato di saper giocare bene al calcio, non vorrei che qualcuno pensasse che i giochi siano già fatti. Dobbiamo ancora conquistare la salvezza."


Share on Facebook