Palermo, Ballardini: "Gilardino ancora in dubbio, con l'Atalanta gara fondamentale"

Il tecnico ravennate presenta la sfida contro i nerazzurri, per il quale saranno ancora da valutare le condizioni del bomber biellese.

Palermo, Ballardini: "Gilardino ancora in dubbio, con l'Atalanta gara fondamentale"
Palermo, Ballardini: "Gilardino ancora in dubbio, con l'Atalanta gara fondamentale"

Davide Ballardini approccia senza grossi timori la sfida di domani sera contro l'Atalanta, fondamentale per mantenere vive le chances di salvezza per il Palermo: "Non do percentuali, la prossima partita con l’Atalanta sarà di fondamentale importanza", dichiara il tecnico ravennate, il quale ritiene che la squadra abbia tutti i mezzi disponibili per dare la caccia al Carpi e al Frosinone.

Ballardini, infatti, crede che il Palermo darà il massimo nelle ultime partite, per accaparrarsi un posto nel prossimo massimo campionato: "I ragazzi si impegnano in modo serio e straordinario. L’impegno, la determinazione e la voglia di superare questo momento non mancano. Il Palermo ha buoni giocatori e può fare buone partite, se si fanno buone partite il pubblico ti sostiene. Non avere il pubblico, non te lo permette. Se il pubblico fischia, allora gli va fatta cambiare idea con le prestazioni. Giocare a porte chiuse dispiace, perché questo non deve accadere. I nostri sono ragazzi sensibili, questa cosa li condiziona negativamente. Vivono un momento difficile, con dispiacere. Bisogna superarlo, però. Ci sono i mezzi".

Il modulo di gioco conta poco per Ballardini, specialmente in una fase del genere in cui il cuore e la grinta giocheranno un ruolo fondamentale: "Conta la squadra com’è messa in campo. Se la squadra non viene sostenuta, allora qualsiasi difesa va in sofferenza. Per noi è fondamentale fare le due fasi di gioco. Voglio giocatori bravi nella gestione della palla e ad attaccare, vero anche che la compattezza è fondamentale". 

E non è nemmeno detto che Alberto Gilardino, rimasto in panchina ad assistere alla gara persa sul campo della Juventus, scenderà in campo dal primo minuto contro l'Atalanta: "Gilardino convive con un fastidio al ginocchio. Il ragazzo, comunque, è sempre molto presente. Un esempio per tutti. Gilardino, La Gumina, Djurdjevic e Balogh è bene che giochino con delle seconde punte, attaccanti che abbiano caratteristiche diverse".

Ballardini, infine, chiosa sulle esternazioni di Zamparini, il quale ha sollevato dubbi sulla rete di Frara, che ha consegnato al Frosinone la pesantissima vittoria di Verona: "Penso che questa squadra ne abbia passate diverse di robe poco chiare. Non deve esserci alcun alibi, bisogna far venire fuori i valori di questa squadra. Non ci si può nascondere".