Il Sassuolo passa a Palermo: le voci nel post partita

I commenti dei due tecnici al termine del match..

Il Sassuolo passa a Palermo: le voci nel post partita
http://palermocalcio.it/

Il Sassuolo parte bene anche in campionato: i neroverdi, dopo il buon cammino nei preliminari di Europa League, vincono anche al Barbera contro il Palermo 1-0, grazie ad un rigore di Berardi al 31' (fallo di Rajkovic su Defrel).

La squadra di Di Francesco si conferma in gran forma: "Abbiamo fatto i primi 35 minuti straordinari, chiudendo il Palermo nella propria metà campo e creando diverse occasioni. Poi abbiamo fatto gol su rigore. Nel secondo tempo si è fatta sentire la stanchezza- commenta il tecnico a Sky Sport-. Ma voglio sottolineare che oggi nel mio centrocampo c'erano due esordienti ed è entrato Adjapong che è un '98, perchè avevo la rosa un po' risicata a centrocampo e sugli esterni. Per questo credo che la squadra abbia saputo soffrire nei monenti giusti, concedendo poco al Palermo. Contentissimo di quanto ho visto. Sensi ha giocato mezzala, sta interpretando al meglio anche questo ruolo, nonostante sia un po' l'alterego di Magnanelli. In questo momento siamo senza Pellegrini e Missiroli e sono contentissimo di quello che questi ragazzi stanno mettendo in campo, anche per la mentalità che esprimono e per la voglia di mettersi a disposizione dei compagni".

E ancora: "Noi vogliamo continuare il percorso di crescita, voglio vedere la mia squadra giocare e divertirsi, siamo venuti qui per vincere, come faremo domenica prossima e le domeniche successive e come faremo a Belgrado nonostrante abbiamo tre gol di vantaggio. Io credo nel lavoro, nel rimanere umili e coi piedi per terra, passando dal lavoro quotidiano, siamo arrivati qui col sacrificio e il lavoro e dobbiamo continuare così"

http://palermocalcio.it/
http://palermocalcio.it/

Altro umore invece per Davide Ballardini, allenatore del Palermo: "Primo tempo un pò timidi e timorosi, attendavamo troppo l'avversario- come riporta tuttomercatoweb- l'abbiamo fatto giocare troppo facilmente. Nel secondo tempo siamo stati più bravi a prenderli ed abbiamo creato difficoltà. Abbiamo tanti ragazzi giovani che devono adattarsi ad un campionato difficile come il nostro e poi col tempo dobbiamo prendere più consapevolezza nel gioco e nel mettere in difficoltà gli avversari. Oggi l'impegno è stato massimo, prerogative di fare bene ci sono. Loro si conoscono molto bene ed erano in forma. Il Palermo ha tenuto testa al Sassuolo se dobbiamo vedere tutta la gara. Io non posso dire nulla alla squadra ha dato tutto quello che poteva dare. Il mio compito è quello di fare bene con questa squadra. Ho messo Cionek e non Goldaniga perchè l'ho visto meglio durante la settimana. Quaison può giocare in avanti, esterno o dietro la punta. Lui ha le qualità essendo abile, veloce ed intelligente".

Palermo