Palermo, Posavec: "Ritiro giusta soluzione, a Bologna per vincere"

Il portiere croato parla da Coccaglio della prossima sfida che attende gli uomini guidati da De Zerbi.

Palermo, Posavec: "Ritiro giusta soluzione, a Bologna per vincere"
Palermo, Posavec: "Ritiro giusta soluzione, a Bologna per vincere"

Josip Posavec approva la decisione di Zamparini, che ha voluto chiamare a raccolta i suoi ragazzi in vista di una delle settimane più importanti della stagione. Il Palermo da ieri è in ritiro a Coccaglio, e il portiere croato, intervistato per il sito ufficiale del club di viale del Fante, pensa che questi giorni nel Bresciano potranno portare solo benefici alla squadra: "Penso che questo ritiro può essere solo positivo - ha dichiarato Posavec - , possiamo fare cose buone perchè siamo insieme in ogni momento e possiamo creare una buona atmosfera per la squadra, e quindi ottenere buoni risultati nelle prossime partite. Ci sono ancora tante partite da giocare, non dobbiamo già pensare alla salvezza. Credo che potremo salvarci quest'anno. I risultati negativi delle ultime gare per me non contano nulla, ci sono ancora tante partite da giocare e sono convinto che ci salveremo. C'è tempo per migliorare e per correggere gli errori, ma penso che sia normale per noi calciatori voler dare il massimo. So che le cose possono andare molto meglio di così".

Un Posavec che guarda alla sfida contro il Bologna con pensieri, e soprattutto con ricordi positivi. Il portiere croato debuttò in serie A proprio contro i felsinei, nella scorsa stagione, e mantenne la porta inviolata. La speranza è di ripetere l'exploit anche domenica al "Dall'Ara", in modo da vedere lo stadio più pieno possibile sette giorni dopo contro la Lazio: "L'anno scorso ho debuttato contro di loro ed è andata bene, credo che possiamo fare una bella partita lì a Bologna. Sono convinto che potremo anche vincere. Ai tifosi voglio dire di credere in noi, la squadra è contenta di avere il sostegno del pubblico. La curva è il nostro dodicesimo uomo in campo, spero che la gente continui a venire in massa allo stadio per portare più avanti possibile il Palermo".

Parole importanti, poi, quelle spese da Posavec per le componenti principali del club. Dal presidente Zamparini, che da sempre lo sostiene e lo difende dalle critiche ricevute in questi primi mesi a Palermo, passando per la componente tecnica, ovvero mister De Zerbi e il preparatore dei portieri Sicignano: "Le parole del presidente Zamparini mi fanno molto piacere perchè sono molto contento che lui abbia fiducia in me. Ogni giorno voglio migliorare per me stesso - prosegue Posavec - , per la squadra e anche per tutta la società. De Zerbi è un allenatore che vive tutto il giorno per il calcio, è una cosa molto positiva perchè è l'unica strada che si può percorrere per fare un buon lavoro e un buon campionato con lui. Possiamo migliorare tutti grazie al mister, posso parlare solo bene di lui. Sicignano? Per me è un maestro, ogni volta lo dico perchè tutte le parole che mi ha detto mi hanno aiutato tantissimo. Se non fosse per lui - conclude il numero 1 rosanero - non avrei potuto svolgere questo lavoro in questi mesi, sono molto contento che sia lui ad allenarmi".