Palermo, Lopez: "Bella l'energia di Baccaglini, ma noi pensiamo alla Roma"

Il tecnico rosanero è soddisfatto per le conseguenze sul piano "climatico", generate dall'arrivo del nuovo patron. Energie che potrebbero tramutarsi in campo contro i giallorossi.

Palermo, Lopez: "Bella l'energia di Baccaglini, ma noi pensiamo alla Roma"
Palermo, Lopez: "Bella l'energia di Baccaglini, ma noi pensiamo alla Roma"

A Palermo sembra respirarsi un'aria decisamente diversa rispetto a quella che circolava in città fino a qualche giorno fa. E a quanto pare se n'è accorto anche Diego Lopez, il quale ha potuto preparare la settimana di avvicinamento alla sfida di domani sera contro la Roma circondato da tante belle novità. In primis l'arrivo del nuovo presidente Paul Baccaglini, che tra circa un mese diventerà anche il nuovo proprietario del club siciliano. Il tecnico uruguaiano, in conferenza stampa, ha fatto capire che una situazione del genere, nuova e per questo affascinante, può solo portare benefici alla squadra in vista di una partita così importante: "È bella la boccata di entusiasmo garantita dall'arrivo del nuovo presidente - ha dichiarato Lopez - . È un momento importante per la società ma dobbiamo rimanere concentrati sulle questioni legate al campo. C'è nuovo entusiasmo anche per la curva, questo per noi deve essere uno stimolo in più. Lo stadio deve fare la propria parte. Dobbiamo guardare a noi stessi e fare bene".

Diego Lopez passa poi a parlare della formazione con cui il Palermo si opporrà alla Roma, formazione che attualmente è seconda in classifica ma non sta vivendo un bel momento, come si è visto con le sconfitte di sabato scorso contro il Napoli e di giovedì sul campo del Lione in Europa League. Il tecnico rosanero ammette che difficilmente farà cambiamenti nell'undici di partenza, a meno che questi non siano forzati, a partire dalla porta che verrà difesa ancora dal suo numero 1 Josip Posavec: "Questa settimana ho visto Posavec bene, tranquillo per la partita di domani. Giocherà lui. La formazione la dirò prima ai ragazzi, secondo me questa squadra può sostenere il tridente, così come i centrocampisti a tre. Ovviamente proviamo ad adattarci alle caratteristiche degli avversari. Affronteremo una squadra competitiva, con grande qualità. A Torino abbiamo perso punti in maniera ingenua. Stavamo giocando una buona gara, i primi due gol sono responsabilità nostre. Non eravamo concentrati. Dopo aver preso un gol non puoi mollare e invece è successo proprio questo".

E tra le novità di formazioni che Diego Lopez sarà costretto ad applicare domani sera contro la Roma, ci sono quelle relative alle assenze di Rispoli e Balogh. Il terzino destro è andato a segno a Torino contro i granata ma si è fatto male, mentre l'attaccante ungherese si è fatto espellere e non sarà dunque a disposizione. Le loro sostituzioni, in ogni caso, Lopez le ha già in mente ma non le rivela: "Ho visto la crescita  di Rispoli, e si tratta chiaramente di un giocatore importante per noi. Domani non ci sarà ma abbiamo delle alternative, non possiamo preoccuparci. Non cambieremo modulo, giocheremo col 4-2-3-1. Chi giocherà al posto di Balogh? Non ve lo dico, lo vedrete domani".


Share on Facebook