Il Parma cala il tris e vola in classifica

Il Parma espugna il Picchi di Livorno e ottiene la sua seconda vittoria consecutiva. La squadra dell'ex Donadoni affonda gli amaranto con un netto 3-0, che fa sprofondare ancora di più il Livorno in classifica. Gli emiliani sono passati subito in vantaggio con Palladino e per tutta la partita hanno dimostrato di essere padroni del campo e del gioco. Nel secondo tempo arriva la prima doppietta in questo campionato per Amauri, che chiude definitivamente il match.

Il Parma cala il tris e vola in classifica
Vittoria netta del Parma che fa sprofondare il Livorno in classifica
Livorno
0 3
Parma
Livorno: LIVORNO: BARDI; RINAUDO, EMERSON, CECCHERINI; MBAYE (DUNCAN, MIN. 63) BENASSI, LUCI, BIAGIANTI (SILIGARDI, MIN. 24) PICCINI (EMEGHARA, MIN. 76); GRECO; PAULINHO.
Parma: PARMA: MIRANTE; ROSI, MENDES, LUCARELLI, GOBBI; ACQUAH (GARGANO, MIN. 76), MARCHIONNI, PAROLO; BIABIANY (SILIGARDI, MIN. 74), AMAURI, PALLADINO (PALETTA, MIN. 83).
SCORE: SCORE: 0-1, MIN. 2 PALLADINO, 0-2, MIN. 86 AMAURI, 0-3, MIN. 93 AMAURI (RIG.).
ARBITRO: ARBITRO: IRRATI DI PISTOIA. AMMONITO LUCARELLI (MIN. 30).
NOTE: NOTE: 19^ GIORNATA DI SERIE A, STADIO 'ARMANDO PICCHI' DI LIVORNO.

Il Parma passa al Picchi di Livorno con un netto 3-0. Partita subito in discesa per gli uomini di Donadoni che trovano il goal dopo appena due minuti con Palladino. L'ex Juventus viene servito perfettamente da Biabiany e insacca al volo il goal del vantaggio per la squadra gialloblù. I toscani provano a reagire ma nel primo tempo creano poche occasioni. L'unico pericolo per Mirante è stata la punizione calciata da Paulinho nei minuti finali della prima frazione. Nel secondo tempo il Parma parte subito in attacco, ma con il passare dei minuti il Livorno guadagna metri. Nicola capisce che è il momento di cambiare qualcosa ed inserisce Emeghara. Arrivano un paio di buone occasioni per gli amaranto ma al 86' Amauri gela il Picchi siglando la rete del 2-0. Nei minuti di recupero arriverà anche il tris sempre con Amauri che trasforma un calcio di rigore concesso per fallo di Emerson su Sansone. Il Parma vola in classifica a 26 punti, per il Livorno è crisi nera.

PRIMO TEMPO- Subito emozioni al Picchi di Livorno. Il Parma passa subito in vantaggio al 2' minuto con uno splendido goal di Palladino. L'ex juventino, al suo secondo goal stagionale, ha insaccato al volo, sfruttando un cross dalla destra di Biabany. Match subito in salita per il Livorno. Al 5' minuto gli amaranto provano subito a reagire ma le manovre della formazione toscana sono confuse. Un minuto dopo arriva la prima vera occasione per i padroni di casa: Paulinho prova un'azione personale, supera due uomini, ma il suo tiro viene respinto in corner. Il Parma risponde all'8' con colpo di testa di Amauri ma la palla finisce fuori. Dopo i primi minuti ricchi di occasioni i ritmi della partita calano e i tifosi di casa incominciano a fischiare gli uomini di Nicola, incapaci di rubare il pallone agli emiliani, che gestiscono il possesso palla senza problemi. Al 17' proprio il Parma va vicino al raddoppio. Acqua mette la sfera in mezzo, Palladino ci riprova al volo ma la palla finisce sul fondo. Al 24' il Livorno effettua il primo cambio del match.

Nicola inserisce Siligardi, un attaccante, per Biagianti non al cento per cento della forma. Al 30' dopo alcuni minuti con parecchie azioni fallose arriva il primo giallo del match per Lucarelli, che stende Greco a centrocampo. Al 33' altra occasione per gli uomini di Donadoni: il livorno perde un brutto pallone a centrocampo, Biabiany riparte e mette in mezzo un pallone per Amauri. L'attaccante italo-brasiliano però cicca la sfera, e l'azione sfuma. Sul finire del primo tempo gli amaranto vanno vicino al pareggio. Mbaye si guadagna un buon calcio di punizione al limite dell'area, sul pallone si presenta Paulinho. Sulla conclusione dell'attaccante brasiliano Mirante è strepitoso e compie un vero proprio miracolo mettendo il pallone in calcio d'angolo. Sul corner seguente Rinaudo prova la via del pari con un'incornata, ma il suo tiro viene smorzato da un difensore avversario e finisce tra le mani di Mirante. Dopo un minuto di recupero l'arbitro Irrati fischia la fine della prima frazione.

SECONDO TEMPO- La ripresa inizia sugli stessi canovacci del primo tempo, ovvero con il Parma subito in attacco. Parolo prova una sventagliata per Biabiany ma la palla è troppo lunga e finsce sul fondo. Al 47' prima occasione per gli amaranto: Paulinho serve Siligardi che, in un fazzoletto, riesce a girarsi e a concludere a rete. La sfera però viene bloccata senza problemi da Mirante. Il Livorno continua ad attaccare ma il Parma si difende bene e non corre pericoli. L'ingresso di Siligardi nel primo tempo non ha dato grandi soluzioni lì davanti. Nicola nel frattempo fa riscaldare Emeghara, per cercare di creare maggiori pericoli alla difesa gialloblù. Al 61' però ancora Parma pericolo con Biabiany che mette un pallone interessante in mezzo, mettendo in difficoltà la difesa livornese che si rifugia in corner. Al 63' Nicola prova la carta Duncan. Il centrocampista nigeriano entra al posto di Mbaye, autore di una prestazione deludente.

L'ingresso di Duncan sembra aver dato maggior pepe al manovra offensiva dei toscani, tuttavia il goal stenta ad arrivare. La via della rete prova a trovarla Siligardi al 68' su calcio di punizione, ma la palla sfiora il palo e termina sul fondo. Al 69' esce uno sfinito Biabiany ed entra Nicola Sansone. Donadoni non rinuncia ad attaccare, nonostante il vantaggio e con l'ingresso di Sansone dimostra di voler continuare a creare pericoli alla difesa della formazione di Nicola. Dal 70' però il Livorno comincia a mettere in difficoltà il Parma creando una serie di occasioni che non vanno in porto. Ci prova prima Greco al volo su cross di Duncan, ma la sfera finisce fuori. Al 74' è invece Siligardi a mettere paura a Mirante con un siluro che viene deviato dalla difesa emiliana in corner. Un minuto dopo anche Emerson prova la botta dai 25 metri ma la sfera viene deviata nuovamente in corner da Mirante. Nicola capisce che è un momento favorevole per la sua squadra e inserisce anche Emeghara. Al'86' arriva però il raddoppio del Parma con Amauri. Contropiede degli emiliani, Gobbi supera due uomini, serve Sansone che si fa respingere la sfera, poi Gobbi prova a fare il tap-in ma colpisce il palo; a quel punto prende la sfera Amauri che trasforma in rete di prepotenza. L'arbitro concede 4 minuti di recupero e per il Livorno arriva pure la beffa del terzo goal. Al 91' Emerson stende Sansone in area, per Irrati è calcio di rigore. Dagli undici metri trasforma Amauri e gela il Picchi, che fischia la squadra di Nicola all'uscita dal campo.

Parma FC