Serie A, Pescara già al lavoro per preparare la sfida con la Juventus

Niente sosta per i biancazzurri che, dopo la sconfitta contro l'Empoli, sono tornati ad allenarsi per preparare la sfida contro i bianconeri

Serie A, Pescara già al lavoro per preparare la sfida con la Juventus
Serie A, il Pescara già a lavoro per preparare la sfida con la Juventus (Fonte foto: sito ufficiale Pescara)

Il Pescara, senza i vari Nazionali (Memushai, Manaj, Crisante e Benali), continua la preparazione in vista della trasferta a Torino del 19 novembre contro la Juventus. Dopo la sconfitta maturata domenica in casa contro l'Empoli, Massimo Oddo non ha concesso neanche un giorno di riposo ai suoi, richiamandoli subito al lavoro vista l'accoglienza non tanto tenera dei sostenitori biancazzurri a fine partita. Ieri doppia seduta di allenamento al Poggio Degli Ulivi: mattinata dedicata alla parte atletica e pomeriggio alla tattica. Differenziato e terapie per Fornasier (ne avrà per due settimane), Coda, Aquilani, Mitrita, Verre (quest’ultimo in forma precauzionale), mentre per Gyomber allenamento differenziato. Muric e Pepe non hanno preso parte alle sedute, per Crescenzi stop anticipato a causa di un leggero affaticamento muscolare. Oggi allenamento al pomeriggio.

Intanto il Pescara, nella giornata di martedi, ha tesserato Mamadu Coulibaly, un giovane ragazzo di 18 anni che ha lasciato il suo Senegal per raggiungere l’Italia per inseguire il sogno di una vita, diventare calciatore vero. Il Delfino, dopo un periodo di prova, ha deciso di ingaggiarlo con un contratto triennale. Coulibaly farà parte della prima squadra di Oddo, che lo stima molto, ma è chiaro che lo si vedrà prima in campo con la Primavera come è accaduto fino ad ora e poi, forse, a fine stagione potrà esserci l'opportunità di un suo esordio con la prima squadra.

Mamadu Coulibaly, nuovo gioiello del Pescara? (Fonte foto: sito ufficiale Pescara)
Mamadu Coulibaly, nuovo gioiello del Pescara? (Fonte foto: sito ufficiale Pescara)

Molti addetti ai lavori lo paragonano già a Paul Pogba..motivo? Centrocampista potente ma super tecnico, devastante in progressione palla al piede. Forse è un po' presto per fare paragoni azzardati, ma se già mezza Serie A è sulle sue tracce tutto lascia pensare che il Pescara (e questa non è una novità) abbia fatto ancora centro per quanto riguarda il mercato giovani.