Garcia : "A Verona per i tre punti"

il tecnico giallorosso si mostra determinato a portare la sua squadra alla vittoria nella trasferta di Verona

Garcia : "A Verona per i tre punti"
Garcia in conferenza stampa

Come sempre oggi si è tenuta la consueta conferenza stampa di Garcia, prima della partita contro il Verona domenica alle 12:30. Il tecnico giallorosso risponde alle domande che gli vengono poste

Quali sono i pericoli che possono venire da questa sfida con il Verona?

il Verona sta facendo un grande campionato soprattutto in casa. Hanno giocatori forti, trai i quali Luca Toni e Iturbe. E' una squadra che in casa fa sempre belle cose. Questo non cambia le nostre ambizioni,andremo in trasferta per prendere i tre punti. Forse sarà difficile,ma lo sarà anche per loro.

Prevede di attuare il turn-over? e davanti giocherà Destro? 

L'ho già detto. Sono tre partite in sette giorni,ma la partita con la Juve è stata 4 giorni fa. Domani saranno cinque,per me è  come se fosse passata una settimana. Ogni giocatore sarà pronto sul piano fisico per giocare.

 I giocatori iniziano a parlare di scudetto,questo puo essere un pericolo?

Per me non serve a niente parlare di questo. Non abbiamo il nostro destino nei nostri piedi,c'è una squadra davanti che ha 8 punti in più. Bisogna solo pensare alla gara di domani,vincere e andare avanti. Dobbiamo essere pronti se c'è un calo di chi sta davanti.

Per molti è la Roma la squadra che gioca meglio anche della Juve le cosa ne pensa? 

Non ho la presunzione di dirlo .Il gioco della Roma è quello che voglio vedere .La squadra gioca con entusiasmo,con uno spirito di squadra forte,che vuole vincere .Dobbiamo restare così fino a fine stagione.

Le hanno dato fastidio le parole di Blanc su Pjanic? Non pensa sarebbe meglio avere un patto tra allenatori secondo cui non si parla di giocatori altrui?

Ognuno è responsabile delle proprie parole .Io sono responsabile delle mie. La cosa che mi è piaciuta di più è la risposta della società che è stata chiara:Pjanic non è in vendita.

Destro come vive questo momento in cui non sta avendo molta continuità nonostante i suoi gol ? E' possibile una sua convivenza con Totti?

Totti e Destro hanno già giocato insieme nell'ultima partita prima della sosta. Mattia non ha giocato contro la Juve,ma ha giocato e segnato contro il Livorno. E'un giocatore importante come gli altri. Abbiamo 20 partite fino alla fine,speriamo 21. Tutti devono farsi trovare pronti e lui lo è. E'  stata una buona notizia vederlo in campo prima della sosta. Lui ha il gol nel sangue, in attacco va tutto bene per ora. E' un bene avere tutta la rosa offensiva a disposizione per vincere le partite.

Burdisso è andato via e Balzaretti è infortunato le serve un difensore?  Per  giugno le piace Iturbe?

Abbiamo preso Bastos proprio per questo. Lui può giocare su tutta la fascia sinistra,sia come attaccante esterno, come ha fatto a Lille che come terzino. E' un giocatore polivalente, non solo un grande calciatore ma un uomo di grande qualità. Sapevo che per lui sarebbe stato facile entrare in questo spogliatoio perchè tutti vivono bene. Sui centrali dopo Castan e Benatia, abbiamo jedvai e Romagnoli,e si puo abbassare anche De Rossi che lo ha già fatto. Per ora non c'è nessuna urgenza, abbiamo tempo per valutare, ma posiamo rimanere anche così.

Quali sono le condizioni di Benatia e di Pjanic? vedrà Lazio-Juventus  questa sera?

La partita non lo so. Dipende se saremo già arrivati a Verona,non mi importa ma se avremo tempo sicuro che la guarderemo. Mehdi si è allenato e sta bene. Pjanic ha preso un colpo,siamo stati prudenti,ma speriamo non ci sia nessun problema per lui.

Pensa che l'arrivo di Nainggolan possa portare Pjanic a pensare di andare via, visto che lo stesso giocatore ha detto che in futuro potrebbe partire? 

E'una domanda da fare a Pjianic. Posso provare a rispondere  e dico che il dubbio non esiste. Quando i giocatori giocano in una squadra forte per loro è una cosa buona vedere arrivare un giocatore forte che può aiutare la squadra. Loro sono lucidi e sanno che  un giocatore forte in più, puo aiutare la squadra a raggiungere i nostri obiettivi. 

Con la Juve ha fatto giocare Torosidis a sinistra lo preferisce a Dodo?

No Dodo è un grande talento e sta crescendo bene. Torosidis è un giocatore affidabile e quando va in campo gioca sempre bene. Il suo ruolo migliore è a destra. Per un allenatore è sempre meglio avere delle scelte da fare, piuttosto che essere senza soluzioni.

La vittoria sulla Juve ha avuto effetti positivi sul morale del gruppo?

Visto come abbiamo perso a Torino era importante vincere. Giocare in casa cambia tutto,quando ci sono queste partite il campo può aiutare. Non avevamo bisogno di sapere che siamo forti,ma ora ne samo più sicuri .La Juve non perde quasi mai  e noi abbiamo meritato di vincere. Puo aiutarci ma la squadra non ne ha bisogno .Ha dimostrato che la Juve può perdere. La cosa importante è essere andati avanti in Coppa Italia, la cosa può essere interessante in questa stagione .

 

AS Roma