La Roma aggancia la Juventus: 2-0 al Cagliari

terza vittoria su tre partite per i giallorossi. Decisive le reti nel primo quarto d'ora di gioco di Mattia Destro e Alessandro Florenzi, che rispondono così alla vittoria della Juventus,

La Roma aggancia la Juventus: 2-0 al Cagliari
Roma
2 0
Cagliari
Roma : De Sanctis; Maicon, Yanga-Mbiwa, Manolas, Cole; Nainggolan, De Rossi (80′ Emanuelson), Keita; Florenzi (70′ Ljajic), Destro (67′ Pjanic), Gervinho. A disp.: Skorupski, Lobont, Calabresi, Somma, Torosidis, Holebas, Paredes, Totti, Sanabria. All.: Garcia
Cagliari: Cragno; Pisano ( 50′ Balzano), Rossettini, Ceppitelli, Avelar; Joao Pedro, Conti, Ekdal (59′ Dessena), Farias (59′ Longo), Sau, Ibarbo. A disp.: Colombi, Murru, Capuano, Crisetig, Cossu, Caio Rangel. All.: Zeman.
SCORE: 2-0 10′ Destro, 13′ Florenzi
ARBITRO: Peruzzo di Schio. Assistenti: Bianchi e Longo. IV uomo: De Pinto. Assistenti di porta: Orsato e Candussio

La Roma porta a casa la terza vittoria consecutiva in campionato senza subire gol. Il Cagliari di Zeman non ha potuto fa nulla sulla strapotenza giallorossa che nel giro di 15 minuti ha chiuso il match, rispondendo prontamente alla Juventus. Apre le marcature Mattia Destro al 10′ grazie ad un assist di Florenzi. Il centrocampista giallorosso si rende protagonista dopo soli 3 minuti, appoggiando in rete una palla capitata in maniera rocambolesca sui suoi piedi. Dalla Roma una nuova dimostrazione di forza, senza infierire oltre su una squadra nettamente inferiore 

Con una partenza al fulmicotone, la squadra di Garcia ha impiegato appena 13 minuti ad archiviare la pratica, con il primo gol di Destro. Al 10' Gervinho lancia sulla destra Florenzi, che serve al centro per Destro: da pochi passi scarica in rete di sinistro. Al 13' Keita serve Gervinho, con l'ivoriano che allarga sulla destra per Florenzi: una diagonale di destro vale il secondo gol. sotto le gambe del portiere. I giallorossi, quasi paghi del risultato, tirano il freno e si vede il Cagliari. Ibarbo e Sau provano a dar fastidio ai giallorossi che sembrano comunque controllare con facilità.  Per i successivi settantacinque minuti, i capitolini si sono limitati a giochicchiare gestendo senza particolari patemi d'animo la reazione di un avversario fin troppo inferiore. Garcia si e' permesso il lusso di tenere in panchina sia Totti che Pjanic; l'organico ricco e profondo gli consente anche questo. I giallorossi hanno preferito controllare il risultato anzichè sprecare preziose energie in vista del tour de force dei prossimi giorni, agevolati anche da un avversario che non ha praticamente mai tirato in porta nell'arco dei novanta minuti.Unica nota negativa l'infortunio di De Rossi, uscito all'80'.


Share on Facebook