Roma, con il Chievo è emergenza

Garcia perde Keita e Iturbe. Con De Rossi che punta il Bayern Monaco, spazio a Paredes.

Giorni frenetici in casa Roma. Tra infortuni e rientri, Garcia è costretto a far la conta dei disponibili per la gara in programma sabato con il Chievo di Corini. Il reparto in maggior difficoltà resta quello di mezzo. De Rossi è quasi pronto, ma incombe il Bayern Monaco e lo staff giallorosso prepara quella sfida per rilanciare il regista azzurro. Keita, bloccatosi nell'uscita con il Mali, è costretto ai box per un periodo tra i 15 e i 20 giorni, mentre Strootman, che ha ripreso a correre sul campo, deve attendere almeno un mese. A disposizione restano quindi Nainggolan e Pjanic. La casella vuota sarà colmata dal ventenne argentino Leandro Paredes, scuola Boca, talento molto apprezzato nella Capitale. Esordio dal primo minuto per lui, già in vetrina nel pre-campionato e già due volte impiegato a partita in corso. 

Nei tre d'attacco spazio a Florenzi (per lui pronto il rinnovo con ingaggio raddoppiato), collante fondamentale viste le assenze in mediana. Via twitter, Iturbe tranquillizza i tifosi, ma anche per lui niente Chievo e rientro in Champions. Davanti Gervinho e Destro, con Totti a riposo. In difesa, mentre Castan è ancora alle prese con problemi di non semplice entità, recupera Astori. Un tassello importante, viste le difficoltà di Yanga-Mbiwa, non ancora perfettamente calato nella mentalità italiana. 

In dubbio De Sanctis. Il portiere soffre per il problema alla coscia e con il Chievo potrebbe essere risparmiato.