Live Roma - Chievo in Serie A

Live Roma - Chievo in Serie A
Roma
3 0
Chievo
Roma: De Sanctis; Maicon, Astori, Yanga-Mbiwa, Cole; Pjanic (Paredes, min.68), De Rossi, Nainggolan (Uçan, min.88); Ljajic, Destro, Totti (Florenzi, min.59)
Chievo: Bardi; Frey, Dainelli, Zukanovic; Sardo (Cesar, min.70), Cofie, Radovanovic, Hetemaj, Biraghi (Edimar, min.81); Paloschi, Maxi Lopez (Meggiorini, min.64)
SCORE: 1-0, min.4, Destro. 2-0, min.24, Ljajic. 3-0, min.32, Totti.
ARBITRO: Calvarese. Ammoniti: Pjanic (min.56), Maxi Lopez (min.58)
NOTE: Stadio Olimpico di Roma. Anticipo di settima giornata di Serie A.

Erika Di Bello e VAVEL vi salutano e vi ringraziano per aver seguito la diretta live insieme a noi.

La Roma vince il match con un netto vantaggio di 3-0. La squadra di Garcia ha reagito molto bene alla sconfitta subita dalla Juve. Oggi tutta la squadra ha dato il meglio di sé e ha meritato di vincere. Il Chievo non è riuscito a mostrarsi pericoloso, non è riuscito a tener testa alla potenza capitolina. La squadra di Corini, perciò, rimane in una posizione instabile in classifica, appena sopra la zona retrocessione. La Roma, invece, è a pari punti con gli avversari bianconeri e spererà in una loro caduta in trasferta col Sassuolo.

45' + 2 Tiro flebile di Meggiorini che colpisce con un piede diverso dal suo, facile per De Sanctis.

2 minuti di recupero.

88' Ultimo cambio nella Roma: entra Uçan per Nainggolan.

86' Punizione clivense battuta velocemente da Radovanovic che coglie alla sprovvista De Sanctis.

82' Occasione per Destro con un tiro ben mirato verso la porta di Bardi, ma il portiere gialloblù non concede un altro gol agli avversari.

81' Ultimo cambio per il Chievo: entra Edimar per Biraghi.

80' I gialloblù tentano di costruire una buona azione offensiva, ma non trovano spazi.

74' Partita abbastanza statica: le squadre non attaccano e non difendono, il pallone viaggia a centrocampo.

70' Sostituzione per il Chievo: entra Cesar per Sardo.

68' Sostituzione per la Roma: entra Paredes per Pjanic. 

67' Doppia occasione per Sardo che tenta di sorprendere De Sanctis, ma il portiere giallorosso para prontamente.

65' Gran tiro di Nainggolan dal limite dell'area, Bardi non si lascia sorprendere.

64' Sostituzione per il Chievo: entra Meggiorini per Maxi Lopez.

64' Florenzi si accentra in area di rigore e pensa al tiro, ma viene murato dai difensori clivensi.

59' Sostituzione nella Roma: entra Florenzi per Totti.

58' Ammonito Maxi Lopez nel Chievo per un fallo su Yanga-Mbiwa.

56' Primo cartellino giallo del match per Pjanic per un fallo su Biraghi.

55' Strabiliante tiro al volo di Totti! Il capitano si coordina perfettamente, Bardi para.

53' Paloschi si ritrova faccia a faccia con De Sanctis che para prontamente il suo tiro.

50' Cole atterrato bruscamente da Sardo. Punizione da posizione invitante per la Roma.

47' Pallone che viaggia nell'area di rigore giallorossa, Yanga-Mbiwa lo spazza via.

45' E' cominciato il secondo tempo!

Primo tempo dominato dalla squadra giallorossa, parla chiaro il risultato che è sul 3-0. La partita comincia subito con un guizzo della Roma con due azioni del capitano. Totti non si spegne e gioca con molta facilità questo match in cui non viene marcato come si dovrebbe. Sforna assist e passaggi perfetti per i suoi compagni, difatti il secondo gol segnato da Ljajic è nato proprio da un passaggio preciso del capitano. Grande prestazione della squadra di Garcia che collabora e comunica perfettamente sul campo. Il Chievo è molto timido e rimane spesso schiacciato nella propria trequarti, nella formazione troviamo schierati 5 difensori, a simboleggiare che Corini ha pensato prima di tutto a difendere che attaccare. Ma fino ad ora la squadra capitolina è riuscita comunque a trovare il vantaggio sui clivensi. 

45' Termina il primo tempo.

40' Insidioso colpo di testa di Maxi Lopez che termina lateralmente alla porta.

37' Grandissima occasione per Totti! Il capitano tenta un destro a giro che sfiora la porta!

34' Pericolosa ripartenza del Chievo dopo un'azione giallorossa. Uscita nei termpi giusti di De Sanctis.

32' GOOOOOLLLLLL! IL CAPITANO NON SBAGLIA IL RIGORE PORTANDO LA SUA SQUADRA SUL 3-0!

31' Rigore per la Roma per trattenuta in area di Dainelli su De Rossi.

29' Colpo di testa di Hetemaj. De Sanctis blocca il pallone.

28' Brutto fallo di Nainggolan ai danni di Maxi Lopez. Punizione per il Chievo.

24' GOOOOOOOLLLLLLL! FANTASTICO GOL DI LJAJIC CHE SI ACCENTRA IN AREA SCARTANDO I SUOI AVVERSARI E VINCE IL DUELLO CON IL PORTIERE! 

20' Tentativo di Paloschi deviato da Yanga-Mbiwa. Angolo per il Chievo.

18' Conclusione di Nainggolan dalla lunga distanza. Pallone che termina sulla traversa.

17' Cross di Ljajic per Totti al centro dell'area. Il capitano non trova il pallone.

15' Tiro al volo azzardato da Ljajic su passaggio di Totti, pallone colpito male.

14' Cross molto preciso di Maicon per Destro, l'attaccante non riesce ad agganciare il pallone.

12' Fallo di Maxi Lopez ai danni di Astori. Punizione Roma.

9' Roma in possesso palla. I giallorossi cercano di trovar spazi nella trequarti avversaria.

4' GOOOOOOOLLLLLLL! VANTAGGIO DELLA ROMAAA! COLPO DI TESTA DI DESTRO CHE INSACCA IL PALLONE IN RETE!

3' Cross di Maicon alla ricerca di Destro. Pallone deviato in angolo.

1' Strabiliante avvio della Roma! Totti ingaggia un inserimento di Ljajic in area, ma il serbo sfiora la porta, e in seguito ci prova il capitano stesso con un colpo di testa.

18.00 - Partita cominciata!

17.59 - Le squadre entrano in campo.

17.50 - Formazione ufficiale del Chievo: Bardi; Frey, Dainelli, Zukanovic; Sardo, Cofie, Radovanovic, Hetemaj, Biraghi; Paloschi, Maxi Lopez.

17.45 - Le squadre sono in campo per il riscaldamento.

17.40 - Formazione ufficiale della Roma: De Sanctis; Maicon, Astori, Yanga-Mbiwa, Cole; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Ljajic, Destro, Totti.

17.30 – “Abbiamo visto tutti che abbiamo giocato una gran partita contro la Juventus, abbiamo creato diverse occasioni, la squadra è stata molto solidale, abbiamo segnato due gol, siamo stati alla pari della Juventus. Non è andata come speravamo, dobbiamo guardare avanti. Credo che la Roma abbia una rosa in grado di vincere lo scudetto, l’ultima parola non è ancora detta, il campionato è ancora molto lungo, cercheremo di vincere tutte le partite per stare davanti alla Juventus” – queste le parole spese dal difensore giallorosso Yanga-Mbiwa sul match infernale contro la Juventus di Allegri. Inoltre il giocatore ha rilasciato alcune dichiarazioni anche sul match contro il Chievo - “In realtà il mio rischio principale riguarda la sosta, abbiamo perso ritmo e abitudine a giocare ogni tre giorni, ma questo è un gruppo forte con integrità intellettuale, dobbiamo arrivare pronti alla partita con il Chievo per vincere e riprendere il passo”.

17.20 - Al contrario di quanto si credesse, le due bandiere della Roma, Francesco Totti e Daniele De Rossi, saranno sul campo dal 1’. De Rossi ha recuperato prima del previsto dal suo infortunio, mentre Totti si sente pronto per giocare sia questo match che quello importante in Champions League di martedì.

17.15 – Anche Francesco Bardi, portiere del Chievo, si è espresso sulla partita di quest’oggi: “Abbiamo fatto qualcosa di speciale con la Nazionale, siamo partiti tra mille difficoltà ma con il gruppo, il mister e la tenacia siamo riusciti ad ottenere un grande risultato. Un Europeo è una esperienza unica, ma adesso dobbiamo staccare quei pensieri e concentrarci solo sul club. Andremo a Roma con la voglia di fare bene, sapendo di avere di fronte una delle squadre più forti d’Italia e d’Europa. Dovremo mettere in campo tutte le nostre qualità, specie la compattezza di gruppo”

17.05 – Cristiano Biraghi, difensore del Chievo, ha parlato in conferenza stampa del match contro la seconda in classifica, affermando la sua determinazione e la sua voglia di credere in una vittoria nonostante la difficoltà della partita: “Dobbiamo avere rispetto di tutti, ma paura di nessuno: anche noi siamo una squadra importante e possiamo fare bene, come abbiamo fatto a Napoli, con spirito di gruppo e aiutandoci tutti, abbiamo vinto. Avessimo paura, partiremmo già sconfitti. Sappiamo tutti quali siano le qualità della Roma: qualsiasi giocatore giochi è di livello internazionale. Arriviamo dalla Nazionale con il morale alto, ma anche in caso di risultato negativo saremmo tornati con il giusto spirito e con voglia di impegnarsi, il club è un’altra cosa rispetto alla nazionale: la testa è alla Roma.”

16.55 – Tutto è pronto all’Olimpico per il match che determinerà la continuità della squadra di Garcia e la sua capacità di tener testa alla Juve, o potrà offrire un’opportunità ai clivensi di salire in classifica.

16.45 - Buonasera e benvenuti alla diretta live di Roma - Chievo Verona, partita valida per la settima giornata di Serie A. In questo anticipo di giornata si scontreranno due squadre con situazioni opposte eppure accomunate da un’incombente necessità di vincere il match e di guadagnare 3 preziosi punti. Nella squadra di Garcia molti sono i giocatori infortunati, squalificati e omessi per turnover, perciò il tecnico dovrà organizzare al meglio una squadra un po’ povera. La Roma è già sulle tracce della Juventus che risiede in testa alla classifica dopo aver vinto lo scontro diretto 3-2. La squadra di Corini invece necessita dei 3 punti per staccarsi dalla zona di retrocessione. 

16.35 - ROMA – I giallorossi sono reduci dal big match perso amaramente contro la Juventus, dove hanno fatto valere la loro qualità e compattezza di squadra e non si sono resi per niente inferiori ai bianconeri. Perciò sono già sulle tracce dei giocatori di Allegri, proprio come lo scorso campionato, e cercheranno di vincere questa partita per metter loro pressione. Inoltre, dopo la sfida di questa sera, i capitolini affronteranno un big del calcio europeo: il Bayern Monaco in Champions League, perciò i loro animi dovranno essere concentrati e non distratti dalle sfide passate e quelle che li attendono.

16.25 - CHIEVO – La squadra di Corini nelle sue prestazioni ha dimostrato di avere buone qualità offensive e una buona compattezza di squadra, ma soffre molto in fase difensiva. Difatti sono 9 i gol subiti e 5 quelli realizzati. La sua posizione in classifica non è di certo delle migliori, solo un punto in più rispetto alla zona retrocessione. I clivensi hanno ottenuto solo 4 punti in 6 partite, di cui 3 contro il Napoli. Affronteranno una grande prova contro i capitolini, che ovviamente sono i super favoriti per la vittoria, ma i gialloblù proveranno a dire la loro e raggiungere un’inaspettata vittoria.

16.15 - Nella Roma di Garcia si contano molti giocatori che, per un motivo o per un altro, non giocheranno questo match. Il ct sperava che dopo la pausa per le nazionali qualcosa dovesse migliorare, invece sono ancora pochi coloro che sono guariti dai vari infortuni. Iturbe, dopo la botta contro la Juve, dovrebbe rimanere ancora un turno a riposo per esser poi pronto per la grande sfida di Champions. Stesso discorso si può fare per De Rossi, che è tornato in gruppo ad allenarsi, dovrebbe essere tra i convocati di Garcia, ma non giocherà per riprendersi del tutto. In difesa l’allenatore ritrova Astori che farà coppia con Yanga-Mbiwa per la prima volta, per sostituire lo squalificato per ben due torni Manolas. Castan ha superato i suoi problemi di salute e sarà convocato per la panchina. Infine il problema più grande deriva dal centrocampo completamente da inventare, nel quale mancano Strootman, infortunato ormai da molto tempo, e adesso anche Seydou Keita, fermo per un mese. 

16.05 - In conferenza stampa l’allenatore della Roma ha ancora speso parole sul match contro la Juventus, ribadendo la vergogna a cui ha assistito e poi ha difeso il capitano della sua squadra che deve essere rispettato: “Sono passati troppi giorni senza competizioni e campionato ed è anche per questo che abbiamo parlato a lungo del match contro la Juventus. Per me è stato tutto il contrario di una sconfitta perché abbiamo dimostrato di essere forti, abbiamo segnato due gol e avremmo potuto segnarne altri due. Sono fiero dei miei giocatori, abbiamo dimostrato forza e personalità. Sulla Juventus voglio dire una cosa sola: è stata una vergogna l'accoglienza in tribuna e in panchina, questo è inaccettabile. Poi vorrei aggiungere che quando parla il mio capitano va rispettato: lui ha dei forti valori del calcio, ha avuto un forte e legittimo sentimento di ingiustizia dopo la partita perché i suoi valori sono stati traditi. Bisogna rispettarlo quando parla perché è un grande del calcio. Tutto il mondo ha visto le immagini di Juventus-Roma: anche il miglior arbitro italiano può soffrire la pressione di una partita del genere. Questa gara mi ha fatto capire che vinceremo lo scudetto: siamo più forti della Juventus e lo dimostreremo in campo. Adesso bisogna parlare solo della partita di domani. Prima di giocare con la Juventus ero convinto di poter vincere ma sono più preoccupato del match con il Chievo perché arriva in mezzo al 'casino mediatico' di Juventus-Roma e il match di Champions League contro il Bayern Monaco. Io non ho parlato della moviola in campo ma della tecnologia nel calcio. Nel tennis non hanno problemi a capire se una palla è fuori o dentro il campo, allora perché non permettere anche al calcio di sapere se un rigore è dentro o fuori l'area di rigore? Si eviterebbe di dibattere per due settimane di un episodio". Ed infine grandi parole di determinazione: “Perché ho detto che vinceremo lo Scudetto? Ho le mie ragioni e voi avete già capito tutto”

15.55 - Ecco invece le parole di Corini: 

15.45 - ROMA – Nel 4-3-3 capitolino, visto e considerato il notevole numero di assenti, avremo una formazione leggermente diversa dal solito. Tra i pali tornerà De Sanctis, in difesa troveremo una nuova coppia centrale formata da Yanga-Mbiwa ed il ritrovato Astori, a sostituzione dello squalificato Manolas. Maicon e Cole sulle fasce, anche se Garcia potrebbe anche sfruttare la carta Holebas. Nel centrocampo completamente da reinvetare, Pjanic e Nainggolan, tornati dalle loro nazionali, saranno titolari insieme a Leandro Paredes, che farà il suo esordio da titolare. Infine, il possibile tridente sarà formato da Florenzi Destro e Ljajic, poiché Totti non partirà dal 1’ per far sì che la sua condizione fisica resti ottimale per la grande sfida contro il Bayern, e Gervinho sarà a disposizione per subentrare nel corso della partita.

15.35 - CHIEVO VERONA - Corini schiererà un 4-3-1-2 con dei giocatori adatti a frenare la potenza giallorossa. Il ct dovrà fare a meno di Izco, fuori a causa di un trauma contusivo alla coscia, e Ruben Botta. Davanti a Bardi troveremo Dainelli e probabilmente Zukanovic, preferito a Cesar e Gamberini, come coppia centrale e Frey e Biraghi sulle fasce. Il giovane Biraghi dovrà far attenzione alla potenza e alla velocità di Gervinho e dovrà esser bravo a contenerlo più che può. Birsa, schierato da trequartista, agirà alle spalle di Lopez e Paloschi. A centrocampo dovrebbe partire titolare Cofie, confermato Radovanovic e poi il consueto Hetemaj.

15.25 - PRECEDENTI - Visti i precedenti, il match per i clivensi non è dei migliori. Negli ultimi 5 incontri si contano 4 vittorie capitoline e un pareggio. L’anno scorso i clivensi furono puniti da un gol di Borriello in trasferta e poi persero anche in casa per 2-0. Ma la Roma dovrà tenere gli occhi ben aperti e fare attenzione ai gialloblù che danno il meglio di sé proprio nei match più complicati, come ad esempio quello con il Napoli.

15.15 - Dopo tutte le polemiche arbitrale derivanti dal match Juve-Roma, l’arbitro designato per Roma-Chievo è Gianpaolo Calvarese. I precedenti con i giallorossi sono ben 3 e la squadra giallorossa ha trionfato 2 volte e perso solo una. Mentre Anche con i gialloblù Calvarese ha avuto a che fare 3 volte. I clivensi hanno ottenuto una vittoria, un pareggio e una sconfitta. L’arbitro sarà coadiuvato da Tonolini e Paganessi. Quarto uomo Nicoletti. 

15.05 - FORMAZIONI: