Diretta Roma-Torino in Serie A

Diretta Roma-Torino in Serie A
Roma
3 0
Torino
Roma : De Sanctis; Torosidis, Manolas (Nainggolan, min.76), Yanga-Mbiwa, Cole; Pjanic, De Rossi, Keita (Strootman, min.82); Gervinho, Totti (Destro, min.69), Ljajic
Torino : Gillet; Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres, Gazzi, Vives (Nocerino, min.43), Farnerud (Mino, min.45), Darmian; El Kaddouri (Martinez, min.76); Quagliarella
SCORE: 1-0, min.7, Torosidis. 2-0, min.26, Keita. 3-0, min.57, Ljajic
ARBITRO: L. Banti di Livorno. Ammoniti: Quagliarella (min.22), Glik (min.61)
NOTE: 09/11/2014, ore 20.45. Dallo Stadio Olimpico di Roma, Roma - Torino. 11^ Giornata della Serie A Tim.

Erika Di Bello e VAVEL vi salutano e vi ringraziano per aver seguito la diretta con noi.

La Roma trionfa e si lascia alle spalle tutte le delusione di queste settimane. Guadagna 3 punti preziosi per staccarsi dal Napoli e stare al passo frenetico dei bianconeri. Il Torino ci credeva, ma nulla ha potuto contro questa grande Roma. 

90' + 2 Torosids avanza dribblando ben due avversari e poi serve Gervinho, colto in fuorigioco.

3 minuti di recupero. 

88' Punizione calciata non molto bene da Quagliarella, i granata perdono anche questa occasione. 

85' Prova la conclusione Quagliarella, De Sanctis non si lascia sorprendere.

84' Gran tiro di Radja Nainggolan dal limite dell'area, ma gran risposta di Gillet!

82' Ritorno inaspettato e acclamato di Kevin Strootman! Il giocatore torna a giocare dopo 8 mesi!

80' Potente conclusione di Mino da fuori area, tiro troppo alto.

76' Cambio per entrambe le squadre: entra Martinez per El Kaddouri, entra Nainggolan per Manolas.

73' Gervinho serve Destro in area, ma l'attaccante non riesce a smarcarsi con facilità. 

72' Conclusione di Bruno Peres che risveglia De Sanctis: pallone in angolo.

70' Insidioso colpo di testa di De Rossi su calcio d'angolo. Gillet para.

69' Cambio per Garcia: entra Destro per Totti.

66' Il Toro prova a cercar spazi, ma viene sempre bloccato dall'impeto avversario.

61' Ammonizione anche per Glik.

57' GOOOOOOOOLLLLLL! ADEM LJAJIC SIGLA UN GOL STOPPANDO IL PALLONE DI TACCO E CALCIANDOLO CON UN PERFETTO DESTRO A GIRO!

55' Peres rimane a terra dolorante dopo un contatto con Keita. Gioco fermo. 

53' Keita copre rischiosamente El Kaddouri in area di rigore, alla fine subisce anche fallo dal giocatore granata ottenendo rimessa da fondo.

48' Conclusione del neo entrato Mino, il pallone termina sulla traversa.

45' Darmian crossa insidiosamente in area di rigore, ma non trova El Kaddouri.

21.45 - E' cominciato il secondo tempo!

2-0 Roma. E che Roma! I giallorossi sembrano non aver mai perso 7-1 contro un marziano Bayern Monaco, o subito una dura sconfitta contro il Napoli. Oggi la Roma riparte dalla certezza di voler dare sempre di più e lasciarsi alla spalle i risultati negativi delle ultime partite. Prestazione esemplare di ogni singolo componente della squadra. A partire dalla scomoda parata effettuata da De Sanctis su uno dei tiri tipici di Quagliarella, a proseguire con Manolas che blocca ogni avanzata granata anche zoppicando. Pjanic appare in gran forma, lo si è capito già dal primo tocco al pallone, tra l'altro aveva la possibilità di andare in rete con una delle sue deliziose punizioni. Grandi giocate di Ljajic, che, sfortunato, non riesce a trovare il gol. Ma i gol arrivano lo stesso, arrivano da un inaspettato Torosidis e dal talento ex barcellona Seydou Keita. Il Toro ha provato a riprendere in mano il controllo della partita, ma gli avversari corrono su ogni pallone e non si concedono errori. Pericolosi fino a questo momento Quagliarella con le sue conclusioni da fuori area, Peres con i suoi cross ben piazzati. Chi sa se nel secondo tempo la Roma rallenterà o il Torino giocherà come non ci si aspetta.

1 minuto di recupero.

43' Vives viene sostituito da Nocerino per problemi fisici.

41' Fallo di Manolas su Farnerud. Punizione Torino.

37' Cucchiaio di Totti per sorprendere Gillet, ma il pallone termina di poco fuori la porta.

35' Insidiosa azione orchestrata da Adem Ljajic, il serbo sta facendo un'ottima prestazione ma non riesce a trovare il gol.

32' Gillet salva con una prodezza un gran tiro di De Rossi dalla lunga distanza. 

30' Altra occasione per i giallorossi. Gervinho, viene servito dal capitano, ma sbaglia la conclusione davanti il portiere.

28' Potente destro di Pjanic da fuori area, Gillet si fa trovare pronto.

26' GOOOOLLLLL! PRIMO GOL CON LA MAGLIA GIALLOROSSA PER SEYDOU KEITA! IL CENTROCAMPISTA INSACCA IL PALLONE IN RETE CON UN SINISTRO BEN INDIRIZZATO!

24' Pericoloso cross di Peres al centro dell'area, De Rossi si ritrova il pallone tra i piedi e lo allontana dalla propria area.

22' Ammonizione per Quagliarella per un intervento irregolare sul capitano giallorosso.

20' Deliziosa punizione calciata dal talento bosniaco, Pjanic, che però trova la traversa.

18' Ripartenza Toro: Quagliarella riceve palla e calcia dritto in porta, De Sanctis blocca il pallone.

16' Ljajic si insidia in area di rigore e va a tiro, murato dai difensori granata. 

11' Conclusione ottima di Quagliarella dal limite dell'area, De Sanctis para miracolosamente.

7' GOOOOOOLLLLL! TOROSIDIS PORTA IN VANTAGGIO LA ROMA FINALIZZANDO UN FANTASTICO ASSIST DI TOTTI! 

4' Prima occasione per la Roma con Ljajic che calcia dal limite dell'area, ma con un tiro troppo alto.

2' Di nuovo Gazzi propone una buona apertura per Quagliarella ma De Sanctis capisce tutto ed anticipa l'attaccante granata.

1'  I granata sorprendo subito i giallorossi con un pericoloso passaggio al centro dell'area di Gazzi. Yanga-Mbiwa spazza via.

20.45 - Il fischio di Banti dà inizio al match!

20.40 - Le squadre sono appena entrate in campo. 

20.35 - Formazioni ufficiali 

 

20.25 - Ecco le parole di Francesco Totti prima del match: "Sappiamo tutti che la Juve é la squadra favorita, noi oggi cerchiamo di non farci recuperare, sappiamo di venire da risultati negativi. La Roma sta bene, non può vincerle tutte. Sono sicuro che torneremo con la stessa brillantezza di inizio anno."

20.20 - Ecco il saluto tra Kevin Strootman e il presidente James Pallotta, che ha festeggiato con entusiasmo il suo ritorno.

20.15 - Ventura, dopo la sconfitta subita contro l'Hjk Helsinki, ha minacciato la società di dare le sue dimissioni, poiché insoddisfatto del mercato. Il tecnico avrebbe voluto rinforzare la sua squadra per poter soccombere al peso di giocare una partita ogni 3 giorni, ma questo non è avvenuto. Sicuramente questa trasferta sarà importante per capire le intenzioni del ct granata.

20.10 - Kevin Strootman, invece, siederà sulla panchina giallorossa dopo 7 mesi di assenza. Lo aveva predetto Garcia in conferenza stampa - "Kevin sarà in panchina con noi domani" - e lo conferma anche lo stesso calciatore con una foto postata sui social network.

20.00 Alessandro Florenzi, il jolly di Rudi Garcia, che funge da terzino, centrocampista o ala, questa sera non potrà essere schierato nell'11 titolare, a causa dell'infortunio nella partita contro il Bayern Monaco. Ma la notizia positiva è che il giocatore non risente di fratture ossee ma solo di una distorsione alla caviglia. Perciò il centrocampista rientrerà presto, nel frattempo questa sera sarà in panchina e salterà anche il doppio incontro con la nazionale. 

19.55 - La Roma è arrivata all'Olimpico. Vediamo il ninja Radja Nainggolan con una cresta bionda, che non passa inosservata.

Buonasera e benvenuti alla diretta live di Roma-Torino, posticipo dell’undicesima giornata di Serie A. Calcio d’inizio alle ore 20:45 allo stadio Olimpico di Roma. Entrambe le squadre sono accomunate dagli ultimi risultati negativi riscontrati nelle competizioni europee. Ma, in campionato, le due sono separate da ben 12 punti di differenza. Difatti i giallorossi sono secondi a quota 22 punti e vogliono tornare a vincere per tener testa ai bianconeri, mentre i granata detengono 12 punti e cercano un risultato positivo per uscire definitivamente dalla zona calda della classifica.

ROMA - La squadra di Rudi Garcia ha bisogno di cancellare l’ennesimo amaro risultato ottenuto nel giro di poche settimane. I capitolini sono reduci dalla sconfitta in Champions League nella gara di ritorno contro il Bayern Monaco, dove certamente hanno avuto un approccio migliore alla partita rispetto al match d’andata, subendo solo 2 gol anziché 7. In campionato, sono stati fermati prima da un pareggio in casa Sampdoria e poi da un Napoli aggressivo e determinato incontrato al San Paolo. I giallorossi sono stati nuovamente sorpassati dall’armata di Allegri e necessitano di 3 punti importanti per stare al passo bianconero.

TORINO – Anche la squadra di Ventura non passa uno dei suoi periodi migliori, difatti è reduce da una sconfitta in Europa League contro il HJK Helsinki, a causa della quale l’allenatore granata si è anche scusato con i tifosi. Mettendo da parte le vicende europee, in Serie A il Torino sta tracciando un percorso un po’ instabile, tra molte sconfitte ed solo alcune vittorie. Attualmente possiedono 12 punti e sono reduci da un pareggio ottenuto contro l’Atalanta. I granata hanno bisogno di un riscatto il più presto possibile, anche sapendo che la Roma non è di certo uno degli avversari più abbordabili, anzi. 

PRECEDENTI - Si contano 69 precedenti fra le due squadre, con esiti nettamente a favori dei padroni di casa, difatti i giallorossi hanno trionfato in 43 occasioni, mentre i granata solo 13 volte, e 13 sono i pareggi. I granata non battono la Roma in trasferta dal 2006/2007, nel match in cui segnò Muzzi, gol dell’ex. L’ultimo precedente risale alla trentesima giornata di Serie A 2013/2014, partita conclusa 2-1 per la Roma, a segno Destro e Florenzi, per il Torino l’ex Ciro Immobile.

FORMAZIONE ROMA – In casa giallorossa persiste costantemente il problema degli infortunati, difatti Garcia non dispone di Castan, Balzaretti, Astori, Maicon Borriello, oltre a Florenzi ed Holebas che si sono infortunati nell’ultima partita giocata. Una notizia positiva quanto inaspettata è la convocazione di Kevin Strootman, il centrocampista olandese che è stato out per ben 7 mesi. Il giocatore sarà in panchina per la prima volta dopo il lungo calvario. Per quanto riguarda gli 11 in campo, tornerà De Sanctis tra i pali dopo il turno di riposo di Champions, in difesa ci saranno le uniche scelte disponibili: Manolas e Yanga-Mbiwa centrali, Torosidis e Cole sulle fasce. A centrocampo fuori Keita, dentro Nainggolan insieme a De Rossi e Pjanic, anche lui a riposo contro il Bayern. In panchina Destro, spazio a Francesco Totti, insieme a Ljajic, preferito ad Iturbe, e Gervinho.
 

FORMAZIONE TORINO - Nella formazione di Ventura invece gli indisponibili sono Basha e Bovo. L'allenatore farà anche a meno di Amauri che resterà in panchina, per avere una formazione più difensiva perciò con un’unica punta Quagliarella. Panchina anche per Perez, Bernassi e Nocerino. In porta Gillet, davanti ci sarà capitan Glik con ai lati Maksimovic e Moretti, rientrati dagli infortuni. A centrocampo spazio a Vives, che ha riposato in Europa, e Gazzi, poi Peres e Darmian, preferito a Molinaro, sulle corsie. Alle spalle della punta Quagliarella ci saranno Farnerud ed El Kaddouri, che è stato preferito a Sanchez Mino. 
 

Finalmente, dopo mesi e mesi di calvario, Kevin Strootman può iniziare a mettere da parte la brutta esperienza dell’infortunio. Ce lo conferma Rudi Garcia in conferenza stampa - “Niente partita con la Primavera, sarà con noi in panchina" – Strootman che da ottobre aveva iniziato a riprendere gli allenamenti in gruppo e con la primavera, da stasera potrà tornare su quella panchina da cui è stato lontano per molto tempo. "Lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro con possibile interessamento meniscale" – era questo il colpo durissimo che il centrocampista subì e che lo ha visto fuori dal campo per ben 7 mesi. Adesso il calvario è terminato e l’olandese potrà pian piano rimettersi in carreggiata.  Gli auguri per il rientro arrivano anche dall’ex compagno di squadra Benatia, ora appartenente al Bayern di Monaco: “Amico mio. Ti auguro il meglio. Questi mesi senza di te sul campo sono stati troppo lunghi! Sono sicuro che sei ancora più forte che 9 mesi fa. Sei un guerriero vero. Un abbraccio.”

L'allenatore giallorosso Garcia è ben preparato alla sfida di questa sera, alla quale si avventa senza paura. E’ entusiasta della sua squadra, dei suoi giocatori, nonostante gli ultimi risultati, c’è molta fiducia e molta carica - “Siamo molto carichi, contro i granata dobbiamo giocare come sappiamo, con entusiasmo e aggressività. Serve un gol in più del Torino per vincere: è questo il giusto atteggiamento. Dobbiamo guardare avanti. Faremo di tutto per mettere entusiasmo e gioia in campo. Dobbiamo continuare a dare il massimo per regalare felicità ai nostri tifosi. La nostra identità di gioco ci ha portato dei risultati: non sarà una partita a cambiare le mie convinzioni. Ho fiducia nei miei giocatori e con loro possiamo fare grandi cose quest’anno, li vedo ogni giorno e si sono allenati bene. Da inizio stagione vedo la Roma sulla stessa strada dell'anno scorso: ma giochiamo più partite. Non abbiamo cambiato di una virgola le nostre convinzioni. Con il Torino sarà una partita molto difficile, abbiamo voglia di giocare davanti al nostro pubblico. Siamo secondi in campionato a 3 punti dalla Juve e vogliamo tornare alla vittoria: stiamo bene. I nostri tifosi ci hanno dato segnali importanti, cantando tutta la gara a Monaco: per noi contano solo loro. Condizione fisica in calo? Non ho questa sensazione, ma giocando ogni tre giorni non possiamo sempre essere al top.”

Il granata Fabio Quagliarella ha parlato ai microfoni subito dopo il match contro il HJK Helsinki scusandosi con i tifosi per la sconfitta - Anzitutto mi devo scusare con i tifosi, abbiamo fatto una brutta figura contro una squadra battibile, con tutto il rispetto per l’Helsinki – e ha parlato della sfida contro la Roma come una possibile partita per riscattarsi - Ora abbiamo l’opportunità di rifarci immediatamente domenica a Roma. Riflettiamo su quello che è accaduto e guardiamo avanti, dobbiamo tornare a giocare da Toro.”

18.15 - L’arbitro designato per questo match è Luca Banti di Livorno. Sarà coadiuvato da Musolino e De Pinto. Il quarto uomo sarà Bianchi. Gli arbitri di porta Irrati e Di Paolo.