Coppa Italia, Roma eliminata, Garcia: "E' un momento di difficoltà, ora restano campionato ed Europa League"

Giallorossi eliminati dai quarti di finale di Coppa. Contestata la squadra

Coppa Italia, Roma eliminata, Garcia: "E' un momento di difficoltà, ora restano campionato ed Europa League"
Coppa Italia, Roma eliminata, Garcia: "E' un momento di difficoltà, ora restano campionato ed Europa League"

La Roma è fuori dalla Coppa Italia, in semifinale sarà la Fiorentina ad affrontare la Juventus. Rudi Garcia è costretto di continuo a dare alla squadra un nuovo assetto, in una condizione di costante precarietà. Totti e compagni disputano un buon primo tempo, ma crollano nei secondi 45 minuti. Così il tecnico giallorosso ha commentato la sconfitta:"Questa sera è casuale. Abbiamo fatto un primo tempo buono, ma non è stato sufficiente. Loro hanno segnato sulla loro prima occasione. Non ho niente da dire sui miei ragazzi, hanno dato tutto coi mezzi che abbiamo a disposizione oggi.Prendiamo troppo gol, specie quando abbiamo meno scelte in attacco. Ho dovuto far entrare Ibarbo che non giocava da un mese e mezzo. Eppure è entrato bene. E' un momento di difficoltà. Da domani ci rimetteremo al lavoro. C'è una partita importante da vincere. Ora restano campionato e Europa League. La squadra prende meno rischi, sanno che è un momento con tanti problemi. Sentono meno sicurezza. Dobbiamo spingere per far ruotare questa ruota della fortuna, dobbiamo far risultato a Cagliari e poi rientreranno tutti. Quando saremo al completo saremo più forti. Nell'attesa dobbiamo stringere i denti essendo più efficaci in attacco".‏ Se lei fosse stato un tifoso avrebbe fischiato? "Voglio sottolineare che la Curva ha incoraggiato la squadra tutta la partita. Questo è bello, sanno che c'è bisogno del loro sostegno. Loro sono come noi, delusi da questa sera. Volevamo qualificarci e non ci siamo riusciti. Ma possono stare tranquilli, ci rimettiamo al lavoro e faremo il massimo per fare quei metri in più tornando alla vittoria".

La stagione della Roma ha preso una piega negativa. Ha qualcosa da rimproverarsi? "La cosa che non mi aspettavo era di avere così tanti problemi. Sapevamo solo di dover fare a meno degli africani. Anche se siamo stati vicini a qualificarci in Champions siamo finiti terzi, com'era previsto. Mi aspettavo una buona organizzazione in campo per la voglia dei giocatori, ma non è il caso per il momento. La qualità della rosa si vede sempre nei momenti di difficoltà, non quando tutto va bene. Io su questo sono tranquillo. Lotteremo per vincere la prossima partita aspettando le forze della Roma".

AS Roma