Feyenoord-Roma: tra gli incivili la spunta la Roma, 1-2

La Roma la spunta al termine di una partita brutta e nervosa, sospesa per lancio di oggetti tra cui una banana di gomma a Gervinho.

Feyenoord-Roma: tra gli incivili la spunta la Roma, 1-2
Feyenoord
1 2
Roma
Feyenoord: (4-3-3) Vermeer, Boularhouz (56' Manu), Kongolo, Van Beek, Nelom; El Ahmadi, Toornstra, Clasie; Karsdrop , Kazim ( 28' Te Vrede), Vilhena (83' Achabaar)
Roma: ( 4-3-3) Skorupski, Torosidis, Mapou, Manolas, Cholevas; Pjanic(73'Nainggolan), Keita, De Rossi; Ljajic (73'Iturbe), Totti(82' Paredes), Gervinho
SCORE: 46' Ljajic 56' Manu 60' Gervinho
ARBITRO: Turpin Ammontii: 16' Boularhouz 40' Clasie 46' Pjanic 87' Paredes Espulsi: 53' Te Vrede
NOTE: dal De Kuip di Rotterdam il match valido per il ritorno dei sedicesimi di Europa League

Serviva una scossa e forse la Roma l'ha trovata, in una partita da gladiatori la spuntano gli uomini di Garcia, con un grande Totti e un super Torosidis, che ora possono guardare con un minimo di fiducia al match con la Juventus.

LE SCELTE- Garcia rinuncia a Florenzi, Doumbia e Nainggolan e schiera la squadra con Skorupski, Torosidis, Manolas, Mapou e Holebas dietro;  Pjanic, De Rossi e Keita in mezzo e Totti con Ljajic e Gervinho davanti.

Rutten deve rinunciare a diversi uomini tra cui Wilkshire e schiera i suoi con Veermer, Boularhouz, Kongolo, VanBeek, Nelom, EL Ahmadi, Toornstra, Clasie, Karsdrop, Kazim e Vilhena.

PRIMO TEMPO- Inizia aggressivo il Feyenoord costringendo ad errori la Roma, non aiutata neanche dal terreno pesante, il primo brivido è per la Roma al 12', quando Skorupski smanaccia e rischia su un angolo; poco dopo al 15' errore della difesa del Feyenoord che libera Totti che però non trova la porta col cucchiaio. Al 17' occasionissima per Totti che su punizione coglie il palo dopo il tocco di Pjanic, dopo un inizio difficile la Roma sembra essere piu reattiva; al 29' altro squillo della Roma con Gervinho lanciato a rete ma fermato all'ultimo da VanBeek.  Al 30' invenzione di Totti per Ljajic che però scivola all'ultimo, fino a questo momento il primo tempo si sta riservando avaro di emozioni con un gioco spezzettato dai molti falli; al 37' cross di Holebas che centra Keita, successivamente batti e ribatti che per miracolo non costa caro al Feyenoord. Al 40' brutto episodio con una banana di gomma lanciata all' indirizzo di Gervinho, ma l'arbitro grazia il Feyenoord e non sospende la gara.  Al 43' occasione per la Roma con un tracciante di Holebas che trova De Rossi il quale cerca la sponda e per poco non trova la porta; al 46' Roma in vantaggio con Ljajic che su un bellissimo cross di Torosidis mette dentro alle spalle di Vermeer.

SECONDO TEMPO - Si ricomincia senza cambi e la Roma arriva al tiro al 50' con Gervinho che mette in mezzo per Pjanic che non ci arriva, poco dopo l'arbitro sospende la partita per lancio di oggetti da parte degli incivili olandesi. Dopo dieci minuti la partita riprende, al 56' pareggio del Feyenoord con Manu su un errore clamoroso di De Rossi. Al 60' Gervinho la rimette subito in piedi, su un cross perfetto di Torosidis spinge in rete, poco dopo al 63' altro cross stavolta per Pjanic, ma nulla di fatto. La partita da qui in poi è spezzettata con la Roma che tenta il possesso palla, solo Holebas, addirittura al 78', cerca il tiro da posizione defilata; all' 84 bella punizione di Toormstra ben neutralizzata da Skorupski.  All' 86' occasione per Manu su un batti ribatti con la difesa che mura all' ultimo,  poco dopo, su una ripartenza della Roma, Gervinho entra in area tutto solo e si fa anticipare ignorando Iturbe tutto solo in mezzo.Il triplice fischio chiude la partita, la Roma resta in Europa. 


Share on Facebook