Roma tra presente e futuro: Udinese, Ayew ed il riscatto di Nainggolan

Oltre alla fondamentale gara di questa sera all'Olimpico contro l'Udinese, la Roma di Rudi Garcia pianifica il futuro, dando uno sguardo al mercato degli svincolati (Ayew) e con il pensiero fisso al riscatto di Radja Nainggolan

Roma tra presente e futuro: Udinese, Ayew ed il riscatto di Nainggolan
Roma tra presente e futuro: Udinese, Ayew ed il riscatto di Nainggolan

Il presente, con il campionato, la gara contro l'Udinese e la qualificazione alla Champions League per il secondo anno consecutivo, ma non solo. La Roma di Rudi Garcia, che si gioca stasera un'importante passaggio per ottenere il pass per la prossima coppa europea dalle Grandi Orecchie, resta vigile anche sul mercato, italiano e non solo, dando uno sguardo sia alle vicende che tengono banco in casa giallorossa, che all'estero. 

Il mercato della Roma passerà, inevitabilmente e per prima cosa, dal riscatto di Radja Nainggolan. In settimana c'è stato un incontro tra Walter Sabatini e la dirigenza del Cagliari, per iniziare a trattare del riscatto del fortissimo centrocampista belga. Tuttavia, la chiacchierata s'è conclusa con un nulla di fatto, con una valutazione del giocatore, tra le due squadre, che balla ancora tra i 3 ed i 4 milioni di euro: i sardi restano fermi alla loro richiesta di 12 milioni, mentre la Roma sarebbe disposta ad offrire tra gli 8 ed i 9. Situazione della quale si parlerà nelle prossime settimane qualora i romani guadagnassero l'accesso alla Champions diretta. 

Il mercato, però, è fatto anche di occasioni a costo zero. E Sabatini lo sa bene. Il direttore giallorosso ha da tempo messo gli occhi su André Ayew, forte esterno d'attacco del Marsiglia del Loco Bielsa che, dopo la fine del campionato francese, ha parlato del suo futuro annunciando il mancato rinnovo con i marsigliesi: "Ne abbiamo discusso a lungo con il presidente e abbiamo cercato la migliore soluzione che potesse permettermi di rimanere ma non l'abbiamo trovata", ha spiegato un commosso Ayew. Il club non poteva assicurarmi una crescita sportiva e non poteva neppure confermare lo stipendio che percepisco attualmente".

Roma ed Inter alla finestra. Con la Premier (Tottenham, Liverpool e Newcastle) sempre attenta alle prodezze del figlio, uno dei tanti, di Abedì Pelé. Roma-Udinese sì, ma anche tanto altro, con Nainggolan e Ayew che guardano la capitale interessati a capire dei rispettivi futuri.