Diretta Roma - Udinese in risultato partita Serie A (2-1)

Diretta Roma - Udinese in risultato partita Serie A (2-1)
Roma
2 1
Udinese
Roma : (4-3-3) : de Sanctis; Torosidis, Yanga-Mbiwa, Manolas, Holebas; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Ibarbo, Totti (Keita min.74), Iturbe (Doumbia min.82). Panchina: Skorupski, Lobont;, Astori, A.Cole, Balzaretti; Paredes, Ucan, Pellegrini; Sanabria, Ljajic. Allenatore: Garcia
Udinese: (4-1-3-2) : Karnezis; Widmer, Danilo, Heurtaux, Piris; Allan; Pinzi (B.Fernandes min.73), Guilherme (Geijo min.82), Allan; Perica (Kone min.65), Thereau. Panchina: Scuffet, Meret; Domizzi, Neuton, Bubnjic; Pasquale, Gabriel Silva; Aguirre. Allenatore: Stramaccioni
SCORE: 0.1 min.19 Perica, 1-1 min.45 Nainggolan, 2-1 min.65 Torosidis
ARBITRO: Banti ammonisce Piris (min.24), Heurtaux (min.49), Torosidis (min.85)
NOTE: Si gioca per la 36° giornata di Serie A in quel dell'Olimpico, Roma, Italia

23.00 - Per questa sera è tutto, Johnathan Scaffardi e Vavel Italia vi ringraziano per aver seguito la partita in nostra compagnia.

22.55 - Da segnalare, infine, l'ottima prestazione dell'Udinese, attenta e pronta a colpire, soprattutto nella prima frazione di gioco. Stramaccioni lascia Roma sconfitto, ma soddisfatto.

22.50 - I tre punti consentono alla Roma di tornare a +1 sulla Lazio. In ottica derby, un vantaggio decisivo, perché Garcia, a 2 giornate dal termine, ha due risultati su tre a disposizione.

22.45 - Si chiude la sfida dell'Olimpico, la Roma supera 2-1 l'Udinese, grazie al gol nella ripresa di Torosidis, favorito da un errore grossolano di Widmer. Nel finale, diverse emozioni, due pali per i padroni di casa, con Nainggolan e Holebas. 

93' - Un'altra grande giocata di Nainggolan, un pò goffo Doumbia nell'uno contro uno.

90' - 4 di recupero. Ammonito Ljajic per una vistosa trattenuta.

88' - Non ha nessuna fretta De Sanctis, Roma vicina a un successo fondamentale.

86' - Ljajic per Pjanic, qualche problemino per il bosniaco.

85' - Pjanic illumina, Holebas a tutta forza - una leggera deviazione - e ancora un legno, traversa!

Doumbia per Iturbe, Geijo nell'Udinese.

81' - Palo della Roma!! Sfonda Iturbe, Nainggolan tocca la sfera, ma Karnezis riesce a salvarsi, con l'aiuto del montante.

79' - Dalla distanza Piris, alto. Prima un pericoloso pallone davanti a De Sanctis, Torosidis in tuffo a liberare.

77' - Troppa forza nell'invito di Nainggolan per Ibarbo, l'Udinese può ripartire.

74' - Esce Totti nella Roma, applausi per lui. Garcia manda in campo Keita.

73' - Stramaccioni si gioca la carta B.Fernandes, richiamato Pinzi.

70' - Manolas rientra su Badu, giocata super di Guilherme, angolo per gli ospiti.

68' - Cambia la partita, l'Udinese prova a riversarsi nell'area della Roma.

Kone per Perica.

65' - GOOOOOLLLLL!! Torosidis!!! Disastro Udinese! Malissimo Widmer, Torosidis deve solo metterci il piede per superare l'incolpevole Karnezis! 2-1!

64' - Va in cielo Ibarbo, non era facile trovare la porta.

64' - Tutto solo Allan, recupera  e esce con eleganza Yanga-Mbiwa, Roma spesso in balia degli avanti friulani.

63' - Pjanic prova di precisione su calcio piazzato, ma Karnezis osserva la traiettoria, tranquillo.

60' - Brutta cosa di Torosidis. Cross ampiamente fuorimisura, morbido oltre la traversa. Poco prima, sparacchiata di Iturbe dalla sinistra. L'Olimpico rumoreggia.

57' - Accelerazione di Iturbe, in spaccata Danilo.

55' - De Sanctis!! C'è anche l'Udinese! La Roma al centro balla, male Yanga-Mbiwa, piedone di De Sanctis su Thereau.

54' - Bordata di Totti dal limite dell'area, la conclusione termina a lato.

53' - Combinazione Iturbe - Totti, l'Udinese concede l'angolo.

51' - Udinese in affanno, De Rossi riesce a mettere al centro, ma non trova nessuno.

49' - Giallo per Heurtaux, entrata da dietro su Nainggolan, a bloccare la fuga giallorossa.

46' - De Rossi in scivolata su Badu, prima incursione dell'Udinese. Nell'occasione, brutto taglio all'arcata sopraccigliare per il giallorosso.

21.45 - Roma pronta al rientro in campo, nessun cambio al momento. I giallorossi devono vincere per scavalcare nuovamente la Lazio.

21.40 - I numeri del primo tempo:

21.35 - Termina la prima frazione di gioco all'Olimpico. Udinese avanti con Perica, vicina al raddoppio in contropiede, ma beffata, nel finale di tempo, da una giocata sontuosa del duo Pjanic-Totti, con Nainggolan a firmare il dipinto. L'ultima emozione la porta Guilherme, legno dal piazzato. Roma che ha le mani sulla partita, ma l'Udinese fa male quando riparte.

47' - Incrocio dei pali di Gulherme!! Punizione potentissima, De Sanctis immobile!

45' - GOOOOLLLLL!! Nainggolan!!! Che bellezza!! Pjanic dipinge sulla linea, palla dolce di Totti, botta in rete di Nainggolan, tutto all'interno dell'area di rigore!! 1-1!

44' - Cosa rischia la Roma!! Allan e Thereau si lanciano in un 2vs1, ma il centrocampista sbaglia incredibilmente l'ultimo appoggio!!!

41' - Ibarbo!! Giocata super in mezzo a due, poi sinistro a giro, ma Karnezis chiude ancora la porta!!

38' - Roma vicina al pari! Cross teso e basso di Holebas, Ibarbo arriva per primo, ma non riesce a indirizzare verso la porta. Puntuale Karnezis a oscurare lo specchio.

35' - Che palla-gol per l'Udinese!! Thereau lavora un ottimo pallone, Widmer si inserisce a destra e mette un bel cross al centro, Perica arriva di gran carriera sul fronte opposto e schiaccia di testa, fuori di poco.

32' - Finta e destro di Nainggolan dal limite, muro umano dell'Udinese. Altro corner, sale la pressione della Roma.

30' - Danilo intercetta il lancio di Totti per Iturbe, angolo per la Roma.

28' - Folata dei padroni di casa! Totti di prima per Ibarbo, appoggio dietro per Nainggolan, murato!!

26' - Karnezis!!! Salvataggio miracoloso sul fendente di Totti!!

24' - Imbufalita la Roma! Pjanic inventa per Ibarbo, Piris travolge l'attaccante lanciato a rete. Banti estrae il giallo, difficile valutare. De Rossi e Totti a muso duro col direttore di gara.

22' - Copertura di Piris, la Roma fatica a sfondare il muro friulano. La manovra giallorossa si blocca negli ultimi 16 metri.

19' - GOOOOLLLLL!!! Udinese avanti!!!! Thereau sfrutta un clamoroso errore in disimpegno di Manolas, De Sanctis si oppone, ma Perica ribadisce in rete! 0-1!

18' - Tiro-cross di Totti, arriva Pjanic, ma non riesce a concludere.

12° - Sempre pericoloso da posizione centrale Ibarbo. L'ex Cagliari riceve un cross da Torosidis ma è ancora in fuorigioco. Buona trama giallorossa

10° - Garcia richiama i suoi: vuole gli attaccanti più stretti fra di loro e tutt'altra velocità quando si imposta

- Iturbe mulian le gambe di fronte a Badu, si sposta la palla sul destro e riese a mettere in mezzo per un altro taglio centrale di Ibarbo. Buona occasione per la Roma

- Scontro fra Manolas e De Sanctis. Il difensore stava proteggendo il suo portiere durante l'uscita dall'arrivo di Badu ma si scontra col suo compagno. Dolore palese dall'espressione in volto per il greco

5° - Totti si sveste dalle vesti di centravanti, esce dall'area di rigore e lascia lo spazio ad Ibarbo. Il colombiano taglia verso il centro senza palla su cross basso di Torosidis ma è fuorigioco

3° - Contatto dubbio in area di rigore bianconera. Totti frana al suolo e fulmina il guardalinee che non ha segnalato un rigore che il capitano chiedeva e che l'arbitro non ha assegnato

1° - La partita è appena cominciata. Prova ad offendere l'Udinese: Badu va via a sinistra e prova il cross. Esce tranquillamente De Sanctis

20.31 - Il riscaldamento della Roma




20.09 - Le panchina:

Roma: Skorupski, Lobont;, Astori, A.Cole, Balzaretti; Paredes, Keita, Ucan, Pellegrini; Sanabria, Doumbia, Ljajic.
Udinese: Scuffet, Meret; Domizzi, Neuton, Bubnjic; Kone, Bruno Fernandes; Pasquale, Gabriel Silva; Aguirre, Geijo

20.05 - E finalmente ecco la formazione dell'Udinese, ricordiamo, priva di Di Natale per la trasferta odierna. Al posto di Totò, quindi, in attacco Strama opta per Stipe Perica insieme a Thereau, supportati dal - come piace chiamarlo a Stramaccioni - secondo volante Guilherme. Mediana folta di incontristi con Pinzi, Allan e Badu in difesa (non trovano spazio Koné e Bruno Fernandes). Lì dietro la principale sopresa: gioca Heurtaux, appena rientrato dall'infortunio, che scalza Domizzi per far coppia con Danilo. In fascia Widmer e Piris.

La formazione nel dettaglio:
Udinese (4-1-3-2) : Karnezis; Widmer, Danilo, Heurtaux, Piris; Allan; Badu, Guilherme, Allan; Perica, Thereau

20.02 - Lo spogliatoio della Roma

19.53 - Ecco la formazione ufficiale della Roma. Davanti rimane fuori Ljajic nella rotazione delle ali: la maglia da titolare cade sulle spalle di Itrube ed Ibarbo, visto anche l'infortunio di Gervinho. Il rigore segnato da Totti alla scorsa proietta il capitano verso la titolarità: fuori Doumbia. A centrocampo confermato il terzetto composto da Pjanic, De Rossi e Nainggolan: fuori Seydou Keita. Dietro difesa a forte stampo ellenico (a destra Torosidis vista la squalifica di Florenzi, al centro Manolas ed a sinistra Holebas) con Yanga-Mbiwa a coadiuvarla.

La formazione nel dettaglio:
Roma (4-3-3) : De Sanctis; Torosidis, Manolas, Yanga-Mbiwa, Holebas; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Ibarbo, Totti, Iturbe

19.52 - La Roma esce sul manto erboso. A momenti la formazione ufficiale giallorossa

19.47 - La Roma è appena arrivata all'Olimpico


 

Buonasera a tutti da Vavel Italia, e benvenuti a questa diretta live della Serie A Tim 2014/2015. Questa domenica di Serie A si conclude con il positico dell'Olimpico, che vedrà di fronta Roma ed Udinese. Si entra nel momento più caldo della stagione per la lotta all'Europa e al secondo posto. I giallorossi sono chiamati a rispondere al successo esterno della Lazio, sul campo della Samp, che ora occupa la seconda posizione. Ma occhio all'Udinese, che venderà cara la pelle e non farà alcun regalo a Totti & Co.

Posticipo decisivo quello di questa sera. La Roma non può fallire, vista la vittoria della Lazio, ed il Napoli che incombe alle spalle. La sconfitta contro il Milan ha messo in crisi Garcia, che adesso deve cambiare marcia, per arrivare al derby della settimana prossima con un margine di vantaggio sui biancocelesti. I giallorossi si troveranno di fronte un'Udinese che vuole ben figurare, e mettersi subito alle spalle la brutta sconfitta subita in casa contro la Sampdoria. Strama è in bilico, e vorrà dimostrare di meritare la panchina bianconera.

Roma - Con le due vittorie cosecutive contro Sassuolo e Genoa, sembrava finlamente terminato il periodo negativo della Roma, ma nessuno aveva fatto i conti con la voglia di rivincita del Milan. I rossoneri hanno sorpreso tutti, soprattutto i giallorossi, che sono andati a Milano troppo sicuri di se stessi e sono tornati nella capitale con tanti rimpianti e pochissime certezze. Garcia, in accordo con la società, ha disposto il ritiro per fare quadrato attorno alla squadra e provare a non fallire le ultime tre, decisive, partite della stagione.

Udinese - Solita fase altalenante del campionato per l'Udinese, che nell'ultima giornata ha perso in casa con la Sampdoria, mostrando le molte lacune evidenziate durante tutto il percorso della stagione. Sconfitte come quelle della settimana scorsa fanno passare in secondo piano le ottime prestazione ottenute contro Hellas Verona e Milan. Ma Stramaccioni vuole tenersi a tutti i costi la panchina bianconera, ed in questo finale di stagione proverà a convincere i Pozzo di tutto il suo valore. 

Roma - Out Florenzi per squalifica, oltre al neo infortunato Gervinho, che si unisce ai soliti noti. Dubbi riguardo le condizioni di Keita e Pjanic: il secondo dovrebbe farcela dal primo minuto e il primo pronto a sedersi in panchina. Il resto del centrocampo sarà formato da De Rossi e Nainggolan, mentre in difesa rientra Holebas, con Torosidis che si sposterà sulla destra. In attacco scalpita Totti per il rientro dal primo minuto. Gli altri due nomi potrebbero essere quelli di Ibarbo e Iturbe.

Udinese - Rientrano dalla squalifica Allan e Badu; Guilherme ha smaltito i problemi fisici ma non è al 100%, come capitan Di Natale, non al meglio della condizione. Stramaccioni potrebbe chiamarlo in causa ancora a gara in corso, con Perica a far coppia con Thereau. Al posto di Guilherme potrebbe partire dal primo minuto Kone; Pinzi, Allan e Badu il resto della mediana. In difesa, nonostante i 4 gol presi contro la Sampdoria, tutto confermato.

ROMA (4-3-3): 26 De Sanctis; 35 Torosidis, 44 Manolas, 2 Yanga-Mbiwa, 25 Holebas; 20 Keita, 15 Pjanic, 4 Nainggolan; 7 Iturbe, 10 Totti, 19 Ibarbo.

UDINESE (4-3-1-2): 31 Karnezis; 27 Widmer, 5 Danilo, 11 Domizzi, 89 Piris; 6 Allan, 66 Pinzi, 7 Badu; 33 Konè; 77 Thereaux, 9 Perica.

L’allenatore giallorosso non teme che la sua squadra possa scendere in campo con la testa già al derby: "Sono sicuro al 100% che saremo concentrati solo sull’Udinese: ogni volta che abbiamo fatto molto male, poi c’è sempre stata una reazione importante da parte della squadra. Quello che conta è che dobbiamo essere pronti a morire sul campo! Nient’altro… Sappiamo che se vinciamo la prossima partita, saremo vicini al 2° posto, che è il nostro obiettivo". La squadra giallorossa domani perderà Gervinho, che come è noto ha avuto un brutto infortunio, ma recupererà invece ben 3 giocatori: Keita, Pjanic e Ljajic. Queste le parole di Garcia sull’attaccante serbo: "Adem nelle ultime settimane non l’ho potuto neanche portare in panchina. Solo col Genoa c’è andato, ma si è visto che non era al 100%. Ha avuto un problema al flessore, forse legato anche ad un problema alla schiena, ed è tornato solo nell’ultima partita. Ora comunque sembra tornato al top fisicamente". Poi Rudi ha dovuto anche correggere il tiro sulla Juventus, dopo aver teorizzato mesi fa la superiorità della Roma sui bianconeri: "La Juventus è sopra a tutti: è in finale di Champions ed in Italia ha già vinto il campionato. Noi possiamo solo sforzarci di ridurre il gap, ma sappiamo che sono bravi. E non lo sono solo i giocatori, ma anche la società. Tra noi e loro non si tratta comunque di un gap di personalità, ma piuttosto di esperienza. E poi è anche un gap economico, sportivo. Basta solo guardare le ultime stagioni…".

Tornando quindi alla sua Roma, questo è invece il pensiero del tecnico giallorosso sui ritiri a cui vengono costrette talvolta le squadre: "Io sono francese ed il ritiro non è nella mia cultura. Tuttavia c’è da precisare una cosa: un ritiro punitivo non serve a niente, ma un ritiro intelligente invece può essere molto utile, per trovare una maggiore concentrazione. L’unica cosa che serve è il risultato. Il ritiro per me significa mettere tanta pressione su una squadra, e questo a volte serve, a volte no. Poi si parla di uomini e penso che non devo trattare i miei come se fossero bambini. Anche se a volte devo fare il padre ed anche il padre cattivo…". Poi, a proposito delle varie regole comportamentali imposte in settimana ai suoi giocatori, puntualizza: "E’ solo un richiamo al regolamento che già c’era…Abbiamo parlato coi dirigenti e anche loro sono stati d’accordo su questo: è un momento eccezionale e ci vuole allora anche un regolamento d’eccezione…".

"Abbiamo fatto una buona settimana dal punto di vista agonistico. Non vogliamo regalare nulla a nessuno, siamo pronti a fare la nostra partita". Andrea Stramaccioni avvisa la RomaL'Udinese è pronta per la sfida dell'Olimpico e venderà cara la pelle stando alle parole del tecnico bianconero. I friulani scenderanno in campo convinti di poter ben figurare, anche se il tecnico è consapevole del valore dell'avversario: "La Roma, dal punto di vista delle motivazioni, è la squadra più difficile da affrontare - afferma in conferenza stampa - perché si gioca la Champions con i rivali di sempre, ed in più, viene da un ritiro. Sicuramente non sarà una partita nella quale fare esperimenti,  perché il valore della Roma richiama la migliore Udinese. Ci sarà qualche giovane in campo, ma l'ossatura sarà la migliore, visto che la gara è di alto livello. Avrà spazio chi ho visto bene in settimana. Se il risultato della Lazio sarà condizionante?  Per noi no,  e credo neanche per i giallorossi: poi c'è il derby, e la Roma non può speculare. Loro giocheranno assolutamente per vincere, e la chiave saranno i tanti duelli in campo. Se noi, non rinunciando ad attaccare, resteremo organizzati e con voglia di soffrire e fare chilometri, potremmo davvero metterli in difficoltà".

Stramacciomi con il dubbio Di Natale: "Totò ha questo piccolo problema all'adduttore. Vuole esserci, ma non dobbiamo andar via da Roma con un giocatore indisponibile. Se sarà convocato, sarà in grado di giocare, altrimenti lavorerà per il Sassuolo". Infine un commento sul suo passato giallorosso: "Non sono di quelle persone che rinnegano il passato. Sono romano e da ragazzo tifavo Roma. Se sono tra i professionisti lo devo a loro e alle persone che mi hanno voluto bene, come Bruno Conti. Nella mia testa però c'è solo l'Udinese, e domani cercheremo di fare la nostra partita. Abbiamo il nostro percorso da seguire e i ragazzi lo sanno".

40 i precedenti all’Olimpico tra i giallorossi e l’Udinese in archivio, con un bilancio favorevole ai padroni di casa: 22 vittorie, 12 pareggi e 6 sconfitte. L’ultimo precedente risale alla giornata numero 28 della stagione 2013/2014 con un 3-2 targato Totti, Destro e Torosidis per la Roma, Basta e Pinzi per i friulani.

34 i punti guadagnati dai padroni di casa entro le mura amiche su un totale di 64 punti; l’Udinese, invece, in esterna ha conquistato 18 dei 41 punti totali. 136 i gol siglati nell’ambito della Serie A in Roma-Udinese con 90 reti dei padroni di casa e 46 dei bianconeri, mentre il momento più propizio per andare in gol sembra essere l’ultimo quarto d’ora di gioco tra il 76′ e il 90′ con ben 28 reti siglate. Le statistiche medie a incontro parlano di sostanziale superiorità dei padroni di casa nel possesso palla (57 - 43), nei passaggi riusciti (73,2 - 60,4) e nella pericolosità  (52,5 - 39,2). Venendo ai singoli e ai probabili marcatori particolarmente pericolosi nella Roma Totti e Ibarbo, mentre tra gli ospiti l’attenzione è rivolta principalmente al solito Di Natale.

Roma e Udinese si sono affrontate 81 volte in Serie A: giallorossi avanti nel conto delle vittorie per 38 a 20.
I giallorossi hanno vinto le ultime tre sfide di campionato con l’Udinese, sempre con un gol di scarto.
Roma sempre in gol nelle ultime otto gare casalinghe con l’Udinese in campionato: i giallorossi hanno vinto sei di queste partite, perdendo solo una volta.
La Roma ha perso due volte nelle ultime quattro giornate, dopo che aveva rimediato solo tre sconfitte nelle precedenti 31 partite di questo campionato.
L’Udinese ha alternato una vittoria a una sconfitta nelle ultime quattro giornate – sconfitta in casa con la Sampdoria nella gara più recente.
I friulani hanno vinto solo una delle ultime sette trasferte di campionato: tre pareggi e altrettante sconfitte in questo parziale.
La Roma ha la seconda miglior difesa interna del campionato (11 reti subite); l’Udinese invece ha segnato appena 13 gol lontano da casa, peggio solo Chievo e Parma.
Domenica scorsa contro la Sampdoria, l’Udinese si è vista fischiare il primo rigore a favore del campionato – quella friulana era rimasta l’unica squadra dei 5 maggiori campionati europei a non essere ancora andata dal dischetto in stagione.