Garcia, è il giorno della verità

Oggi il tecnico giallorosso avrà un confronto decisivo con Sabatini e Baldissoni: il ballo c'è il futuro della Roma

Garcia, è il giorno della verità
Rudi Garcia e Walter Sabatini oggi a confronto

E' il giorno della verità per Rudi Garcia e per il suo futuro alla Roma. Dopo la delusione del tecnico francese per la sua mancata convocazione al vertice societario di ieri nella capitale inglese, oggi Garcia potrà finalmente dire la sua in un decisivo confronto ravvicinato con 2 tra i massimi rappresentanti della Roma Usa qui in Italia: stiamo parlando ovviamente di Walter Sabatini e di Mauro Baldissoni. I tre faranno insieme il punto della situazione sulla squadra giallorossa, con un'occhio naturalmente al mercato e con l'altro rivolto invece all'indietro, alle critiche giunte da Pallotta relativamente alla preparazione fisica dei calciatori della Roma. Le parole del Presidente non sono affatto piaciute al tecnico, che già a suo tempo dovette fare buon viso a cattivo gioco e veder partire anzitempo Rongoni, suo uomo di fiducia.

Ma anche dal fronte-mercato non sembrano arrivare belle notizie per Rudi: Gervinho è tra i maggiori candidati alla cessione, e non è certo un mistero il fatto che l'ivoriano sia da sempre un pupillo del tecnico, che se lo porta con sè fin dai tempi del Lille.

Per di più ieri è anche arrivata la goccia che potrebbe aver fatto vacillare il vaso: l'esclusione di Garcia dal confronto con Pallotta di certo non è piaciuta al francese. Ancora di più dopo che proprio Rudi, nella conferenza alla vigilia di Roma-Palermo, aveva reso pubblico davanti ai media questo atteso faccia a faccia col massimo rappresentante giallorosso. Ma i dirigenti americani evidentemente su questo punto sono stati talmente irremovibili, da disinteressarsi totalmente della sua esposizione mediatica e della sua inevitabile e conseguente figuraccia pubblica.

Insomma, di carne al fuoco ce n'è davvero tanta e siamo certi quindi che il confronto odierno tra Garcia ed il duo Sabatini-Baldissoni non sarà di certo un semplice pro forma: ad avvalorare questa tesi c'è anche la presenza a Roma di Pascal Boisseau, procuratore di Keita e Gervinho, ma anche di Rudi Garcia...

Per il momento intanto già si muove qualcosa a livello societario: sono andati via i due medici giallorossi Colautti e Sisca, mentre il nuovo responsabile sanitario verrà scelto personalmente da James Pallotta. E lo stesso avverrà anche per la figura del nutrizionista: uno specialista seguirà interamente ogni aspetto riguardante l'alimentazione dei calciatori della Roma. Sperando che questo basti a ''far correre di più'' i giallorossi...


Share on Facebook