Romagnoli è un caso: Milan e Napoli drizzano le antenne

Il difensore classe '95, protagonista di un campionato di livello sublime con la maglia della Sampdoria, è rientrato alla Roma dopo il prestito. Tuttavia, un battibecco con la società giallorossa, mette in discussione il suo futuro, con molte società attente agli sviluppi della vicenda.

Romagnoli è un caso: Milan e Napoli drizzano le antenne
Romagnoli è un caos: Milan e Napoli drizzano le antenne

Uno dei migliori difensori del campionato appena conclusosi è senza alcun dubbio Alessio Romagnoli, difensore classe 1995 di proprietà della Roma che, in prestito alla Sampdoria di Sinisa Mihajlovic, ha messo in mostra tutte le sue immense doti, tecniche e tattiche. Un difensore moderno, forte fisicamente, abile negli interventi, ma anche capace tecnicamente ad impostare l'azione dalle retrovie: insomma, tutte le caratteristiche che hanno lanciato il suo ex allenatore serbo a paragonarlo addirittura ad Alessandro Nesta. 

Le attenzioni attorno al difensore giallorosso non mancano, con il Napoli che avrebbe fatto delle avances verso Sabatini per testare la fattibilità dell'operazione: richiesta puntualmente respinta al mittente. Nelle ultime ore, però, la vicenda Romagnoli-Roma sembra essersi inasprita a seguito di un mancato permesso della società capitolina di concedere al rientrante difensore dell'Under 21, tre ulteriori giorni di ferie. 

Lamentele, da una parte e dall'altra, battibecchi e chiacchiere da bar che avrebbero allertato il suo ex allenatore alla Sampdoria, che avrebbe subito drizzato le antenne e mandato dei messaggi d'amore al suo pupillo. Chiaro che Romagnoli faccia gola al Milan, così come al Napoli ed a tante altre: il futuro della difesa dell'Italia, Under 21 come la maggiore, è nei piedi di Alessio e di Rugani. La società rossonera, tuttavia, avrebbe ricevuto l'ennesima risposta piccata da parte di Sabatini e compagni, che dopo la trattativa Bertolacci andata a buon fine, non vorrebbero inimicarsi la tifoseria romana con la seconda cessione illustre nel giro di pochi giorni. La Roma vuole 30 milioni per cedere il difensore. 

Il Milan ci pensa, valutando anche a qualche contropartita tecnica che potrebbe entrare nell'affare. La Roma, ad oggi, non sembra però interessata, con le imminenti cessioni di Doumbia e Gervinho, oltre ad altri, ancora in essere. Si tornerà a parlare anche di Romagnoli, che continua a stuzzicare l'appetito delle grandi squadra italiane. La Roma però non molla, cercando di ricucire lo strappo con il difensore classe '95 dalle bellissime speranze. 

AS Roma