Partita Roma - Torino in Serie A 2016 (3-2)

Partita Roma - Torino in Serie A 2016 (3-2)
Roma
1 2
Torino
Roma: (4-3-3): Szczesny; Maicon, Rudiger, Manolas, Emerson (59' Dzeko); Nainggolan, Keita (85' Totti), Florenzi; Salah, Perotti, El Shaarawy (80' Pjanic). All. Spalletti
Torino: (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres, Baselli (71' Vives), Gazzi, Obi, Gaston Silva (62' Molinaro); Martinez, Belotti. All. Ventura
SCORE: Belotti (rig) 34', 0-1. Manolas, 65', 1-1. Martinez, 80', 1-2. Totti, 86', 2-2. Totti (rig), 88', 3-2.
ARBITRO: Gianpaolo Calvarese. Ammoniti: Florenzi 39', Belotti 41', Padelli 84'.
NOTE: Trentaquattresima giornata di Serie A 2015/16. Si gioca allo Stadio Olimpico di Roma. Calcio di inizio ore 20.45

23.00 - Per stasera è tutto, vi ringrazio per essere stati con noi di VAVEL Italia, ed in particolare col sottoscritto Stefano Fontana, per questa splendida, splendida serata di Serie A. Che verrà ricordata per molto tempo ancora. Per tutto il meglio del calcio e dello sport internazionale, vi raccomando di rimanere sintonizzati su queste frequenze. Alla prossima, ciao!

22.58 - Migliore in campo, senza alcuna competizione, Francesco Totti, ma ottime prestazioni anche di Salah, El Shaarawy da una parte, Belotti e Martinez dall'altra. La Roma riesce ad allungare a +7 sull'Inter dando una spallata decisiva alla corsa Champions.

22.50 - Da qui, si passa al secondo tempo, con la Roma in spinta che trova il pareggio grazie a Manolas, bravissimo a schiacciare in porta un corner pennellato da Perotti. I padroni di casa spingono e sembrano poter passare in vantaggio da un momento all'altro, c'è un altro caso, ancora più clamoroso, di fallo di mano in area. Gazzi sostanzialmente para davanti a Padelli un'altra girata di Nainggolan su calcio d'angolo. Il rigore sarebbe clamoroso, ma ancora Calvarese lascia correre. Il fato, se esiste, si da un bel da fare: Belotti in ripartenza innesca il cross teso di Bruno Peres, Maicon dorme clamorosamente sul secondo palo, Martinez sbuca alle sue spalle e insacca a porta vuota in area piccola. Doccia gelata a dieci dal termine per i giallorossi, ma Spalletti si gioca la carta più scomoda: dopo tutte le parole spese in questi tre giorni per la (oramai certa) lite degli spogliatoi di Bergamo tra i due, scende in campo Francesco Totti. Dopo venti secondi in campo, il capitano spinge dentro un cross morbido di Perotti prolungato sul primo palo da un altro grande stacco di Manolas. Già così sarebbe una storia degna di Stephen King, ma c'è di più: dopo appena due minuti Perotti crossa da sinistra e trova il braccio di Maksimovic, che però sembra attaccato al corpo. Calvarese fischia, calcio di rigore, trasformazione perfetta di Francesco Totti che entra nella storia come miglior realizzatore di calci di rigore in Serie A: 69, superati i 68 di Baggio. Esplode l'Olimpico, tutta la Roma è attorno al suo capitano, i giallorossi fanno 3-2 allungando in maniera decisiva su Inter e Fiorentina, sconfitte in trasferta.

22.46 - Partita davvero difficile da riassumere razionalmente: primo tempo che si chiude sull'uno a zero per il Torino grazie al rigore siglato da Andrea Belotti, fautore anche di un palo alla metà della prima frazione. La trattenuta di Manolas non è eccessiva ma c'è, rigore borderline ma possibile. Sul finale di tempo, però, Calvarese si consulta con i suoi assistenti e decide di non fischiare per il braccio largo di Gaston Silva sulla girata di Nainggolan, che sarebbe stata diretta dritta in porta.

90+5' TRIPLICE FISCHIO DI CALVARESE, VINCE LA ROMA TRE A DUE! MA CHE PARTITA ASSURDA, ASSURDA! UN FINALE CHE NON AVREBBE POTUTO IMMAGINARE NEANCHE IL MIGLIORE GIALLISTA, CON TOTTI A FARE DOPPIETTA IN DUE MINUTI PER RIBALTARE LA PARTITA!

90+4' - Esordio in serie a per il giovane Edera, che prende il posto di Gazzi.

90' - Cinque minuti fa, Francesco Totti fa il suo ingresso in campo in occasione di un calcio di punizione dalla destra. Punizione battuta lunga, toccata da Manolas in elevazione, che sbuca sul secondo palo dove Totti è lestissimo ad insaccare in scivolata. Il tempo di festeggiare, e una percussione di Florenzi lo porta al cross dalla sinistra: dopo aver lasciato correre due occasioni molto dubbie, Calvarese completa la sua serataccia fischiando il fallo di mano meno evidente, col braccio di Maksimovic attaccato al corpo. Sul dischetto, manco a dirlo, va il capitano, Padelli intuisce ma non può respingere l'esecuzione perfetta. Il calcio è una cosa meravigliosa! Mi ripeto, ci sono decine di persone in lacrime sugli spalti dell'Olimpico!

89' - Ora canta tutto l'Olimpico, la spinta emotiva è incredibile, si fa fatica a commentare quello che è successo! Incredibile, non ci sono altre parole.

88' TOTTIIIIII! TOTTIIIII! NON CI POSSO CREDERE, E' MAGIA! TIFOSI IN LACRIME, E' SUCCESSO DAVVERO! SONO BASTATI TRE MINUTI IN CAMPO AL SIMBOLO DELLA ROMA, AL CAPITANO, A FRANCESCO TOTTI PER RIBALTARE LA PARTITA! MAI VISTA UNA COSA DEL GENERE!

87' - INCREDIBILEEEEEE! INCREDIBILEEEE! RIGORE PER LA ROMA! RIGORE PER LA ROMA! Seguiamolo, poi ricostruiremo tutto.

86' NON CI CREDO! NON CI CREDO! NEANCHE NEL MIGLIOR THRILLER! DOPO TUTTE LE PAROLE DELLA SETTIMANA, FRANCESCO TOTTI PAREGGIA LA PARTITA DOPO VENTI SECONDI IN CAMPO! FRANCESCO TOTTI! HA SEGNATO TOTTI, PAREGGIA LA ROMA!

85' - Momento importantissimo del match: terzo cambio della Roma, Totti sostituisce Seydou Keita.

83' - Ammonito Padelli per perdita di tempo.

82' - Ancora Toro! In confusione la Roma, Molinaro si allarga e serve il filtrante ad Obi: cross rasoterra col mancino, sul secondo palo sbuca Belotti con una dinamica simile a quella del gol, solo con un millesimo di ritardo! Palla che sfila, poteva chiudere il match il Toro!

80' MARTINEEEEEZ! MARTINEEEZ! JOSEPH MARTINEZ GELA L'OLIMPICO NEL MIGLIOR MOMENTO DELLA ROMA! Ottima azione del solito Belotti, migliore in campo assoluto, che porta palla in mezzo a due e libera Peres sulla fascia: cross forte e basso che attraversa l'area piccola e dormita colossale di Maicon che si fa sfilare Martinez alle spalle concedendogli di insaccare da pochi passi in scivolata. VANTAGGIO TORINO A DIECI DAL TERMINE!

79' - Arriva il momento anche di Miralem Pjanic, acciaccato nei giorni scorsi. Out Stephan El Shaarawy, tra i migliori della Roma.

78' - Massima pressione per la Roma che vuole trovare un vantaggio preziosissimo in ottica terzo posto, dato che la Fiorentina sta perdendo ad Udine e l'Inter è sullo 0-0 contro il Genoa.

77' - Cross teso di El Shaarawy, con esperienza Molinaro appoggia sul fondo una palla che poteva diventare pericolosa.

76' - Padelli! Di testa! Che coraggio in uscita per l'azzurro! Salah era in campo aperto, lanciato in contropiede da una splendida sciabolata di cinquanta metri di Florenzi, grandioso a tagliare fuori tutti, ma Padelli lo ha anticipato cogliendo il rimbalzo al limite della sua area e spazzando di testa.

75' - Altra grande palla recuperata da Obi, che fa sviluppare il contropiede ad Andrea Belotti: ancora troppo spazio fuori area, ancora percussione, ancora destro dal limite. Esce in extremis Manolas, che devia e rende facile la vita al suo portiere.

74' - Salah, attivissimo, prova ad inventare due volte di prima, ma due volte trova opposizione in Maksimovic.

73' - Scambio Perotti-Salah sulla destra, in rottura arriva Joel Obi.

71' - Nulla di fatto, spara altissimo Manolas col destro.

70' - Salah la protegge al limite dell'area, spalle alla porta, e Gazzi ingenuamente lo travolge. Punizione pericolosa, mentre Ventura effettua il secondo cambio: Vives rileva Baselli.

69' - Perotti dalla destra! Gran cross tagliato, non ci arriva di un soffio Edin Dzeko sul primo palo.

68' - Rischia il Toro! Contropiede rapidissimo di Salah-El Shaarawy, deve correre fortissimo e rientrare la retroguardia granata con Bruno Peres che ci mette il piede. Corner per i giallorossi.

67' - Belotti! Non ci sta il Toro, altro destro interessantissimo da fuori che rimbalza davanti a Szczesny e lo costringe al tuffo basso. Corner.

66' - Gol che butta benzina sull'incendio dell'Olimpico, ora rumorosissimo.

65' GOOOOOOL! GOOOOOL! STAVA SPINGENDO LA ROMA, SEGNA KOSTAS MANOLAS! MANOLAS! CORNER DI PEROTTI, SPLENDIDO STACCO DI TESTA AL CENTRO DELL'AREA DEL GRECO, CHE SOVRASTA MORETTI. PALLA SCHIACCIATA NELL'ANGOLINO, ROMA CHE PAREGGIA!

64' - Continua l'attacco insistito dei padroni di casa: Peres anticipa Dzeko in corner.

63' - Punizione buttata dentro dalla trequarti, stacca Dzeko che può solo toccare in mezzo a due: palla in rimessa dal fondo.

63' - Due falli in rapida successione di Gazzi, inviperito l'Olimpico.

62' - Cambia anche Ventura: non buona la prestazione di Gaston Silva, che lascia il posto a Christian Molinaro.

61' - La sensazione è che i giallorossi manchino di lucidità in quanto frustrati dagli episodi arbitrali. Serve calma per rimontare, e la Roma continua ad attaccare in maniera frenetica.

60' - Spalletti, allibito, continua a rivolgersi al quarto uomo.

59' - Ora è una bolgia di fischi l'Olimpico, ma è il Torino che gestisce il possesso.

59' - Primo cambio del match: nella mischia Edin Dzeko! Esce Emerson Palmieri, Florenzi scala nel ruolo di terzino sinistro.

57' - Incredibile! Incredibile a Roma, ancora bordate di fischi, ancora proteste! Questo era un rigore SACROSANTO! SACROSANTO! Nainggolan, ancora lui, gira col destro sul primo palo, Gazzi intercetta la palla col braccio largo a due metri dalla sua porta! Incredibile abbaglio di Calvarese, era un fallo di mano netto anche in diretta! Seconda situazione dubbia in area del Toro, ma questa sembrava molto meno discutibile della prima!

57' - Florenzi! Prova il gol del mese col destro al volo da venticinque metri! Grande parabola, ci mette la mano Padelli.

56' - Ci prova la Roma, ma tiene bene il campo il Toro soprattutto nella zona centrale.

51' - Szczesny! Brivido! Mancino di Gaston Silva dal limite, Szczesny si abbassa ma non trova subito la presa. Palla comunque bloccata in due tempi, buona azione avvolgente del Torino.

50' - Lezioso Bruno Peres nel chiedere il triangolo a Belotti, ma mantiene il possesso il Torino.

47' - Perotti si propone a destra e trova il fondo: cross dentro e stacco imperioso di El Shaarawy nel cuore dell'area, ma la zuccata termina di poco fuori.

46' SI RIPARTE! CAMPI INVERTITI, MA STESSI 22 DEL PRIMO TEMPO IN GIOCO.

21.44 - In generale, buona partita degli attacchi: attivissimi Belotti e Martinez, sempre in pressing oltre alle occasioni avute. Stesso discorso per El Shaarawy e Diego Perotti, sempre a dare fastidio tra le linee.

21.40 - Primo tempo a due facce: prima parte abbastanza tranquilla, di studio, ma seconda metà piena di emozioni ed episodi: prima le due occasioni di Martinez e Nainggolan, poi il palo di Belotti dalla distanza, fino ad arrivare al rigore assegnato al Torino per il fallo di Manolas sullo stesso Gallo e a quello (probabilmente da assegnare) della Roma per parata - difficile definirla altrimenti - di Gaston Silva su girata di Nainggolan.

45+2' FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO! FISCHIA CALVARESE, FISCHIANO GLI SPALTI DELL'OLIMPICO. TORINO IN VANTAGGIO CON RIGORE DI BELOTTI, MA SONO STATI ALMENO UN PAIO GLI EPISODI AL LIMITE DA RIVEDERE.

45+1' - Perotti! Geniale il tocco sotto dopo la percussione di Maicon: lob di prima che scavalca la linea difensiva e libera Florenzi, che in scivolata al volo non riesce a dare potenza al destro.

45' - Due di recupero, altro braccio largo non sanzionato ad Obi sul cross di Maicon. Corner per la Roma che chiude il tempo in spinta.

44' - Palla calciata da Florenzi che passa attraverso la barriera, ci arriva facilmente Padelli.

42' - Succede di tutto all'Olimpico! Sulla punizione scodellata dentro da Perotti è Nainggolan a girare verso la porta: respinge Silva col braccio oggettivamente molto largo. La conclusione sarebbe stata diretta in porta, ma lascia giocare Calvarese e scoppia un putiferio! Protestano giocatori e tifosi giallorossi, indemoniato Florenzi contro il fischietto ed addirittura contro Padelli. Nel frattempo Manolas si procura un'interessantissima punizione da 23 metri.

41' - Esagera con l'intensità Belotti, che entra da dietro sullo scatto di Maicon senza neanche sfiorare la palla. Giallo sacrosanto. 

40' - Nainggolan! Nainggola! Gran destro dal limite dopo che Calvarese aveva assegnato vantaggio, si allunga Padelli che arriva all'angolino alla sua destra e con una mano mette in corner.

39' - Ammonito Florenzi, che aveva battuto la rimessa laterale nonostante l'arbitro abbia chiesto l'intervento dei soccorsi per Silva.

38' - Pressing alto con palla recuperata prima da Belotti e poi da Gaston Silva: su quest'ultimo arriva duro Maicon, a terra il granata.

37' - Gaston Silva in ritardo su Maicon, punizione dalla destra. Ricomincia col possesso la Roma che prova a reagire.

34' - Fischio che farà discutere quello di Calvarese: situazione al limite, con i due che si strattonano a lungo. Pur vero, però, che la maglia del granata si deforma vistosamente mentre passa la palla. Ingenuo Kostas Manolas in questo caso.

34' ANDREAAAAAAAAAA BEEEEEEEELOTTTIIIIIII! TORINO IN VANTAGGIO! PALLA A DESTRA, PORTIERE A SINISTRA, IL TORINO GUIDA 1-0 A ROMA!

33' - ATTENZIONE, CALCIO DI RIGORE! CALCIO DI RIGORE ASSEGNATO DA CALVARESE PER TRATTENUTA DI MANOLAS SU BELOTTI, SUL SECONDO PALO.

32' - Ancora Toro con Gaston Silva che rientra dalla sinistra e prova il tiro da posizione defilata: deviato, c'è corner.

30' - BELOTTI! PALO! PALO DEL TORINO! Belotti riceve basso sulla trequarti, la porta fino ai venticinque metri indisturbato e lascia partire il destro: Szczesny c'era, ma lo salva la base del palo!

29' - Tende a schiacciarsi troppo la Roma verso il suo portiere, si aprono spazi interessanti per le percussioni granata.

28' - Baselli pressato a centrocampo; esagera Nainggolan che lo travolge. Punizione.

26' - NAINGGOLAN! LA RISPOSTA DELLA ROMA! Ottima azione di Salah che va in percussione sulla sinistra trovando un varco centrale: filtrante appoggiato per Nainggolan che arriva in corsa e prova a piazzare il sinsitro. Fuori di poco.

24' - MARTINEZ! MIGLIORE OCCASIONE DELLA PARTITA FINO AD ORA, FA TUTTO BENE IL TORO MA MARTINEZ SI MANGIA IL GOL! Grandissimo break di Peres che scippa Florenzi e si lancia in coast-to-coast: apertura per Martinez e splendido controllo a scavalcare Manolas col sombrero. Il mancino al volo dopo il rimbalzo è praticamente un rigore in movimento, ma finisce alto.

23' - Serie di batti e ribatti nella metà campo ospite, alla fine arriva Glik a spazzare.

23' - Si rialza il Gallo, che però sembra molto dolorante. Aspettiamo aggiornamenti sulla sua situazione.

22' - Pestone duro ma involontario di Florenzi su Belotti. A terra l'ex-Palermo, interveiene lo staff medico.

21' - Ottima azione corale del Torino al limite dell'area: la toccano in cinque in pochi secondi, poi Martinez sbaglia nel tentativo di liberare Bruno Peres sulla sinistra.

19' - Belotti! Che occasione mancata! Filtrante ottimo di Baselli per Belotti che attacca la profondità e si ritrova in vantaggio in area su Rudiger: la girata di destro è però colpita malissimo, blocca Szczesny.

19' - Coraggioso Keita con la botta dalla distanza: palla lontanissima da Padelli.

18' - Ancora Roma avanti, fatica a riconquistare la sfera il Torino.

16' - Buono spunto di Baselli che però manca di lucidità entrando in area: palla buttata nella terra di nessuno, riparte la Roma.

15' - Salah! Ottima sponda di El Shaarawy che sta lottando tantissimo: mancino rasoterra che però è una telefonata per Padelli.

13' - Buona fase della Roma, che sta iniziando a spingere con continuità sulla trequarti avversaria. In questo caso però ottimo lavoro di Gaston Silva a controllare la progressione di Florenzi lasciando scorrere la palla sul fondo.

11' - Ottima chiusura di El Shaarawy che recupera su Peres, spinge per tutta la fascia sinistra e appoggia centralmente. Salah punta e allarga sulla destra dove Florenzi incrocia il rasoterra: tiro cross su cui per poco non arriva lo stesso ex-Milan a chiudere in porta.

10' - SALAH! Primo squillo dell'egiziano che sfrutta un rimpallo tra Nainggolan e Moretti per accentrarsi e provare il mancino sul primo palo: a lato di poco, brivido per Padelli.

9' - Si stende bene il Toro in ripartenza: Martinez sbaglia di pochissimo la misura, ma lo spazio sullo scatto di Belotti era poco. Si riparte dal portiere.

8' - Maicon mette in mezzo dal fondo, cross preda di Padelli.

7' - Prova a verticalizzare Obi, attento Szczesny in uscita.

6' - Prova ad accelerare centralmente Nainggolan: il belga vince il primo rimpallo ma non il secondo. Riparte il Torino.

5' - Dopo il lampo iniziale di Martinez, solo lunghe serie di passaggi bassi.

3' - Primissimi minuti di possesso palla per il Toro, che la gestisce nella propria metà campo.

2' - Roma in classica divisa rossa con pantaloncini bianchi. Maglia bianca e pantaloncini granata per gli ospiti.

1' - Martinez! Primo possesso della partita per il Torino, prima bomba di Martinez che si inserisce in profondità e col mancino trova solo l'esterno della rete.

1' PARTITIIII! FISCHIA CALVARESE! INIZIA ROMA-TORINO!

20.45 - Strette di mano di rito, ora sorteggio tra l'arbitro e i due capitani, Kamil Glik da una parte ed Alessandro Florenzi dall'altra.

20.43 - Squadre in campo! Ci siamo! Tutto pronto per Roma-Torino!

20.30 - Consueto tour degli spogliatoi, grazie al profilo Twitter ufficiale della lega Serie A.

20.25 - Piccolo spazio statistiche a venti minuti dal via: nelle ultime 25 bilancio tragico per i granata contro la Roma: una sola vittoria, nove pareggi e ben quindici sconfitte. Il Torino è la squadra contro cui la Roma ha vinto più partite in serie a (57), e contro cui ha sempre segnato negli ultimi dieci incontri. I giallorossi hanno la striscia aperta positiva più lunga del campionato (12 partite). Il Torino è la terza squadra nei principali campionati europei per rigori ottenuti (10), dietro solo a Barcellona (16) e Leicester (11). Andrea Belotti è il miglior marcatore del campionato nell'anno solare eccezion fatta per Gonzalo Higuain. Nove gol per l'italiano, quattordici per l'argentino.

20.19 - L'arbitro sarà il signor Gianpiero Calvarese della sezione di Teramo. Completano il team arbitrale i guardalinee Barbirati e Paganessi, gli addizionali di porta Giacomelli e Minelli ed il quarto ufficiale Stallone.

20.15 - Inizia il riscaldamento a Roma!

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres, Baselli, Gazzi, Obi, Gaston Silva; Martinez, Belotti. All. Ventura

20.12 - Nessuna sorpresa rispetto alla vigilia, invece, per Giampiero Ventura: confermato Glik in difesa, Obi soffia il posto a Vives in mediana.

Roma (4-3-3): Szczesny; Maicon, Rudiger, Manolas, Emerson; Nainggolan, Keita, Florenzi; Salah, Perotti, El Shaarawy. All. Spalletti

20.08 - Non ce la fanno Pjanic e Digne: nessuno dei due sarà titolare nella roma di stasera. Non scontati i due sostituti scelti da Luciano Spalletti: Florenzi sale interno di centrocampo, Maicon ed Emerson Palmieri (e non Zukanovic) saranno gli esterni. C'è Perotti come falso nueve, panchina per Dzeko e Totti.

20.07 - Sono arrivate le formazioni ufficiali!

20.03 - Pochi minuti fa, l'arrivo dei giallorossi allo stadio.

20.00 - Eccoci qui collegati! Esattamente tre quarti d'ora ci separano dal via di Roma-Torino allo Stadio Olimpico!

Buonasera a tutti! Io sono Stefano Fontana e sono pronto a raccontarvi un'altra giornata del nostro campionato: per la trentaquattresima giornata di Serie A, quindicesima di ritorno, live dallo Stadio Olimpico di Roma, andrà in scena Roma-Torino! Segui la diretta scritta in tempo reale solo su VAVEL Italia. Calcio d'inizio previsto per le ore 20.45, arbitrerà Gianpaolo Calvarese della sezione di Teramo.

Roma reduce da una tre-giorni di fuoco dopo la querelle Spalletti-Totti: fonti vicine ai giallorossi parlano di un violento scontro verbale - quasi fisico - fuori dallo spogliatoio dopo il 3-3 di Bergamo contro l'Atalanta, la scorsa domenica. Entrambi i protagonisti hanno minimizzato ed in parte smentito, ma la sensazione è che la spaccatura tra l'allenatore e la bandiera sia profonda e difficilmente sanabile.

Nonostante il terremoto mediatico, comunque, Spalletti prova a concentrarsi sul campo: rush finale con cinque partite a disposizione per strappare un preziosissimo terzo posto con conseguente qualificazione per la prossima Champions League. Capitolini a quota 65 punti, che cercano da un lato di allontanarsi da Inter (61) e Fiorentina (59), dall'altro di agganciare il Napoli di Sarri, salito a 73 dopo la goleada di ieri, 6-0, contro il Bologna.

Completamente diversa la situazione del Torino: Ventura ha ammesso che la stagione non è stata all'altezza delle aspettative, ma il progetto è saldo e stabile, guardando verso il futuro. Salvezza comunque già ampliamente archiviata: con 42 punti, i granata occupano il decimo posto in classifica, con un bilancio di undici vittorie, nove pareggi e tredici sconfitte.

Il momento delle due squadre

The Spalletti Effect: dal 14 gennaio, ovvero dall'arrivo del toscano al posto di Rudi Garcia, dopo lo scialbo 1-1 contro il Milan, una sola sconfitta in quattordici partite per la Roma, arrivata contro la Juventus (1-0) da quel momento in poi ben otto vittorie consecutive, con la nona arrivata nel derby (1-4) dopo la sosta delle nazionali. Solo la Juventus ha fatto meglio in Serie A nell'anno solare: 43 punti contro 32 dei giallorossi. 

Ultimamente però, qualcosa scricchiola in campo e fuori: oltre ai già citati problemi con la gestione di Francesco Totti, Spalletti si trova a sover affrontare i tre pareggi nelle ultime quattro (Inter, Bologna, Atalanta) e la stagione rovinosa di Edin Dzeko, sempre più irriconoscibile. Tra le note positive invece, Miralem Pjanic, sull'orlo della doppia cifra di reti stagionali, e i due acquisti di gennaio Perotti ed El Shaarawy.

Momento positivo anche per il Torino, che ha inanellato tre vittorie consecutive dopo averne centrata solo una nei precedenti undici incontri. Per i granata, oltre al rigore di Belotti a siglare l'1-0 a Bologna nei minuti di recupero, la bella vittoria esterna di San Siro (2-1 sull'inter, firmato da Molinaro e sempre da Belotti su rigore) e quella casalinga contro l'atalanta, con le due reti di Bruno Peres e Maxi Lopez.

Le ultime dal campo

Buone nuove per Spalletti: tornano arruolabili Digne e Pjanic, aggregati al gruppo per la rifinitura. Così, l'unico assente dovrebbe essere il terzo portiere Lobont, ma i due potrebbero comunque partire dalla panchina per precauzione. Qualora non dovesse farcela il francese, l'esterno mancino nel 4-3-3 davanti a Szczesny sarebbe Zukanovic, con la solita coppia Manolas-Rudiger al centro ed Alessandro Florenzi a completare il reparto. In mezzo sicuri del posto Radja Nainggolan e Seydou Keita, in dubbio come detto Pjanic: allertati Maicon (con Florenzi che passerebbe mezzala) e Dzeko, per il 4-2-3-1. Se dovesse esserci il regista bosniaco, comunque, sarebbero proprio Edin Dzeko e Perotti (con quest'ultimo avanti nel ballotaggio) a giocarsi la maglia da titolare tra Salah ed El Shaarawy.

Meno fortunata la situazione in casa Torino: l'infermeria, che contava già Avelar, Acquah, Benassi ed Immobile, si "arricchisce" con Maxi Lopez, ricoverato per una fortissima tonsillite. Così, nel 3-5-2 di Ventura scelta obbligata in avanti: il gallo Belotti a far coppia con Martinez. Possibile turno di riposo per capitan Glik a favore di Jansson, ma il centrale polacco vorrebbe esserci, formando il classico terzetto con Maksimovic e Moretti davanti a Padelli. Nel mezzo diversi i ballotaggi: sicuri Baselli e Gazzi, Obi sembra in vantaggio su Vives per completare la mediana. Sulle fasce, Molinaro e Zappacosta insidiano come al solito la titolarità rispettivamente di Gaston Silva e Bruno Peres.

Le probabili formazioni

Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Rudiger, Manolas, Digne; Nainggolan, Keita, Pjanic; Salah, Perotti, El Shaarawy. All. Spalletti

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres, Baselli, Gazzi, Obi, Gaston Silva; Martinez, Belotti. All. Ventura

Le parole della vigilia

Luciano Spalletti: "Io ho un capitano, ma ho anche una squadra. Non ho né padre, né madre, né parenti, né sentimenti quando faccio la formazione. Io penso solo a far vincere la Roma e penso a tutti i miei calciatori, e se Totti interpreta queste mie scelte diversamente è un problema suo, non mio. Abbiamo vinto delle partite anche senza di lui, io sono qui per far rispettare delle regole e per vincere. Se non succedono cose che riguardano la proprietà io rimarrò qui anche il prossimo anno". 

Giampiero Ventura: "Il nostro problema non è la Roma, loro devono avere il rammarico per non essere stata in corsa per lo Scudetto, il nostro problema siamo noi. Siamo andati a Milano con la consapevolezza giusta e abbiamo battuto una squadra che ha vinto tutte le ultime gare".