Roma-Mario Rui: c'è l'intesa. Ma Spalletti sogna il ritorno di Digne

Trovato l'accordo con il terzino dell'Empoli: contratto quinquennale. Sabatini chiede dieci giorni di riflessione per provare a riportare all'ombra del Colosseo il francese del Psg.

Roma-Mario Rui: c'è l'intesa. Ma Spalletti sogna il ritorno di Digne
Mario Rui

Tra Mario Rui e la Roma c'è l'accordo. La scorsa settimana la società capitolina aveva già trovato l'intesa con l'Empoli. Prestito di 3 milioni e obbligo di riscatto a 6. La Roma ha trovato ora anche l'accordo con il calciatore che guadagnerà 900 mila euro a stagione, firmando un contratto quinquennale.

Ma la società giallorossa prende tempo. Il motivo è il ritorno di fiamma di Sabatini per Lucas Digne. Da qui viene fuori il motivo dei dieci giorni di "riflessione" chiesti dalla Roma all'Empoli.

Il tecnico Spalletti avrebbe chiesto la riconferma del francese. Sabatini ha intenzione di accontentarlo. Il Psg non si muove però dalla richiesta di un obbligo di riscatto fissato a 15 milioni, mentre la Roma non vuole andare oltre i 10. Entro questa settimana è previsto un nuovo contatto tra le parti, ma senza fumata bianca Mario Rui sbarcherà a Roma per le visite mediche e la firma.

Sabatini lavora anche sul fronte Szczesny. Avanzata, ufficialmente, la richiesta di prestito all'Arsenal, c'è ottimismo in casa giallorossa per la riconferma del portiere polacco. Possibile fumata bianca dopo gli Europei di Francia. A chiudere il cerchio, il riscatto di El Shaarawy. L'attaccante italo-egiziano sarà prelevato definitivamente dal Milan. Nelle casse del club rossonero saranno versati i 13 milioni pattuiti a gennaio.

AS Roma