Roma, ufficiale l'arrivo di Bruno Peres: al Torino 13,5 milioni tra prestito oneroso e riscatto obbligatorio

E' andata a buon fine la trattativa tra Torino e Roma per il passaggio in giallorosso del forte difensore brasiliano Bruno Peres. Proprio mentre i ragazzi di Spalletti stavano per imbarcarsi con destinazione Oporto, a Fiumicino è atterrato un sorridente Bruno Peres. Dopo le prime foto, e il classico "Forza Roma" l'esterno destro si è spostato a Villa Stuart dove ha sostenuto le visite mediche di rito.

Roma, ufficiale l'arrivo di Bruno Peres: al Torino 13,5 milioni tra prestito oneroso e riscatto obbligatorio
Bruno Beres a Fiumicino con la sciarpa della Roma. Fonte foto: Sportmediaset

"E alla fine vissero tutti felici e contenti..." Sì, parafrasando il finale più celebre della storia narrativa, quella tra Roma e Torino è una trattativa che fa tutti felici. I giallorossi vanno a rinforzare in modo importante lo scarno pacchetto arretrato. Il Torino incassa i denari chiesti da tempo, e Bruno Peres, il protagonista della fiaba, approda finalmente in un club con ambizioni da titolo.

L'affare, fortemente voluto da Luciano Spalletti, in un primo momento sembrava destinato a realizzarsi solo in caso di accesso alla fase a gironi di Champions League. Poi, l'improvvisa accelerata sui tempi con il blitz decisivo che nella giornata di ieri ha messo la parola fine alle discussioni: la Roma ha deciso di puntare sul potente esterno brasiliano, dimostrando alle dirette avversarie di avere eccome, disponibilità economiche nell'immediato. 
La formula di pagamento risulta molto ingarbugliata, ma è stato proprio James Pallotta a dare il via libera per la definizione dell'affare: prestito a 1 milione con obbligo di riscatto fissato a 12.5, con 1.5 milioni di bonus e il 20% al club granata sulla futura rivendita del calciatore
Questa, la particolare formula con la quale la Roma si è assicurata le prestazioni di Bruno Peres, atterrato questo pomeriggio a Fiumicino. Peres, giunto con una sciarpa giallorossa e con il sorriso di chi sa di esser arrivato al posto giusto, ha rischiato di incrociare anche i suoi nuovi compagni, partiti sotto gli ordini di Spalletti verso Oporto dove la Roma giocherà domani l'andata del preliminare di Champions. 

A tal proposito, la Roma spera di poter inserire Bruno Peres nella lista Champions dei preliminari; lista che deve essere consegnata entro e non oltre la mezzanotte di oggi. Dunque, sono ore frenetiche per il brasiliano che dopo un classico "Forza Roma" si è diretto a Villa Stuart dove ha sostenendo le visite mediche di rito. 
A certificare il suo arrivo, intorno alle 19.10 è arrivato anche il comunicato della Roma che ha ufficializzato di fatti il passaggio in giallorosso del brasiliano con il numero 33: "L’AS Roma è lieta di annunciare l’ingaggio di Bruno Peres dal Torino FC. Il contratto prevede l’acquisto a titolo temporaneo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore, a fronte di un corrispettivo di 1 milione di euro, con obbligo di acquisizione a titolo definitivo, condizionato al verificarsi di determinate situazioni sportive, per un corrispettivo di 12,5 milioni di euro. L’accordo include inoltre il pagamento di un corrispettivo variabile, fino ad un massimo di 1,5 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento da parte del Club e del Calciatore di determinati obiettivi sportivi".