Roma, con il San Lorenzo prova di 4-2-3-1. Spalletti: "Contento della rosa a disposizione"

Nell'amichevole di ieri contro la squadra argentina il tecnico giallorosso ha iniziato a lavorare su un modulo che tamponi l'assenza di De Rossi.

Roma, con il San Lorenzo prova di 4-2-3-1. Spalletti: "Contento della rosa a disposizione"
La Roma schierata contro il San Lorenzo, twitter @OfficialASRoma

Minuti nelle gambe di chi ha giocato meno fino a questo momento, qualche giovane da scoprire, ma soprattutto un intento benefico, con l'intero incasso destinato alle popolazioni colpite dal sisma in centro Italia. Roma-San Lorenzo ieri all'Olimpico è stato anche questo, ma soprattutto un'occasione utile a Luciano Spalletti per cominciare a pensare alla ripresa del campionato.

Quando mancherà con ogni probabilità Daniele De Rossi, uscito dolorante dall'amichevole dell'Italia contro la Francia, con gli esami che hanno riscontrato un problema ad un polpaccio che il centrocampista curerà a Trigoria. Niente rientro in campionato, però, necessità quindi per la Roma e per Spalletti di studiare una soluzione alternativa. Un indizio importante potrebbe essere arrivato dall'amichevole vinta per 2-1 ieri: 4-2-3-1 con Paredes e Strootman, ieri assente perchè in Nazionale, davanti alla difesa e Nainggolan spostato in avanti, in quella posizione da incursore dietro alla punta di riferimento con cui l'anno scorso Spalletti aveva girato la seconda parte di stagione giallorossa.

Iturbe, a segno ieri nell'amichevole dell'Olimpico, twitter @OfficialASRoma
Iturbe, a segno ieri nell'amichevole dell'Olimpico, twitter @OfficialASRoma

Lo stesso allenatore della Roma ha poi parlato alla fine del match contro il San Lorenzo, facendo anche un bilancio sul mercato appena concluso: "Soddisfatto della rosa? Si tenta sempre di creare aspettative, si va a tentare di avere di più, la società ha fatto il possibile, io sono a posto con la rosa che ho a disposizione, a volte ci sta di fare risultato e a volte meno, se subentrano situazioni incalcolabili o eccessivamente negative come gli infortuni contemporanei... il centrocampista? Con tutta la rosa ho la possibilità di avere il giocatore in più, è chiaro che ho bisogno di averli tutti e di farli ruotare, se ho la possibilità di riportare Florenzi avanti non ho mancanze a metà campo, può giocare lì e nel tridente offensivo."


Share on Facebook