Roma, Spalletti esalta il Napoli: "Giocano meglio di tutti, domani si può predire il nostro futuro"

Il tecnico giallorosso elogia la squadra di Sarri e spiega il valore della gara per la sua squadra.

Roma, Spalletti esalta il Napoli: "Giocano meglio di tutti, domani si può predire il nostro futuro"
Luciano Spalletti, laroma24.it

Il campionato riparte e lo fa con una partita tanto interessante quanto ricca di premesse spettacolari. Napoli e Roma si affrontano al San Paolo e secondo Totti chi vince si candida al ruolo di anti Juventus. Luciano Spalletti non la vede ancora in questa maniera, ma ha sicuramente le idee chiare tanto sulla squadra di Sarri, quanto sulla sua Roma.

Spalletti ha parlato in conferenza stampa a Trigoria, partendo proprio dal Napoli: "Il Napoli è la migliore squadra per gioco espresso. I più bravi, insieme a qualche altra squadra. Loro, come modo di stare in campo, equilibrio, riconoscere le cose che vogliono mettere in pratica sono i migliori per qualità e completezza di fase offensiva e difensiva. Il suo allenatore ha fatto vedere di essere capace. Se me lo domandano mi fa piacere fargli i complimenti, è ingegnoso, ha dato un contributo al calcio, ha fatto vedere cose nuove. È stato eletto da calciatori e allenatori, gli si fanno sempre i complimenti." Rispetto alla squadra di Sarri dove si trova la Roma secondo Spalletti?: "Siamo sulla stessa piattaforma, sui gradini ci si sta stretti. Siamo insieme a loro, hanno un punto più di noi. Vogliamo confrontarci come l'anno scorso, loro non meritavano di perdere, ma è stata giocata una partita su un livello di due grandissime squadre, che sono state in campo in modo spettacolare. Spero sia una partita di quel livello."

Spalletti al lavoro sul campo, vogliadiroma.com
Spalletti al lavoro sul campo, vogliadiroma.com

Una partita che per Spalletti ha un valore ben preciso: "Un valore importante, è un'occasione per predire il futuro. L'unica cosa per predirlo è fare delle cose fatte bene, evidenziare qualità subito e fare risultati in base all'impegno giornaliero. Poi ce ne saranno altre, però il livello di possibilità in base a come esci da queste partite diminuisce o aumenta. Però sarà una bella partita, una bella occasione, dobbiamo farci trovare pronti." Strootman e Nainggolan non sono al meglio, come conferma l'allenatore giallorosso: "Strootman ha dovuto giocare senza allenarsi entrambe le gare, ha un guaio che bisogna risolvere e che si può risolvere e oggi si lavorerà per questo, anche se spero che faccia un po' di allenamento. Radja ha passato un periodo in cui è stato al di sotto delle sue possibilità, ora si sta allenando bene, per tornare a essere un calciatore forte deve restare su questa squadra. Abbiamo bisogno dei giocatori forti, per cui deve restituirci quello che ci ha abituato e quello per cui è mancato. Ha un doppio impegno da saldare."

AS Roma