Roma, il crollo che non ti aspetti: l'Atalanta sbaraglia i giallorossi

La Roma va sotto a Bergamo e perde di vista la Juve, pur restando seconda insieme al Milan. Una ripresa nerissima per la Roma, dominata dagli avversari.

Roma, il crollo che non ti aspetti: l'Atalanta sbaraglia i giallorossi
Paredes assiste all'impietosa realizzazione di Kessiè: la Roma affonda a Bergamo, la colpa è anche sua.

Tutto quanto non doveva fare, la Roma, lo ha fatto nei 45' di follia a Bergamo, complice un'Atalanta avvelenata, assetata di risultati e sempre più consacrata all'alta classifica. L'amaro finale condanna la Roma alla delusione del ko che non arrivava da 6 turni. Impressionante il ritmo atalantino, pessime le risposte romane, inesistenti, anzi. Ancora peggio, se si considera una prima, ottima, frazione di gioco, conclusa solo 0-1, con molte occasioni non sfruttate dagli avanti di Spalletti. Dzeko e Salah, troppe volte vicino a Berisha, hanno spedito il pallone in braccia al portiere ex Lazio, o fuori, o con poca cattiveria. E il copione tattico, con di fronte un mastino come Gasperini, non poteva rimanere immutato, per nulla. L'ex Genoa ha profittato della bravura di un ennesimo ex, D'Alessandro, subito da buttare in mischia, per ribaltare le forze sulle fasce, capendo che Gomez avrebbe reso meglio senza Rudiger vicino.

Una progressione perfetta, quella orobica, nei secondi 45', con una geometrica fisarmonica: contenimento, ripartenze, pressing sui pochi possessi Roma, recupero palla e azioni manovrate in avanti. Dal 60' e per mezz'ora i capitolini non hanno più visto il pallone, il finale vantaggio spiega il giusto svolgimento di un match strano, ma vero. La Roma affonda con tutte le scarpe e tutte le riserve (Spalletti dovrà spiegare, in qualche modo, il cambio Perotti-Paredes, inconcepibile). L'Atalanta è oggi venerata come "Dea", da tutta Bergamo e forse anche da larghe parti d'Italia.

LE PAGELLE

Szczesny 6 incolpevole sui gol. Una sola parata degna di nota, ad inizio ripresa.

Peres 5 assente, totalmente, nella fase difensiva.

Fazio 6 qualche intervento con i giusti tempi. In crescita.

Manolas 6 lui c'è praticamente sempre. Sfortunato sul pari dell'Atalanta, ma con qualche responsabilità.

Rudiger 6,5 un gran primo tempo, nella ripresa sente il fiato sul collo ma non molla.

Strootman 5 non è in condizione. Ancora.

De Rossi 6,5 un match tutto recuperi e salvataggi, ma non può fare miracoli.

Nainggolan 6 non punge quanto dovrebbe. Prova il super assist per Salah che sciupa. (Iturbe sv).

Perotti 6 finchè c'è, non è troppo in partita ma nemmeno pessimo. Esce troppo presto. (Paredes 3 la Roma perde al 70% per suoi errori).

Dzeko 5 non fa le sponde che sa fare, non prova mai il tiro. Generoso in difesa, stava rischiando la frittata.

Salah 4,5 sprecone nel primo tempo, merita il cambio. (El Sharaawy 4,5  totalmente invisibile).

Spalletti 4,5 nel primo tempo la Roma controlla bene la gara ma sciupa troppo. Nella ripresa, Gasperini cambia le carte in tavola e il tecnico toscano non riesce a rimediare. Cambia diversi ruoli ma si genera solo confusione.

AS Roma