Roma, verso la Fiorentina con l'11 obbligato. Spalletti: "Facciamo lo stadio, subito"

La Roma prepara a Trigoria il posticipo contro la Fiorentina (martedì 20,45) senza Perotti e Salah. Undici obbligato con El Shaarawy esterno.

Roma, verso la Fiorentina con l'11 obbligato. Spalletti: "Facciamo lo stadio, subito"
Roma, verso la Fiorentina con l'11 obbligato. Spalletti: "Facciamo lo stadio, subito"

Prosegue il lavoro della Roma in vista della Fiorentina, martedì sera. La squadra oggi ha effettuato una sessione in tarda mattinata, domani doppio allenamento, conferenza di Spalletti, poi martedì tempo di scendere in campo contro la squadra di Sousa. Al "Bernardini", oggi, i giocatori hanno studiato la gara in sala video, poi è stato dato seguito in campo a quanto studiato, con una seduta tattica, con focus sulle palle inattive preceduta da un riscaldamento e un'esercitazione di possesso palla con la squadra divisa per ruoli. Jesus e Perotti continuano a lavorare a parte, il brasiliano diviso tra palestra e campo. In gruppo Peres, Gerson e Grenier, riposo programmato per Florenzi e Nura, differenziato programmato per Totti, problema contusivo alla mano per Vermaelen, la cui situazione va valutata ora dopo ora. Così riporta Roma TV.

La Roma è ovviamente in tensione, in questi giorni, per la questione stadio, bloccata dalle ultime, anche clamorose, decisioni di Comune e conferenza dei servizi. In giornata Spalletti, intervenendo a Sky, ha voluto essere il più perentorio possibile: famo sto stadio ha dichiarato il mister che non ha usato giri di parole. Il discorso di oggi è questo, insomma, come a dire che la casa dei romanisti non può aspettare ancora.

In vista della Fiorentina, invece, oltre al bollettino della seduta odierna, la conferma degli assenti: Perotti e Florenzi, visti gli infortuni, saranno ancora ai box. Salah alle 20.00 sarà impegnato nella finale di Coppa d'Africa contro il Camerun, per poi tornare per la metà della prossima settimana a disposizione, almeno in allenamento, del mister e dei compagni. Imprescindibile che l'africano torni al top, visti i match in serie della Roma a febbraio, in campionato e soprattutto in Europa.

Prossima partita: Roma-Fiorentina 
ROMA (3-4-2-1): Szczesny; Manolas, Fazio, Rüdiger; Bruno Peres, De Rossi, Strootman, Emerson; Nainggolan, El Shaarawy; Dzeko.