Roma, verso Crotone con tanti rientri in rosa: Spalletti deve sciogliere i dubbi di formazione

Domenica a pranzo, allo Scida, sarà Crotone-Roma, un match ostico con i calabresi impegnati nella improbabile rincorsa salvezza e la Roma appesa ad un filo per la lotta allo scudetto.

Roma, verso Crotone con tanti rientri in rosa: Spalletti deve sciogliere i dubbi di formazione
forzaroma.info

Prosegue la preparazione della Roma al match dello Scida di domenica. Dopo la roboante vittoria casalinga sulla Fiorentina, la Roma si sposta in Calabria per il match inedito contro gli uomini di Nicola, che sono alla disperata caccia di punti salvezza. Un match da non sottovalutare e da affrontare con la stessa convinzione del posticipo di martedì. Probabilmente non con lo stesso 11, almeno parzialmente. Spalletti e la Roma infatti recuperano molte pedine in vista del tour de force di questo e del prossimo mese. Ecco infatti Salah Perotti, arruolabili dopo gli impegni del primo e l'infortunio del secondo. Torneranno probabilmente disponibili appieno Jesus e Vermaelen, ovviamente non titolari nell'ottica di Spalletti. Pronti e in forma Grenier (che ha disputato un minuto scarso contro la Viola) e Mario Rui, altro non titolare visto lo strapotere di Emerson. Davanti ovviamente Dzeko a dominare l'attacco, con Totti in rampa di lancio, come si è rivelato anche ieri nella seconda serata del Festival di Sanremo ("martedì non ho giocato, ma sto bene" ha detto il 10 giallorosso alla kermesse musicale).

Insomma Spalletti per la partita contro il Crotone dovrà scegliere se inserire Salah, assente da 47 giorni in questo sistema, tornare alla difesa a tre... e mezzo, escludendo uno dei due esterni e non rinunciando a nessuno degli uomini offensivi, oppure passare a quattro escludendo un centrale. Non è ovviamente un problema di turnazioni: con la prospettiva di almeno tre settimane in cui si giocherà ogni tre giorni ci sarà spazio per tutti, ma il punto riguarda la corretta gestione di ambizioni, tipi di gare che aspettano i capitolini e situazioni di gioco. L’idea di Spalletti è presentare allo Scida una versione cattiva e audace della Roma, e nelle sedute di oggi e domani ci sarà modo per capire le intenzioni del certaldino.

Buone notizie dal Prefetto: i prossimi due derby di Coppa saranno giocati in notturna. L'Olimpico sarà così diviso: Curva Nord e Tribuna Tevere ai laziali, Curva Sud e Tribuna Monte Mario ai romanisti. Per quanto riguarda i derby di coppa saranno presenti ancora le barriere nelle curve, ma per quello di campionato del 30 aprile saranno rimosse. 

AS Roma