Roma, passerella col Villarreal, è il palcoscenico delle "riserve"

La Roma affronta il Villarreal (h19, Olimpico) forte dello 0-4 in terra spagnola. Spalletti chiede lo stesso atteggiamento, ma cambia molti interpreti. Escribà non ha nulla da perdere.

Roma, passerella col Villarreal, è il palcoscenico delle "riserve"
urbanpost.it

Nei momenti di forti impegni stagionali, poter usufruire di match "cuscinetto" è quanto di meglio una squadra possa chiedere. E' il caso di Roma-Villarreal, il ritorno di Coppa che non t'aspetti. Il largo risultato dell'andata, infatti, permette ai giallorossi di presentarsi in casa con un ampio e importante tesoretto. Spalletti potrà allora variare formazione e uomini chiave, arrivando con un colpo a due obiettivi. Rotazione e riposo per i big titolari, palcoscenico europeo per chi funge da "riserva" e vuole continuare a stupire. Totti, ovviamente, ma non solo lui. 

I NUMERI

C’è un doppio precedente, oltre al match dell'andata tra Roma e Villarreal, a livello di ottavi di finale di Coppa UEFA nel 2003/2004: al Madrigal (ora Estadio de la Cerámica) i padroni di casa vinsero per 2-0 con i gol di José Mari e Sonny Anderson, che poi replicò anche nella gara di ritorno all’Olimpico spezzando i sogni di rimonta giallorossa dopo le reti di Emerson e Antonio Cassano. Quella di domani sarà la quattordicesima gara interna della Roma contro squadre spagnole: 6 vittorie, un pari e 6 sconfitte nei tredici precedenti. Il Villarreal sarà di scena invece nella nostra penisola per la decima volta: 4 pareggi e 5 sconfitte nei nove viaggi precedenti, con uno 0 nello score delle vittorie che non ha impedito al Submarino Amarillo di ottenere il passaggio del turno in tutti i precedenti doppi confronti con squadre italiane. Il Villarreal ha infatti eliminato il Torino nell'Intertoto 2002, il Brescia nell'edizione 2003, la Roma nella Coppa UEFA 2003/2004, l'Inter nella Champions League 2005/2006 e il Napoli nelle edizioni 2010/2011 e 2015/2016 dell'Europa League.

IN CAMPO

ROMA- Come detto, ci saranno diversi cambi di formazione, complici i difficili impegni che attenderanno la Roma nei prossimi giorni e, ovviamente, l'ottimo risultato conseguito in Spagna. In porta tornerà Alisson, che guiderà la difesa formata da Manolas, Vermaelen, Jesus e Rüdiger. Sulla fascia si rivede Mario Rui che occuperà l'out di sinistra, mentre il suo opposto sarà il sempre più sorprendente Emerson Palmieri. A completare il reparto ci saranno De Rossi e Paredes. Rifiaterà bomber Dzeko, che sarà sostituito da Totti, punta di riferimento con dietro Perotti ed El Shaarawy, con Salah e Nainggolan che siederanno in panchina.

LE PAROLE DI SPALLETTI

VILLARREAL – Gli uomini di Escribá scenderanno in campo con un 4-4-2 con Andres tra i pali e linea difensiva composta da Mario Gaspar e l'ex José Angel sulle fasce e Victor Ruiz e Álvaro al centro. A centrocampo, si rivede l'ex doriano Roberto Soriano, che agirà insieme a Dos Santos, Bruno e Rodrigo. Infine, la coppia d'attacco sarà formata da Soldado, al rientro dopo un lungo infortunio, e Bakambu, pericoloso all'andata con una conclusione a inizio ripresa.

La gara, esclusiva Sky e live qui, su vavel.com/it inizierà alle 19.00 e sarà diretta dal tedesco Zwayer, che non ha precedenti con entrambi i club.


Share on Facebook