Roma, la notte più importante della stagione

La Roma affronta il Lione per una rimonta di capitale importanza. Serve non subire gol e sviluppare tutta la potenza offensiva dei grandi appuntamenti. In palio i quarti di Europa League.

Roma, la notte più importante della stagione
forzaroma.info

Fare l'impresa per dare ancora un senso- crescente - a questa stagione. La Roma accoglie il Lione dopo lo strano 4-2 dell'andata e si gioca tutte le carte per una notte da leoni fondamentale e che può dare la vera svolta all'anno giallorosso. Serve una vittoria, serve una prestazione collettiva sopra le righe, serve un vero gruppo maturo. I tempi non sono i migliori e la squadra è stanca, ma è fondamentale il lavoro di gruppo per un obiettivo assolutamente alla portata. Di fronte, un Lione cattivo, in salute, e forte di 4 reti dell'andata al Parc OL.

I NUMERI DEL MATCH

La Roma ospita il Lione all'Olimpico. Delle 20 partite stagionali disputate fin qui in casa, sono arrivate 16 vittorie, delle quali 10 con almeno 2 reti di scarto, quelle che servono ai giallorossi per accedere ai quarti di Europa League. Periodo non felicissimo, però, per i capitolini che hanno perso 3 delle ultime 4 gare giocate (una sconfitta per competizione) con 8 reti subite e 6 realizzate. Tre successi e un pareggio invece per il club francese che ha realizzato ben 14 reti (4 delle quali nell'ultimo match di campionato contro il Tolosa) e subite 3. Nel complesso però la stagione del Lione è stata abbastanza altalenante: quarto al momento in Ligue 1 che in 28 gare giocate ha totalizzato 50 punti, 13 punti in meno del Nizza terzo con una gara in più, è fuori dalla Coppa di Francia. 

Sarà la seconda volta che la Roma affronterà il Lione dopo l'andata e ritorno degli ottavi di Champions League del 2007, quando l'allora squadra allenata da Spalletti si impose 0-2 in Francia dopo lo 0-0 dell'Olimpico. Sarà invece la sfida numero 11 contro una società francese con una sola sconfitta ottenuta (oltre alla gara della scorsa settimana), quella nel '92 a Monaco per 1-0, il ritorno dei quarti di finale di Coppa delle Coppe che sancì l'eliminazione dalla competizione; per il resto 5 successi e 3 pareggi.

IN CAMPO

La voce di Spalletti 

QUI ROMA- Roma formato Coppa, ma senza rinunciare alla trazione anteriore e alla voglia di far bene con i titolari. Escluso Szczesny, infatti, tutti confermati i big, col dubbio Peres, che forse recupera, con De Rossi e Strootman più riposati e con un Dzeko davanti a caccia del nono gol in Europa League. 

Roma (3-4-2-1): Alisson; Manolas, Fazio, Rudiger; Bruno Peres (?), De Rossi, Strootman, Emerson Palmieri (Mario Rui); Nainggolan, Salah; Dzeko. 

La voce di Genesio 

QUI LIONE- Squadra che vince non si cambia e dunque Genesio non modifica lo spartito tattico con gli occhi puntati sul pericolo Lacazette.

Lione (4-3-3): Lopes; Rafael, Mammana, Diakhaby, Morel; Tolisso, Gonalons, Tousart; Ghezzal, Lacazette, Valbuena.

La gara sarà live qui, su vavel.com/it dalle 21.05. Arbitra il match Kassai, che lo scorso anno arbitrò per la Roma il match (4-4) contro il Bayer Leverkusen di Champions. Un precedente anche con il Lione, nel lontano 2008, in Fiorentina-Lione.

 

AS Roma