Salah e Roma tra gioie e dolori: "Dobbiamo migliorare, vogliamo raggiungere la Juventus"

L'attaccante egiziano della Roma ha analizzato ai microfoni di Sky Sport la stagione dei giallorossi, tra tante soddisfazioni e qualche caduta di troppo.

Salah e Roma tra gioie e dolori: "Dobbiamo migliorare, vogliamo raggiungere la Juventus"
Salah piange e va dalla mamma

Gol, assist, giocate, ma non basta. Mohamed Salah, protagonista assoluto della stagione della Roma, si interroga ai microfoni di Sky Sport su cosa non sia andato per il verso giusto, contro il Lione prima e contro la Lazio successivamente. L'attaccante egiziano ha provato a spiegare le cause di queste cadute, oltre a sottolineare quanto di bene fatto fin qui, con l'intenzione di proseguire anche nel finale di campionato, nell'intento di raggiungere la Juventus in vetta alla classifica. 

"Non è facile ripartire subito dopo il derby perché vogliamo vincere qualcosa in questa stagione. Abbiamo perso contro la Lazio ma è il calcio, dobbiamo fare meglio. La gara contro il Bologna? Non è una partita facile ma dobbiamo vincere. Abbiamo sei punti di distacco, dobbiamo vincere".

Due sconfitte brucianti, entrambe in trasferta, contro Lione e Lazio, che hanno precluso la strada ai giallorossi in Europa ed il Coppa Italia. Le cause secondo Salah: "Cosa è mancato? Nulla, abbiamo vinto tante gare. Eravamo un po' stanchi, abbiamo perso contro il Lione in trasferta ma vinto in casa, così come contro la Lazio. Dobbiamo fare meglio". 

L'egiziano riparte, in ottica campionato, dai numeri strepitosi dell'attacco: "Sì, abbiamo fatto bene, tanti gol, ma dobbiamo fare meglio come squadra. Ora abbiamo sei punti di differenza e dobbiamo fare meglio. Dobbiamo pensare a noi stessi in questo finale, concentrati sulle nostre partite. La Juventus ha una buona squadra, sarà difficile ma vogliamo provarci".

Ed infine, l'africano parla così delle prestazioni in coppia con Dzeko, con il quale rappresenta la miglior coppia offensiva del campionato, prima di dare uno sguardo a quanto fatto con l'arrivo di Spalletti: "Abbiamo fatto tanti gol ma dobbiamo migliorare di squadra. Siamo secondi, e puntiamo al massimo, dobbiamo vincere le altre partite che rimangono per puntare al massimo. Spalletti? Abbiamo giocato meglio da quando è arrivato. Quest'anno abbiamo fatto davvero molto bene, ma abbiamo perso due partite perché avevamo giocato molte gare ed alla lunga si è sentita la stanchezza". 


Share on Facebook