Roma, si lavora per il Pescara

La Roma in seduta doppia prepara la sfida contro il Pescara di Zeman. Dovrebbe tornare a disposizione di Spalletti Emerson, anche se il mister ha dubbi per gli esterni e per il modulo.

Roma, si lavora per il Pescara
vavel.com/it

Anche oggi la Roma prosegue il suo lavoro di preparazione alla sfida di lunedì sera all'Adriatico contro il Pescara dell'ex Zeman. La squadra sta affrontando giornate da doppia seduta, fino ad arrivare al weekend, in cui ci sarà solo una sessione (domenica rifinitura, conferenza e poi partenza per Pescara). Questa mattina intera seduta in palestra, con esercizi di allungamento e rafforzamento muscolare, oltre a un potenziamento degli arti superiori e inferiori. Emerson Palmieri ha continuato il suo protocollo riabilitativo. Escluso Florenzi, la rosa ha partecipato per intero alla normale seduta. Il gruppo riprenderà a lavorare questo pomeriggio, ma in campo, per un lavoro tattico.

L’unico giocatore che sembra ancora in dubbio per il match contro gli Abruzzesi risulta essere Emerson: in caso di forfait dell’esterno sinistro ecco che Mario Rui tornerebbe ad essere schierato dal primo minuto sull’out di sinistra per la seconda volta consecutiva. In campionato questo mini filotto per il portoghese sarebbe una novità, da quando è arrivato alla Roma.

Un altro dubbio (questa volta puramente tattico) riguarda a chi far presidiare la corsia di destra con Peres e Rüdiger in lotta per una maglia, con il primo favorito per la buona prestazione con l'Atalanta. Con Szcesny, come di consueto, a difendere la porta, la difesa sarà completata da Manolas e Fazio mentre in mediana agiranno i soliti De Rossi e Strootman. Dietro a Edin Dzeko agirà il trio composto dagli inamovibili Salah e Nainggolan, con il dubbio per l'ultimo uomo tra El Shaarawy e Perotti. Per Spalletti oggi Perotti potrebbe avere più chanche.

Ieri a Trigoria è stato anche giorno di riunioni, per chiudere la stagione in termini di obiettivi e linee guida. Presenti il DG Baldissoni, l'AD Gandini e l'attuale DS Massara, probabilmente alla sua ultima apparazione da direttore sportivo, in attesa di Monchi, che arriverà a maggio.