Roma, Fazio: "Mi sono ambientato bene, dobbiamo pensare a noi stessi nel finale di stagione"

Federico Fazio parla del suo primo anno italiano e di cosa deve fare la Roma da qui alla fine del campionato

Roma, Fazio: "Mi sono ambientato bene, dobbiamo pensare a noi stessi nel finale di stagione"
Federico Fazio, zimbio.com

Il difensore centrale arrivato dal mercato che si pensava potesse in qualche modo fare la differenza non era forse Federico Fazio. L'argentino, però, piano piano si è preso la difesa della Roma e la fiducia di Spalletti. Il passaggio alla difesa a tre, poi, lo ha messo del tutto al centro delle scelte del tecnico giallorosso. Con lui lì in mezzo la Roma ha trovato un leader difensivo e un importante punto di riferimento.

Parlando a pochi giorni dalla sfida contro il Pescara all' AS Roma Match Program, Fazio ha raccontato quelle che sono le sue impressioni a poche settimane dalla fine della sua prima stagione alla Roma e in Serie A: "Non so se mi aspettavo di fare una stagione così alla Roma, ma è stato un buon campionato per me, mi sono ambientato bene in una squadra importante come la Roma. Voglio continuare ad essere utile per la Roma e diventare sempre più grande." Il finale di stagione in campionato propone la sfida con il Napoli di Sarri per la conquista del secondo posto e della Champions League senza passare dai rischi dei playoff: "In questo finale di stagione dobbiamo pensare alle sei partite che mancano. Ogni gara è importante, ma ora dobbiamo pensare al Pescara e il nostro obiettivo è vincere. Il Napoli è una buona squadra ci è stata vicina tutta la stagione, ma dobbiamo pensare solo a noi e a finire al meglio l’anno."

Lo Scudetto è sfuggito di mano per i meriti della Juventus, ma anche per alcune mancanze della Roma che Fazio riconosce e ammette: "Alla Roma è mancata un po’ di buona sorte in alcune partite, come contro Fiorentina, Empoli e Cagliari. Cosa che può succedere nel calcio. Abbiamo perso tanti punti con le piccole che ora contano ai fini della classifica. Ma anche in quelle partite abbiamo dato tutto, non dobbiamo più pensarci e concentrarci sul prossimo avversario." Prossimo avversario che si chiama Pescara in trasferta: "Loro avranno l’ultima occasione per provare a salvarsi e non sarà facile. In tutte le partite che ci mancano troveremo avversari che hanno qualcosa da giocarsi e sarà durissima. Noi dobbiamo andare a Pescara e fare i tre punti."

AS Roma