Serie A, la Roma passeggia a Milano: 1-4 al Milan di Montella

I giallorossi sempre in controllo sbancano San Siro grazie a Dzeko e riscavalcano il Napoli

Serie A, la Roma passeggia a Milano: 1-4 al Milan di Montella
Milan-Roma
Milan
1 4
Roma
Milan: (4-3-3) Donnarumma, De Sciglio , Paletta, Zapata, Vangioni (24st'Ocampos); Pasalic, Sosa (42'st Gomez), Mati (1st'Bertolacci); Deulofeu, Lapadula, Suso
Roma: (4-2-3-1) Szczesny, Palmieri, Fazio, Manolas, Jesus; De Rossi, Paredes, Salah, Nainggolan (26'stGrenier), Perotti (14st'El Shaarawy); Dzeko (38'st Peres)
SCORE: 8, 28''Dzeko (R) 75'Pasalic (M) 78' El Shaarawy (R) 86' De Rossi (R)
ARBITRO: Rizzoli (ITA) Ammoniti: Vangioni (M) Lapadula (M) Bertolacci (M) Manolas (R) Ocampos (M) Espulsi: Paletta (M)
NOTE: Dallo stadio di San Siro il posticipo di Serie A Tim

La Roma domina a San Siro vincendo quattro a uno senza mai dare l'impressione di essere in difficoltà di fronte a un Milan mai realmente pericoloso che trova il gol solo su una dormita della difesa giallorossa. Per gli uomini di Spalletti grande prova di Dzeko che trova una doppietta e di De Rossi in versione uomo ovunque.

PRIMO TEMPO- La Roma inizia gestendo come al solito la partita, il Milan si difende con ordine cercando all'occorenza di allargare il gioco; la prima occasione però è targata giallorossa e porta subito al gol: da una palla lavorata a lungo tra i due centrali parte una verticalizzazione improvvisa per Salah che scambia con Dzeko fino alla conclusione del bosniaco che con un destro dal limite fulmina Donnarumma.

Il Milan prova subito a reagire con Deulofeu molto ispirato che impegna Emerson Palmieri e libera al decimo minuto Sosa al tiro, la Roma inizia a macinare i sui contropiedi e un minuto dopo l'occasione di Sosa Perotti scappa e trova Salah che al volo spedisce alto; il Milan si fa vedere all'alba del quarto d'ora con il solito Deulofeu che sfrutta un errore di De Rossi e si lancia in contropiede facendosi però deviare il tiro che comunque stava per beffare Szczesny.

La Roma non molla la presa e al minuto diciassette rischia di trovare il raddoppio con Perotti che si accentra e scarica un tiro a giro che costringe Donnarumma alla deviazione sul palo, la Roma continua a macinare gioco e al ventunesimo Dzeko rischia di trovare il bersaglio grosso colpendo al volo una respinta di Vangioni dopo una verticalizzazione di De Rossi; il Milan però non sta a guardare e un minuto dopo Sosa sporca i guantoni di Szczesny con un gran tiro dai trenta metri indirizzato all'incrocio dei pali. L'occasione di Sosa da coraggio al Milan che cerca di fare maggiormente la partita ma si espone agli strappi di Perotti su De Sciglio da cui al ventottesimo  deriva un angolo battuto da Paredes e trasformato da Dzeko con una deviazione sottoporta; il Milan non ci sta e a sua volta  su un calcio d'angolo  alla mezz'ora si rende pericoloso con Zapata in agguato sul secondo palo ma anticipato da un tocco di Szczesny.

Il Milan mostra una grande volontà di reagire ma si incaponisce forse troppo con gli sfondamenti centrali dove la Roma fa densità, i contropiedi continuano però ad essere l'arma in più della Roma come dimostra al trentasettesimo quando Nainggolan lancia Salah che gli restituisce il pallone e colpisce il palo dopo una deviazione di Donnarumma; il Milan ha occasioni solo su calci piazzati come quello al quarantesimo quando dopo una sponda di Zapata Pasalic calcia a botta sicura ma viene murato dal solito Manolas. La Roma sul finale di primo tempo trova anche Nainggolan che entra in partita complice il calo di Sosa e a due minuti dalla fine della frazione riceve un rimorchio al limite e lascia andare un destro che non termina alto dal montante difeso da Donnarumma, dopo questa occasione non succede più nulla finisce un primo tempo dove la Roma ha dominato senza fare troppa fatica.

SECONDO TEMPO- Il Milan comincia con piglio convinto la ripresa tenendo il ritmo più alto in particolare sugli esterni e chiudendo le possibili ripartenze della squadra di Spalletti che sembra accontentarsi; il risultato è un inizio di ripresa molto sonnacchioso che regala emozioni solo con l'ingresso di El Shaarawy che al quarto d'ora si accentra e tira ingannando quasi Donnarumma grazie  a una deviazione.

La Roma non ha fretta, ma è suo anche il secondo tiro della ripresa al ventesimo quando Palmieri conclude dopo uno scontro tra Paletta e Sosa, i giallorossi di fanno vedere anche un minuto dopo con Nainggolan che ruba il pallone e serve Dzeko che però da posizione defilata schiaccia troppo il suo tiro col piede debole; il più intraprendente è sicuramente il nuovo entrato El Shaarawy che però risulta inconcludente.

Il Milan si fa vedere solo al ventireesimo quando i due esterni spagnoli lavorano un pallone centrale per Bertolacci che non trova la porta; gli esterni del MIlan sono ancora protagonisti un minuto dopo quando Deulofeu scappa e mette dentro un pallone per Lapadula che viene però anticipato da Manolas. El Shaarawy è ancora il più pericoloso della Roma all'alba del ventinovesimo quando dopo una sponda di Dzeko si accentra sul destro e costringe all'intervento Donnarumma, è però il Milan a trovare il gol che accorcia le distanze alla mezz'ora quando su un calcio d'angolo spizzato da Ocampos Pasalic è abile a segnare di testa in tuffo; la Roma però ristabilisce subito le distanze al trentaduesimo con Dzeko che fa la sponda su una punizione dalla trequarti per El Shaarawy che dal limite colpisce il bersaglio grosso con il più classico dei gol dell'ex.

La Roma continua a correre e a dieci minuti dalla fine rischia di trovare il quarto gol con Salah e Grenier  che dialogano egregiamente escludendo il tiro di Salah deviato in quanto non perfetto, la Roma riesce ad arrotondare il risultato a cinque minuti dalla fine quando  Salah ruba il tempo a Paletta che lo abbatte; dal dischetto si presenta De Rossi che non sbaglia malgrado la deviazione di Donnarumma.


Share on Facebook