Roma: addio a Salah, pronte le alternative per l'attacco giallorosso

Monchi non arriva impreparato all'ormai ufficiale trasferimento al Liverpool di Salah. L'esterno egiziano domani sosterrà le visite mediche con gli inglesi, e la Roma a poco più di 10 giorni dal rientro per il ritiro ha già in mente i nomi per Di Franceso.

Roma: addio a Salah, pronte le alternative per l'attacco giallorosso
forzaroma.info

La programmazione giallorossa prosegue nel suo naturale svolgimento. Nessuno stravolgimento, tanta chiarezza e un necessario addio. Dopo alcuni tentativi, il Liverpool è riuscito ad accontentare le richieste della Roma di Monchi e ha strappato il giocatore ex Chelsea ai capitolini. Un'offerta congrua, simile a quanto richiesto dalla società di Trigoria, di poco inferiore ai 40 milioni. Non ci sono ancora i crismi dell'ufficialità, che arriverà entro domani, quando il calciatore volerà dai Reds per sostenere le visite mediche ed essere assoldato alla corte di Jurgen Kloop. Una rinuncia dovuta, per la Roma, che in Salah confidava, ma su cui si erano da tempo assiepate tante squadre. Da non sottovalutare anche la volontà giallorossa di inserire questo importante utile nel bilancio da chiudere al 30 giugno, per rientrare nei canoni del Financial Fair Play. Insomma, una cessione per buona causa.

Ma la Roma non arriva impreparata all'evento. Infatti per Di Francesco sono pronte le contromosse. Oltre a Pellegrini, centrocampista chiaramente adattabile, si potranno muovere altre pedine, da Strootman a Florenzi, utilizzabili non solo nelle posizioni in cui Spalletti e Garcia li hanno usati negli anni. Da fuori, inoltre, un nome è già cosa fatta: Ghezzal, direttamente da Lione, potrebbe arrivare a titolo gratuito. A luglio, quando si incontreranno Monchi, Di Francesco e tutta la squadra, sarà più facile "contarsi" per effettuare correzioni e modifiche in corso d'opera sul campo. Intanto in questi giorni Baldissoni e Monchi sono con Pallotta a Londra per chiarire i progetti del prossimo mese, e fare il punto sulla competizione americana che vedrà la Roma protagonista.

Importanti novità arrivano anche dalla difesa: anche se la pista si è resa difficile, potrebbe vestire la maglia della Roma Karsdorp, dal Feyenoord, che in questa stagione si è messo in luce. E' un classe 95 e rientrerebbe a pieno nel progetto giovani del presidente giallorosso Pallotta. Difficilmente gli olandesi accetteranno l'offerta romanista di 15 milioni, ma la trattativa non è chiusa.


Share on Facebook