Roma: scongiurata l'operazione per Karsdorp

Il neo acquisto giallorosso sta avendo più difficoltà del previsto nel recuperare dall'ultimo infortunio al menisco, ma la dirigenza capitolina avrebbe negato la possibilità di un ulteriore intervento per il terzino che rientrerà ad ottobre

Roma: scongiurata l'operazione per Karsdorp
karsdorp all'arrivo a roma (fonte foto livesport)

E' stato uno degli acquisti più costosi di Monchi che non ci ha pensato due volte nel puntare sul giovane talento olandese Rick Karsdorp. Il terzino prelevato dal Feyenoord per 14 milioni di euro più 5 di bonus è arrivato a Roma lo scorso luglio senza però mai esordire con la maglia giallorossa. Karsdorp ha infatti dovuto subire lo scorso 3 luglio un intervento a Villa Stuart per una modesta lesione del corno posteriore del menisco esterno del ginocchio destro. Il ritorno in campo era stato stimato nell'arco di quattro settimane ma ci sono state delle complicazioni nel percorso di recupero del giocatore che continua ad allenarsi a parte alternando lavoro in palestra e terapie.

Così l'emittente RTV Rijnmond ha lanciato in mattinata l'allarme circa un nuovo intervento al quale doveva sottoporsi Karsdorp visto il persistere del problema che sta causando continui fastidi e dolori al giocatore. Ma la Roma avrebbe smentito quest'ipotesi garantendo che il difensore olandese sta proseguendo il suo percorso di riabilitazione che lo dovrebbe portare a un ritorno in campo verso metà ottobre. Una notizia importante considerando anche le non perfette condizioni fisiche di Florenzi e la poca sicurezza di Bruno Peres in fase difensiva. Per questo Di Francesco dovrà necessariamente fare di necessità virtù nel reparto difensivo, orfano di giocatori importanti come anche Emerson Palmieri che rientrerà ad ottobre.

La Roma dunque aspetta e punta forte su Karsdorp, che si candida ad essere il prossimo terzino titolare della Roma. La concorrenza sulle fasce è alta ma l'investimento fatto dalla dirigenza giallorossa è indicativo circa il valore del ragazzo già in orbita Nazionale maggiore. Certamente questi problemi fisici rallentano l'inserimento del terzino nella Roma e nel calcio italiano, ma la serietà e la determinazione nel rientrare il prima possibile sono armi importanti per un giovane in rampa di lancio.