Roma, ancora due pedine per essere realmente grande

Mahrez l'oggetto dei desideri, Rodrigo Caio la prima scelta in difesa.

Roma, ancora due pedine per essere realmente grande
Roma, ancora due pedine per essere realmente grande

La Roma farà il suo esordio in campionato allo Stadio 'Atleti Azzurri d'Italia' contro l'Atalanta. Un primo impegno di certo non morbido, contro una compagine ben attrezzata, e reduce da una fantastica annata culminata con il quarto posto in Serie A e la qualificazione ai gironi di Europa League. La squadra giallorossa dispone di una rosa già ricca, ben strutturata, che può competere per le prime posizioni del campionato, ma se si vuole ulteriormente alzare l'asticella e provare a spodestare dal trono la Juventus, allora bisogna operare ancora sul mercato, ricercando almeno due pedine: un difensore centrale affidabile, di comprovata esperienza europea, ed un esterno destro offensivo, in grado di non far rimpiangere Salah, emigrato in Premier League.

ESTERNO OFFENSIVO - Dunque, come già detto, la partenza di Mohamed Salah in direzione Liverpool ha lasciato un posto vuoto che non è stato ancora colmato. Il sogno resta sempre quello che conduce al nome di Riyad Mahrez. L'esterno del Leicester è l'oggetto dei desideri di Monchi e dell'intera dirigenza giallorossa, ma mettere le mani sul talentuoso algerino è sempre più complicato. La Roma sta spingendo per convincere il Leicester a lasciar partire il giocatore per una cifra ragionevole. Ad oggi gli inglesi hanno rifiutato tutte le offerte della Roma, ferma a 35 milioni. I giallorossi potrebbero decidere di presentare un’altra proposta nei prossimi giorni. L'impressione, però, è quella che si stia ragionando contro un muro, in quanto le Foxes prenderanno in considerazione solo ipotetiche offerte superiori ai 40-45 milioni di euro, cifre altissime. Probabile che la Lupa virerà su altri obiettivi, mettendo in atto il 'piano B'. Quincy Promes e Munir sono i nomi più caldi mentre per quanto riguarda Juan Cuadrado, è difficile che la Juventus si privi del colombiano, e se proprio dovesse farlo, non è intenzionata a rinforzare una sua rivale diretta per lo Scudetto.

Fonte: Ansa
Fonte: Ansa

DIFENSORE CENTRALE - Al momento, la coppia di difensori centrali è costituita da Manolas e dal nuovo acquisto Hector Moreno. Fazio sembra essere leggermente indietro nelle gerarchie rispetto al messicano. Ciò non toglie che un'altra priorità del club giallorosso è l'acquisto di un centrale difensivo. Monchi, ormai, si è deciso a completare la rosa con un innesto di buon livello. Tante le idee, ma al momento la Roma sembra andarci con i piedi di piombo, seppur al termine della sessione estiva di mercato manchi sempre meno, poco più di 10 giorni. In cima alla lista del direttore sportivo spagnolo c'è Rodrigo Caio, a lungo inseguito l'estate scorsa dalla Lazio. In questi giorni, però, stanno salendo di molto le quotazioni di Aleksandar Dragovic, 26enne del Bayer Leverkusen. I tedeschi, però, vogliono 20 milioni di euro. Prezzo giudicato un pò troppo esoso dalla Roma che quindi ha bussato alla porta del Sassuolo per chiedere informazioni riguardo a Francesco Acerbi. Difficile però imbastire una trattativa con i neroverdi in quanto giudicano il centrale un punto fisso della propria retroguardia ed in più ha rinnovato da poco il suo contratto fino al 2022. Probabile che la caccia al difensore si trascini ancora per qualche giorno.