Risultato Sampdoria Vs Lazio di Serie A (0-1)

Risultato Sampdoria Vs Lazio di Serie A (0-1)
Sampdoria
0 1
Lazio
Sampdoria: (4-3-1-2) - Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini; Acquah (dal 62' Rizzo), Palombo (dal 81' Okaka), Obiang; Soriano; Muriel, Eto'o (dal 62' Bergessio). All. Mihajlovic.
Lazio: (4-3-3) - Berisha; Basta, Ciani, Gentiletti (dal 75' De Vrij), Radu; Parolo, Ledesma, Lulic; Candreva (dal 84' Mauri), Klose, Felipe Anderson. All. Pioli
SCORE: 0-1, min 55, Gentiletti;
ARBITRO: P. Mazzoleni Ammoniti: Palombo, Silvestre
NOTE: Dallo Stadio Comunale Luigi Ferraris di Genova, 36^ Giornata della Serie A Tim. In campo Sampdoria e Lazio

Da Marassi è davvero tutto per la diretta di Sampdoria-Lazio. Andrea Bugno e la redazione di Vavel Italia vi ringraziano per la cortese attenzione e vi danno appuntamento a domani con i live della SerieA. 

Alla vigilia delle ultime due giornate di campionato, dove la Lazio affronterà proprio Roma e Napoli, un successo di importanza capitale, in un momento dove la squadra capitolina faceva fatica a trovare i tre punti. La Samp resta ferma a 54 punti, concedendo un'altra chance a Genoa e soprattutto Inter, che dopo la sconfitta di oggi contro la Juve è ancora a -2 con due gare a disposizione. 

La Lazio guadagna tre punti fondamentali in vista della corsa alla Champions League. Pioli lo sa bene e corre ad esultare sotto la curva dei tifosi. Ha deciso un gol di Gentiletti ad inizio ripresa, sugli sviluppi di un corner. La Sampdoria non è riuscita ad attaccare con lucidità, permettendo agli ospiti, con ordine, di sbrogliare facilmente le sitauzioni che creavano gli uomini di Mihajlovic. Più pericolosa la Lazio, in contropiede, con Candreva che in più di un'occasione ha sfiorato il gol del raddoppio. Successo meritato per la squadra biancoceleste che supera la Roma, portandosi a +2, e staccando a 6 punti il Napoli. 

FISCHIA MAZZOLENI! LA LAZIO ESPUGNA MARASSI! FINISCE 1-0, DECIDE GENTILETTI! 

BERISHA! CON UN DRIBBLING SUICIDA! STAVA PER CONSEGNARE LA SFERA A MURIEL! LIBERA A FATICA! 

93' Non riesce a calciare in porta Romagnoli dopo un assist di Muriel al limite dell'area.  

92' Ultima occasione per i doriani. Obiang cerca l'inserimento sulla destra di De Silvestri, ma viene falciato da dietro. Punizione. 

90' Saranno 3 i minuti di recupero, ma la Samp non sembra più in grado di impensierire la retroguardia biancoceleste. 

88' BERGESSIO! Anticipa di testa sul cross dalla sinistra di Obiang, ma non riesce ad indirizzare la sfera verso la porta difesa da Berisha. 

86' PAROLO! Ci prova col sinistro dai 35 metri, palla di poco a lato. 

83' Fa fatica la Sampdoria in zona d'attacco. Sono confusionarie e approssimative le iniziative dei padroni di casa. La Lazio si limita a controllare e ripartire in contropiede. Terzo ed ultimo cambio anche per Pioli: esce Candreva, stremato dopo un'eccellente partita, dentro Mauri. 

80' E' arrivato il momento di Okaka. Sarà il centravanti l'ultima carta che si giocherà Mihajlovic per raggiungere il pareggio. Entra al posto di Palombo. Torna al 4-3-3 l'allenatore serbo per questi ultimi dieci di gioco. 

77' Torna a spingere la Sampdoria in zona d'attacco. Doppio angolo conquistato dagli uomini di Mihajlovic, ma la Lazio si chiude bene e riparte sfruttando la velocità di Candreva ed Anderson.

75' Secondo cambio per Pioli. Torna Stefan De Vrij, risparmiato in un primo momento: sostituisce l'autore del gol Gentiletti. 

73' ANCORA UN'ALTRA OCCASIONE PER LA LAZIO IN CONTROPIEDE! PERFETTA RIPARTENZA ANCORA DI CANDREVA, CHE SERVE LULIC SULLA SINISTRA. SCARICO A RIMORCHIO PER DJORDJEVIC CHE A COLPO SICURO BATTE A RETE! SALVA SILVESTRE SULLA LINEA DEVIANDO IN ANGOLO!

70' Errore in fase di impostazione di Palombo che serve Felipe Anderson: il brasiliano si accentra e calcia di sinistro, contrastato proprio dallo stesso capitano e Silvestre in angolo. 

Ultima azione di Klose, che lascia il posto a Djordjevic. 

69' ANCORA CANDREVA! ANCORA COL MANCINO! PERFETTA SPONDA DI KLOSE AL LIMITE, SCARICO PER CANDREVA CHE CALCIA DI CONTROBALZO: SINISTRO CHE SIBILA IL PALO ALLA DESTRA DI VIVIANO! CHE OCCASIONE! 

66' Ancora Lazio in avanti. Dopo un'azione insistita al limite dell'area ci prova Felipe Anderson, largo sulla destra, a concludere con un tiro cross molto pericoloso, ma che si spegne di poco a lato sul fondo. 

65' Ci prova in contropiede la Lazio: scambio veloce Candreva - Felipe Anderson, ma il passaggio di ritorno del brasiliano viene intercettato prima che arrivi all'ex Juventus e Cesena, libero in area di rigore. 

Primi cambi per Mihajlovic: dentro Bergessio e Rizzo al posto di Eto'o e Acquah

60' CANDREVA!!! CI PROVA COL SINISTRO ACCENTRANDOSI, MA LA SUA CONCLUSIONE TERMINA DI POCO A LATO ALLA DESTRA DELLA PORTA DIFESA DA VIVIANO! 

57' Prova a reagire la Sampdoria dopo lo svantaggio, ma gli uomini di Mihajlovic peccano di precisione una volta arrivati al limite dell'area di rigore. Soriano non trova Eto'o, favorendo l'intervento liberatorio di Ciani. 

Non esce Viviano, vanno a vuoto un paio di difensori doriani e Gentiletti, inserendosi tutto solo in area di rigore beffa Viviano ed Eto'o, appostato nell'occasione sul palo. 

55' GENTILETTIIIIIII!!!! IL VANTAGGIO LAZIALE COL DIFENSORE CENTRALE! SANTIAGO GENTILETTI!!!!! 1-0 LAZIO! 

54' Spinge ancora la Lazio che guadagna un angolo dalla destra della porta difesa da Viviano. Batte Ledesma. 

Tema tattico oramai chiaro, almeno in queste prime battute di gioco: Lazio col pallino del gioco che cerca di costruire il gioco, Samp che si chiude bene e riparte in contropiede. 

51' Capovolgimento di fronte, Candreva semina il panico nell'area doriana prima di crossare, basso, per Klose. Ancora Romagnoli appostato bene in area spazza la sfera. 

50' Molto aperta la gara, ci prova la Samp sulla destra, cross di Acquah per la testa dell'accorrente Eto'o, esce Marchetti in presa alta. 

48' ETOOOOOOO'OOOOO!!! COSA HA SBAGLIATO ETO'O! TUTTO SOLO IN CONTROPIEDE, SERVITO PERFETTAMENTE DA SORIANO, PUNTA LA PORTA MA CALCIA DI POCO A LATO! CHE OCCASIONE SPRECATA DAL CAMERUNENSE!

47' Palla filtrante di Anderson al centro per Klose, chiude bene Romagnoli. Lazio tutta riversata nella metà campo avversaria in questi primi minuti della ripresa. 

46' Break di Candreva centralmente, l'ala laziale punta l'area di rigore, ma cincischia al momento di servire Anderson o puntare Palombo. Riparte l'azione doriana. 

FISCHIA MAZZOLENI! SI RIPARTE! INIZIA LA RIPRESA A MARASSI! 

Tornano in campo le squadre per l'inizio della ripresa. Non dovrebbero esserci cambi. 

Primo tempo dai due volti. Parte benissimo la Lazio, con la Samp abulica e fuori dal gioco. I biancocelesti prendono le redini del gioco e spingono su entrambe le fasce, ma peccano di precisione sottoporta. Nell'ultimo quarto d'ora della partita escono allo scoperto i padroni di casa e creano le occasioni migliori del primo tempo. Al 32' Soriano scheggia il palo con un diagonale quasi perfetto. A pochi minuti dal termine della prima frazione è invece Obiang a fallire un'occasione clamorosa, sparando alto dal dischetto con la porta sguarnita. Visto il finale di frazione ci aspettiamo un secondo tempo scoppiettante. 

21.32 Non c'è recupero! Finisce 0-0 il primo tempo tra Sampdoria e Lazio

45' Continua ad attaccare a testa bassa la Sampdoria. Intervento provvidenziale di Ciani che anticipa sul più bello Muriel

43' Cosa Sbaglia Obiang!!! Occasione clamorosa fallita dal centrocampista spagnola, che tutto solo sul dischetto manda la palla alta!! 

40' Entrata durissima di Silvestre su Felipe Anderson: giallo inevitabile

38' Carambola incredibile in area di rigore della Lazio con Gentiletti che pero pochissimo non mette la palla nella propria porta. Ma che giocata di Muriel!

35' Occasiona mancata dalla Samp con Muriel ed Eto'o che non si capiscono

32' Si infiamma finalmente il match!! Soriano risponde al contropiede biancoceleste e sfiora il gol con un diagonale che scheggia il palo e termina sul fondo

31' Occasionissima Lazio!!! Contropiede perfetto della squadra di Pioli, con Felipe Anderson che arriva sul fondo e metta la palla al centro con Romagnoli che rischia l'autorete!

30' 0-0 alla mezz'ora. Molto meglio la Lazio in questi primi trenta minuti, Samp poco concreta e molto imprecisa

Ci aspettavamo una partita più spettacolare, ma la posta in gioco è davvero alta, e le squadre badano soprattutto alla sostanza

26' Tiro di Obiang dal limite che termina tra le mani di Berisha

23' Ottimo schema su punizone della Samp, con Palombo che trova Soriano all'interno dell'area di rigore biancoceleste, ma il colpo di testa del nazionale italiano non è preciso

22' Continua il forcing biancoceleste con Candreva che impegna Viviano, bravo a distendersi e parare le sfera con sicurezza

21' Conclusione di Parolo che termina alta sopra la traversa. 

20' Ancora 0-0 al ventesimo minuto. Più propositiva la Lazio in questo frangente, con la Sampdoria che non riesce ad uscire dalla propria metà campo

15' Grave ingenuità di Palombo che si fa soffiare il pallone da Candreva ed è costretto, di conseguenza, a commettere fallo. Giallo per lui

14' Ledesma e Lulic fermano con le cattive Acquah. Punizione dai trenta metri per la Samp

11' OCCASIONE SAMP!! Eto'o, partito sul filo del fuorigioco, e non visto dai difensori laziali, sfiora il gol con un pallonetto che termina di pochissimo a lato con Berisha battuto

9' Candreva cambia gioco per Felipe Anderson, che prova il cross al centro per Klose, ma Viviano è attento e anticipa l'attaccante tedesco

5' Partita molto combattuta soprattutto a centrocampo, con Candreva che prova ad abbassarsi leggermente e a comandare il gioco

3' Felipe Anderso, servito da Candreva, prova a fare tutto da solo e si trascina la palla sul fondo. Poteva servire Parolo il brasiliano, invece di intestardirsi nella giocata solitaria

2' Partenza molto intensa allo Stadio Marassi, con la Lazio che pressa altissima e la Samp che vuole trovare subito la via del gol, cercando con insistenza Eto'o e Muriel

20.46 Tutto pronto per il calcio d'inizio. Si parte!! Primo pallone giocato dalla Samp

20.44 Squadre in campo guidate dal signor Mazzoleni. Tutto il Ferraris ricorda Boskov nel giorno del suo Compleanno!

20.40 Squadre rientrate negli spogliatoi, mancano soltanto 5 minuti all'inizio del match

20.35 Radu a Lazio Style Channel: “Adesso abbiamo quattro finali da giocare, dobbiamo lasciare tutto alle spalle e pensare che siamo arrivati quasi alla fine. Quello che conta sono queste partite dove dobbiamo dare tutto per poter realizzare i nostri sogni. C’è la voglia di fare bene, non lo so se contano le assenze di alcuni giocatori, ma so che quelli che ci sono saranno importantissimi e daranno tutto per far sì che la squadra possa continuare il suo percorso positivo. Le partite si giocheranno tutte come se fossero delle battaglie. A noi fa piacere, perché queste sono le partite che i nostri tifosi si aspettano da noi, quelle dove c’è da combattere. Per questa sera siamo carichi”.

20.30 De Silvestri a Sky Sport: “Una partita nella quale ci giochiamo tanto, sia noi che loro: chi avrà più fame e più voglia se la porterà a casa. Udine? Era un po’ che non vincevamo anche se le prestazioni le avevamo fatte. Sono arrivati i gol e la vittoria. Ora dobbiamo continuare così per centrare l’Europa”

20.25 Anche la Samp fa il suo ingresso in campo, e si carica per una delle partite più importanti della stagione. Vista la sconfitta dell'Inter, battuta 2-1 dalla Juventus nell'anticipo delle 18.00, i blucerchiati possono portarsi a ben 5 punti sui nerazzurri, escludendoli di fatto dalla lotta all'Europa League

20.20 Lazio in campo per il riscaldamento pre-partita. I biancocelesti iniziano con la partita di questa sera un vero e proprio tour-de-force. La squadra di Pioli è attesa dalla Finale di Coppa Italia mercoledì 20, per concludere poi la settimana con il derby, decisivo in chiave Champions. Come se non bastasse, all'ultima giornata le aquile sono attese a Napoli per lo scontro diretto finale contro i partenopei!

20.15 Nessuna sorpresa nell'11 scelto da Sinisa Mihajlovic. Confermato il 4-3-1-2 con Soriano alle spalle di Eto'o e Muriel. A centrocampo ci sono Acquah, Palombo e Obiang. Nessuna sorpresa anche in casa Lazio: Pioli schiera i suoi con un 4-3-3 che puà trasformarsi in un 4-2-3-1 con l'avanzamento di Lulic alle spalle di Klose. In difesa Gentiletti preferito al connazionale Novaretti

20.10 Queste le formazioni nel dettaglio

20.05 LAZIO (4-3-3) - Berisha; Basta, Ciani, Gentiletti, Radu; Parolo, Ledesma, Lulic; Candreva, Klose, Felipe Anderson. All. Pioli

20.03 Ecco invece la formazione degli ospiti

20.00 SAMPDORIA (4-3-1-2) - Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini; Acquah, Palombo, Obiang; Soriano; Muriel, Eto'o. All. Mihajlovic.

19.55 Diramate le formazioni ufficiali per il match di questa sera. Partiamo dai padroni di casa

19.50 Buonasera amici lettori di Vavel Italia ad una nuova diretta di Serie A in nostra compagnia. Questa sera vi portiamo allo stadio Luigi Ferraris di Genova, dove alle 20.45 scenderanno in campo Sampdoria e Lazio per giocarsi le rispettive chance di qualificazione alle prossime competizioni europee. I blucerchiati guidati da Mihajlovic sognano ancora di raggiungere la quinta posizione, ma devono difendersi dagli attacchi dei cugini genoani e dall'Inter; i biancocelesti vedono nel mirino il secondo posto della Roma, ma danno un occhio anche al Napoli, quarto a tre punti di distanza. Da Andrea Bugno e dalla redazione calcio di Vavel Italia, il più cordiale benvenuto alla diretta testuale di Sampdoria-Lazio.

Da una parte le ambizioni della Samp di tornare in Europa League, dall'altra l'aspirazione della Lazio per chiudere nel migliore dei modi un campionato vissuto sulla cresta dell'onda raggiungendo il premio finale della qualificazione Champions. Potrebbe essere racchiuso qui il tema centrale di Sampdoria-Lazio, posticipo serale del sabato sera che deciderà o comunque condizionerà, per una squadra o per l'altra, il cammino finale verso i rispettivi obiettivi. 

Sampdoria-Lazio è anche Mihajlovic contro Pioli, due allenatori capaci, al primo tentativo, di plagiare e plasmare la squadra a propria immagine e somiglianza. Cattiva, coriacea, mai doma e sempre battagliera la Doria del serbo. Creativa, cinica, estrosa la Lazio dell'ex allenatore del Bologna, che nel corso della stagione ha fatto fare un salto di qualità alla squadra portandola a vincere ben otto partite di seguito in campionato, nove con la semifinale di ritorno di Coppa Italia a Napoli. 

Tuttavia, è il momento di serrare le fila, di pensare soltanto al risultato e poco alla forma. Samp e Lazio hanno bisogno di punti. 

54 quelli dei padroni di casa, che a Marassi hanno perso soltanto contro la Juventus nell'ultimo turno di campionato, e forti del sesto posto in classifica vogliono respingere gli assalti di Genoa (-1) ed Inter (-2). Per farlo, sarà necessario ottenere la seconda vittoria di fila dopo il bel successo di Udine. 

Dall'altra la Lazio vive un momento critico, perchè la forma non è delle migliori ed i risultati stentano ad arrivare: soltanto un punto nelle ultime due gare, conquistato a fatica a Bergamo prima di perdere contro l'Inter all'Olimpico tra le polemiche. Roma davanti di un punto, Napoli a -3 che giocherà contro il Cesena in casa, oltre ai due scontri diretti delle ultime due giornate: Pioli non può più sbagliare.

Sampdoria - Nonostante Sinisa abbia perso Eder da tempo non mancano certo le alternative nel reparto offensivo doriano: Eto'o e Muriel guideranno l'attacco blucerchiato, assistiti alle loro spalle dalla fantasia di Soriano, protagonista assoluto a Udine con una doppietta a dir poco decisiva. La mediana tutta muscoli è composta dai soliti Obiang, Palombo e Acquah. Davanti a Viviano ci sarà la coppia composta da Silvestre e Romagnoli, con Regini e De Silvestri sulle fasce. 

Lazio - Pioli recupera De Vrij, ma perde Biglia per tutta la durata del campionato. Con la Juve e la finale di Coppa Italia alle porte, l'olandese potrebbe però essere risparmiato per mercoledì. Mancheranno per squalifica anche Marchetti e Mauricio. Al loro posto Berisha e Novaretti. Il pacchetto arretrato dovrebbe essere completato da Ciani e dalla consueta coppia di esterni Basta e Radu. Pioli torna al 4-3-3 con l'argentino Ledesma in cabina di regia. Al suo fianco Parolo e Lulic. In avanti le uniche certezze: Felipe Anderson e Candreva pronti ad innescare Miro Klose.

SAMPDORIA (4-3-1-2) - Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini; Acquah, Palombo, Obiang; Soriano; Muriel, Eto'o

LAZIO (4-3-3) - Berisha; Basta, Novaretti, Ciani, Radu; Parolo, Ledesma, Lulic; Candreva, Klose, Felipe Anderson

Mihajlovic - "Siamo al conto alla rovescia, ci mancano tre finali. Dato che Inter e Genoa non mollano, non possiamo permetterci di fare conti. Contano molto le motivazioni, non solo i valori, e da questo punto di vista la Lazio è l'avversario peggiore. Dobbiamo dare tutto, dobbiamo dare il massimo se vogliamo vincere, ma sono fiducioso, perchè giochiamo in casa nostra, dove abbiamo perso solo una volta. Loro hanno esterni forti nell'uno contro uno, e centrocampisti con il senso del gol, ma sono fiducioso, questa Samp può giocarsela con chiunque. Questa non è una partita qualunque, è la partita dell'anno, spero che domani lo stadio sia pieno e che i tifosi facciano sentire il peso di Marassi. Voglio una bolgia, voglio che ci sostengano, poi, a fine partita, se non saranno contenti potranno fischiare. Ma durante la partita questi ragazzi meritano di essere sostenuti per tutto quello che hanno fatto". La Sampdoria scenderà in campo conoscendo già il risultato dell'Inter, diretta rivale nella corsa al sesto posto, che giocherà alle 18 contro la Juventus campione d'Italia: "Giocare dopo l'Inter? Se vincono loro può essere uno svantaggio. Non dobbiamo fare calcoli, dipende soltanto da noi. Non faccio caso a queste cose, indipendentemente dagli altri risultati dobbiamo pensare solo a noi stessi, consapevoli che se giochiamo come sappiamo potremo batterli".

Pioli - "15 giorni decisivi, siamo arrivati al dunque, non c'è una partita più importante dell'altra. Saranno tre finali in campionato, una in Coppa. Lavoriamo da dieci mesi, abbiamo creato un gioco, uno spirito, ci dobbiamo basare su questo. Il lavoro è stato fatto in modo attento, siamo lì dove sognavamo di essere". Uno Stefano Pioli deciso si è presentato oggi ai microfoni per la conferenza stampa che anticipa il complicato impegno della sua Lazio contro la Sampdoria. I biancocelesti sono in piena corsa per la Champions League, ma sono in fase calante, e le ultime quattro partite sono assolutamente fondamentali. Come la finale di Coppa di mercoledì: "Sono le cose che non possiamo controllare, non abbiamo mai perso energie. Se la finale di Coppa Italia era stata messa il 7 giugno ci sarà stato un motivo. La Juve ha qualche vantaggio avendo vinto il campionato, dove noi invece abbiamo ancora tanto da chiedere. Credo che sia corretto che sia spostato il derby, quando c'è una partita di Europa League si accetta sempre il posticipo. Tutte le squadre devono giocarsela alla pari, sarebbe giusto lo spostamento. Non cambierò formazione, la partita di domani sera è fondamentale. Quattro giorni sono sufficienti per recuperare energie. Valuterò le situazioni domattina per schierare la formazione migliore per domani sera".

La finale di Coppa, inizialmente prevista per il primo weekend dopo la fine del campionato (5 - 7 giugno) ha subito un cambio di data, già previsto dalla Lega Calcio proprio nell'eventualità che la Juventus raggiungesse la finale di Champions League. Gara spostata quindi a mercoledì prossimo, 20 maggio, tre giorni dopo il turno di campionato che si giocherà in questo weekend e quattro giorni prima del derby di Roma. La Lazio di Pioli si ritrova, all'improvviso, schiacciata da tre partite fondamentali in otto giorni, con Sampdoria e Roma pronte a farle le scarpe in campionato per raggiungere i rispettivi obiettivi di Champions ed Europa League, e con la Juve agguerrita e galvanizzata dalla possibilità del triplete. 

Si dovrà ancora attendere qualche giorno per conoscere l'esito della decisione della Lega Calcio riguardo lo spostamento della data del derby. Attraverso quanto appreso da fonti vicine al Gabinetto del Prefetto, la redazione di romanews fa sapere che la decisione finale arriverà soltanto nei prossimi giorni (forse inizio settimana prossima) quando ci sarà la riunione tecnica tra le parti in causa (le autorità di pubblica sicurezza, la Questura e le forze di Polizia) che valuteranno se ci sono tutte le condizioni per lo spostamento del match a lunedì 25 maggio. 

Sono 56 i precedenti totali tra Sampdoria e Lazio, con i padroni di casa in vantaggio con 20 successi. L’ultima vittoria della Sampdoria risale alla stagione 2010/2011. Ben 19 i pareggi, l’ultimo dei quali si è registrato stagione scorsa (1-1, Soriano e Cana). Fermi a 17 i successi della Lazio, che durante la stagione 2012/2013 si impose per 1-0 grazie alla rete di Hernanes.

La Sampdoria non batte la Lazio in Serie A dall’agosto 2010: da allora cinque successi biancocelesti e un pari.
I blucerchiati hanno segnato un solo gol negli ultimi sei incroci di campionato con la Lazio.
Tuttavia la Samp non ha mai subito più di una rete negli ultimi nove incroci casalinghi con la Lazio: i blucerchiati hanno tenuto la porta inviolata in quattro di queste partite.
Battendo l’Udinese domenica scorsa, la Sampdoria ha ritrovato un successo che mancava da sei turni: tre pareggi e tre sconfitte.
La Lazio ha vinto solo una delle ultime cinque gare di campionato (2N, 2P) dopo che aveva trovato i tre punti in tutte le precedenti otto.
I biancocelesti hanno trovato la rete in nove delle ultime 10 trasferte in Serie A, restando a secco solo contro la Juventus.
La Lazio ha trovato 44 gol con i propri centrocampisti finora: almeno 21 più di ogni altra squadra in questa Serie A.
I biancocelesti hanno la più alta percentuale realizzativa in questo campionato: il 16.5% delle loro conclusioni ha trovato la rete.