Quasi amici: Eto'o lascia Ferrero e la Sampdoria dopo sei mesi

Dopo una breve parentesi in maglia doriana, l'attaccante camerunese lascia Genova e si trasferisce in Turchia. Accordo triennale con l'Antalyaspor. Si lavora già al sostituto.

Quasi amici: Eto'o lascia Ferrero e la Sampdoria dopo sei mesi
Quasi amici: Eto'o lascia Ferrero e la Sampdoria dopo sei mesi

E' durata solo sei mesi la seconda parentesi italiana di Samuel Eto'o. Dopo la presentazione in pompa magna da parte del presidente Ferrero, i primi screzi con Mihajlovic, la pace ed i gol, con la speranza di qualificazione alla Champions League, il camerunése dice addio. C'è l'accordo con l'Antalyaspor, club del campionato turco che sembra aver convinto l'ex Inter a firmare un triennale. 

La storia si ripete. Eto'o torna, dopo il trasferimento in Russia all'Anzhi, a preferire un contratto oneroso rispetto ad un campionato maggiormente competitivo. Risolte anche le ultime difficoltà con la Sampdoria, che inizialmente attraverso la persona del presidente Ferrero aveva chiesto un indennizzo al calciatore per l'addio anticipato e per la rescissione del contratto, che però dovrebbe esserci senza esborso economico. 

Questa mattina, come riportato da gianlucadimarzio.com, una delegazione del club turco ha raggiunto Milano per trovare l'intesa con il camerunese, che pare sia stata appena raggiunta. Samuel Eto'o sarà un giocatore dell'Antalyaspor e già da domani volerà ad Adalia per la firma sul contratto con la sua nuova squadra. 

Per la sostituzione dell'ex Barcellona, tuttavia Ferrero ed Osti non si faranno trovare impreparati: Osvaldo, Defrel e soprattutto il ritorno in campo di Antonio Cassano sono piste più che concrete. Con Pazzini che scalpita all'idea di tornare a Marassi. 

Sampdoria