Risultato Sampdoria - Bologna di Serie A 2015/16: Eder e Soriano fanno grandi i blucerchiati, è 2-0

Risultato Sampdoria - Bologna di Serie A 2015/16: Eder e Soriano fanno grandi i blucerchiati, è 2-0
Sampdoria
2 0
Bologna
Sampdoria: (4-3-1-2) Viviano; Cassani (21' Pereira), Moisander, Silvestre, Regini; Ivan (65' Correa), Barreto, Fernando; Soriano; Eder, Muriel (81' Rodriguez). Allenatore: Zenga.
Bologna: (4-4-1-1) Mirante; Ferrari, Maietta, Rossettini, Masina; Mounier, Taider (56' Diawara), Donsah (68' Pulgar), Giaccherini (28' Rizzo); Brienza; Destro. Allenatore: D. Rossi.
SCORE: 75' Eder, 79' Soriano
ARBITRO: Cervellera. AMMONITI: 8' Moisander, 11' Taider, 45' Maietta, 50' Rizzo, 65' Rossettini. ESPULSO: 62' Rizzo.
NOTE: Gara valida per la terza giornata di Serie A 2015/16. Si gioca allo stadio Luigi Ferraris di Genova, calcio d'inizio alle ore 20.45.

22.55 - Per questa sera è davvero tutto da parte di Giorgio Dusi e di tutta la redazione di Vavel Italia. La Sampdoria vola a 7, il Bologna resta a zero punti. Ma in settimana la Serie A si mette da parte, arriva la Champions! Un mare di dirette domani sera con noi. A risentirci a domani.

22.52 - Ed eccoli qui i due gol che hanno deciso la partita!

22.50 - Le parole a caldo di Eder, cinque gol in tre partite di campionato per lui: "Io metto prima la squadra, è stato un inizio molto positivo e speriamo di continuar su questo ritmo. Dicono che il gol valorizzi la prestazione, l'anno scorso il primo lo segnai alla decima... L'importante è che la squadra vada. Ho evitato di parlare della Samp, Conte ha chiesto di pensare alla Nazionale quindi volevo essere concentrato lì. Non c'è niente da dire, ho sempre dato alla Samp la priorità di fare l'adeguamento, ho detto che stava a loro, io ho dato la disponibilità di rimanere. L'interessamento dell'Inter fa piacere, ma sono felice qui".

22.46 - Il Bologna spende tantissimo in una ripresa giocata con grandissima intensità, ma l'espulsione di Rizzo, ingenuo a prendere due gialli in un quarto d'ora (da ex) e lasciare i suoi in inferiorità numerica. Con l'uomo in più, la Samp ha smesso di soffrire le ripartenze e ha cominciato ad attaccare con grandissima insistenza, trovando due grandi gol, frutto del puro talento del quale la squadra di Zenga può disporre. Non benissimo i blucerchiati, ma la vittoria contava più della prestazione. Meritava qualcosa in più il Bologna.

22.42 - FINISCE QUI, FINISCE QUI, FINISCE QUI!!! TRIPLICE FISCHIO DI CERVELLERA, LA SAMP BATTE 2-0 IL BOLOGNA!!!

90+3' - CICCIO BRIENZA CON LA GENEROSITA'!!!! Salta Moisander al limite e prova la botta, Viviano vola in alto a prendere la palla e salvare la sua porta!!!

90+3' - Altra splendida progressione di Eder, grandissima partita la sua. Ne salta un paio, poi lo chiude Pulgar. 

QUATTRO DI RECUPERO IN CAMPO!!!

90' - A terra anche Fernando, è entrato in scivolata e poi è rimasto giù. Ma può continuare.

89' - Ancora Bologna pericoloso da sinistra con un bel cross pericoloso di Masina, ma la Samp collassa bene nella propria area. 

87' - BRIENZA VICINO AL GOL!!! Sinistro in diagonale che esce di poco, non ci mette nessuno il piede!! 

86' - Cross teso di Masina messo fuori bene da Silvestre.

83' - Rossettini chiude Correa, che aveva dribblato mezzo Bologna, ma si fa male e ora zoppica. Anche crampi per Ferrari. Certo la squadra di Rossi non meriterebbe la sconfitta...

81' - Ce la fa Rossettini, che rientra. E intanto stanting ovation per Muriel, entra in campo Alejandro Rodriguez.

80' - E le sfortune del Bologna continuano, Rossettini sta uscendo in barella... Rischia di finire in nove la squadra di Rossi.

79' - ROBERTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO SORIANOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!! CHE BOTTA!!!!! CHE BOTTA!!!!!!!!!! IL RADDOPPIO DELLA SAMP E' UNA SASSATA DAI 25  METRI DI SORIANO DOPO UN BEL DRIBBLING DI CORREA!!! DOVEVANO ANDARSENE LUI ED EDER, RESTANO A GENOVA E VINCONO LE PARTITE!!!! MAMMA CHE GOL!!!

75' - EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEDER!!!!!! LA SBLOCCA SEMPRE CITADIN MARTINS EDER!!!!!! QUINTO GOL STAGIONALE, SAMPDORIA IN VANTAGGIO!!!!!! MURIEL STAVOLTA LO ISPIRA, RICEVE A META' CAMPO, SI GIRA E PARTE, POI FILTRANTE MERAVIGLIOSO PER EDER CHE DAVANTI AL PORTIERE NON SBAGLIA, PALO E GOL A INCROCIARE COL DESTRO!!! MURIEL-EDER, SPETTACOLO A GENOVA!!! CHE COPPIA!!!

73' - MAMMA MIA LUIS MURIEL MAMMA MIA. DELIZIOSO DRIBBLING PER SALTARE MAIETTA AL LIMITE, MA DAVANTI A MIRANTE IL SUO INTERNO ESCE DI UN NULLA, DI UN NULLA!!! MA CHE GIOCATA DI MURIEL... 

71' - Regini prova a sfondare, ma sulla sua strada c'è Rossettini che lo chiude! Ora la Samp molto meglio però, Destro abbandonato non riesce ad aver palloni giocabili. 

68' - Altro cambio nel Bologna, l'ultimo: Donsah ha problemi di crampi, entra Pulgar al suo posto!! 

67' - Che chiusura di Ferrari in ripiegamento per anticipare Muriel!! Perfetto di testa!!

66' - Ancora subito Correa, ha portato gran qualità: destro dal limite deviato che è facile preda di Mirante.

65' - E arriva anche un giallo per Rossettini, scaturito proprio da uno spunto di Correa.

65' - E ora occhio alla Samp: Zenga inserisce Correa al posto di Ivan!

64' - Che azione del Bologna in 10!!! Sulla destra poi parte Ferrari che cerca Destro con una palla troppo debole, anticipa Silvestre!!!

62' - ROSSO PER RIZZO, ASSURDO!!! CHE INGENUITA'!!!! TRATTIENE PALESEMENTE SORIANO IMPEDENDOGLI LA RIPARTENZA, BOLOGNA IN 10 CON UNA INGENUITA' CLAMOROSA DELL'EX.

61' - Traversa di Soriano su un tacco geniale di Muriel, ma tutto fermo per fuorigioco. Che giocata però dell'ex Udinese, alla cieca... Anche troppo. Offside di due metri.

60' - EDER C'E'!!!! SEGNALE DI VITA, DESTRO DAI 25 METRI DA FERMO, MIRANTE REATTIVO LA METTE IN CORNER!!! BOTTA DI EDER!!!

58' - SINISTRO SECCO DI FERRARI, PALLA ALTA!!! Bravissimo subito Diawara a cambiare gioco e trovarlo abbastanza solo al limite dell'area! 

56' - Arriva il secondo cambio nel Bologna: esce un Taider abbastanza spento, dentro Diawara.

55' - Barreto da fuori calcia largo di poco!! Muriel parte benissimo, serve dall'altra parte Ivan che non gestisce bene la palla e si fa respingere il tiro, ci prova poi anche Barreto con scarsi risultati.

55' - Moisander spazza via un cross basso che sembrava innocuo di Ferrari.

53' - Mirante anticipa Muriel!!! Ingenuo Maietta che si fa soffiare palla da Barreto sul fondo, cross basso al centro con il portiere che anticipa in uscita bassa la punta colombiana.

50' - Trattenuta di Rizzo su Eder!! Giallo ineccepibile e ben speso, stavano ripartendo lui e Muriel. Tutto scaturito da una palla persa da Donsah con un passaggo nettamente impreciso.

49' - Mentre aspettiamo che in campo succeda qualcosa, annotiamo il cambio di modulo attuato da Zenga, un 4-3-3 con Soriano interno, Ivan largo a destra ed Eder a sinistra. Muriel ovviamente prima punta.

47' - Altro break di Mounier su un'esitazione di Regini, poi però il francese si perde e in tre lo chiudono. 

21.53 - Sistemato un buco nella rete difesa di Mirante, ORA SI PUO' RICOMINCIARE A GIOCARE!!!

21.50 - Cominciano a rientrare in campo le due squadre, non sembrano esserci modifiche negli schieramenti iniziali delle due squadre.

21.45 - Non proprio un primo tempo ricchissimo di emozioni quello di Marassi per ora, le occasioni si contano sulle dita di una mano, anche se le migliori sono state per il Bologna, che ha avuto un atteggiamento anche migliore, soprattutto cavalcando le iniziative di Mounier, subito in partita e protagonista già all'esordio con tante belle incursioni pericolose. Bene anche Donsah, male Destro. Per la Samp da segnalare una gara difficile per le due punte, che non stanno ricevendo molti palloni. Da rivedere i blucerchiati.

21.39 - Le parole a caldissimo di Franco Brienza: "Stiamo disputando un'ottima gara, abbiamo avuto qualche situazione dove potevamo far meglio, un po' di determinazione in più e sarebbe stato gol. La traversa? Già passata, dobbiamo guardare al secondo tempo e affrontarlo come abbiamo affrontato il primo".

21.36 - TERMINA IL PRIMO TEMPO A MARASSI, RETI INVIOLATE TRA SAMPDORIA E BOLOGNA!!!

45+2' - LAMPO DI DONSAH!!! Raccoglie una palla sporca, ottimo uno-due con Brienza e poi destro secco che è facile preda di Viviano, ma bella azione!!

DUE DI RECUPERO!!

45' - Mezza corrida nella metà campo del Bologna, resta a terra Ivan dopo un contrasto, nulla di grave comunque. Giallo per Maietta.

43' - Muriel e Soriano provano una combinazione davvero difficile, la palla del colombiano è lunga e alta, difficile da controllare. L'azione sfuma. 

39' - Ancora una volta Donsah, ancora una volta su Muriel!! Sventa un altro contropiede l'ex Cagliari. Intanto qualche problema per Regini, Palombo era pronto a entrare ma Zenga ha deciso di aspettare, il suo terzino sembra poter giocare ancora.

37' - PALLA DELIZIOSA DI MOUNIER che rientra sul sinistro e crossa basso, ancora Destro per pochissimo non ci arriva, solo un brivido ma che bella partita di Mounier!!

35' - Donsah in rovesciata anticipa Muriel che stava ripartendo, bravissimo il ghanese!

33' - BOLOGNA VICINISSIMO AL GOL!!!! La palla va da una parte all'altra dell'area per due volte, Destro e Mounier non riescono a toccare la palla ribadendola in porta!! Un paio di accelerazioni a dir poco letali dei felsinei!!! Già prima era stato provvidenziale Pereira per fermare l'assist di Mounier per Brienza!!!

31' - Calata parecchio la partita, la Samp non riesce a trovare con continuità gli attaccanti e il Bologna fatica a giocare palla a centrocampo, dove sembra mancare uno come Crisetig.

28' - E non ce la fa proprio Giaccherini, dentro al suo posto Rizzo, ex di giornata! 

26' - Attenzione, problemi anche per Giaccherini che si tocca l'inguine. Potrebbe finire qui il suo esordio in rossoblu.

24' - Ancora Muriel ha provato a saltare Ferrari, che non si è fatto sorprendere.

23' - OCCASIONE SAMP!!! Break di Eder sulla destra, cross basso dal fondo per Muriel che ci prova di tacco trovando la ribattuta, poi Barreto ostacolato da Donsah non trova la porta!!

21' - Entra il 17enne Pedro Pereira al posto di Cassani, esordio assoluto per lui in Serie A!

20' - Buono spunto di Brienza che va via a destra, cross messo fuori su cui arriva Donsah, che sbaglia il colpo di testa. Problemi per Cassani intanto, non sembra in grado di proseguire. 

16' - Arriva un tiro in porta per la Samp, è un destro rasoterra di Muriel facile preda di Mirante.

15' - Chiusura perfetta di Barreto su Mounier, ancora pericolosissimo in progressione: al limite dell'area in tackle lo ferma il paraguayan0!!

14' - Aumenta d'intensità la gara, anche più aggressività nei contrasti in questa fase di gioco. 

11' - Ammonito anche Taider che deve stendere Eder, lanciato in contropiede. Aveva perso una brutta palla la squadra di Rossi, che però è ben messa in campo.

10' - TRAAAAAAAAVERSA DI BRIENZA!!!!!! PUNIZIONE PERFETTA COL SINISTRO, LA PALLA SI ABBASSA SOLO LEGGERISSIMAMENTE TROPPO TARDI E SI SCHIANTA SUL MONTANTE!!! PRIMA VERA OCCASIONE, PER IL BOLOGNA!! 

8' - Primo giallo della partita per Regini, ancora una grande iniziativa di Mounier che aveva saltato netto lui e Moisander!!

7' - Si prende qualche rischio in disimpegno il Bologna, alla fine riesce a cavarsela sul pericoloso pressing di Soriano.

5' - Ci prova Soriano dal limite sul suggerimento in verticale di Muriel, destro largo non di molto, ma senza pericolosità.

3' - MOUNIER subito, ottima progressione con spazio centralmente, sinistro dal limite ribattuto da Moisander. Le due ali felsinee sugli scudi in quest'inizio.

2' - Buona partenza del Bologna, subito propositivo con un Giaccherini vivo e in partita! 

20.47 - E SI COMINCIA A GENOVA!!!! PRIMO PALLONE PER LA SAMPDORIA!!!!

20.46 - Scambio di gagliardetti, le squadre prendono posizione in campo e...

20.44 - SQUADRE IN CAMPO!!!! 

20.40 - Ci siamo, cominciano a intravedersi le squadre nel tunnel degli spogliatoi!

20.35 - E anche Masina ha confermato quanto detto da Fenucci: "Gli zero punti pesano, dobbiamo sbloccarci presto e oggi sembra l'occasione. Non abbiamo risentito del caos ai vertici della società".

20.30 - Ai microfoni Sky è intervenuto Claudio Fenucci, amministratore delegato del Bologna, che ha negato le voci di una situazione negativa tra Saputo e Tacopina.

20.25 - Nei blucerchiati occhi puntati in particolare su Soriano ed Eder, che partono dal primo minuto dopo essere stati più che vicini a lasciare la Samp l'ultimo giorno di mercato. Il DS Osti ha specificato che l'intenzione della società è quella di rinnovare il contratto delle due stelle della squadra.

20.20 - Riepiloghiamo....

20.15 - Eccoli qui i giocatori rossoblu a saggiare il terreno di gioco:

20.07 - Nessuna novità invece nel Bologna di Rossi, scelte della vigilia rispettate in toto, con tutti nuovi acquisti dal centrocampo in su, con anche altre due novità tra porta e difesa. Grande interesse verso i felsinei.

(4-4-1-1) Mirante; Ferrari, Maietta, Rossettini, Masina; Mounier, Taider, Donsah, Giaccherini; Brienza; Destro. Allenatore: D. Rossi.

20.00 - Si avvicina il fischio d'inizio, andiamo a vedere insieme le formazioni ufficiali, partendo dai padroni di casa della Sampdoria. Sorpresa di formazione rappresentata dal giovanissimo Ivan, in mediana al posto di Correa con Soriano sulla trequarti.

(4-3-1-2) Viviano; Cassani, Moisander, Silvestre, Regini; Ivan, Barreto, Fernando; Soriano; Eder, Muriel. Allenatore: Zenga.

Buonasera a tutti gli amici appassionati di calcio, un saluto da Giorgio Dusi e dalla redazione di Vavel Italia. Siamo qui anche di lunedì per raccontarvi il grande calcio, perchè la Serie A non è finita ieri, la pioggia ha infatti prolungato la durata della terza giornata di altre 24 ore: Sampdoria - Bologna è il match che chiuderà ufficialmente il programma, dopo che ieri era stato rimandato causa maltempo.

Sarà una sfida tutta da seguire per svariate ragioni: per la velocità e lo spettacolo della fase offensiva della Sampdoria (7 reti in 2 gare, quattro di esse firmate da un Eder in stato di grazia), ma anche per il nuovo Bologna, che si presenta con il 4-2-3-1 con una squadra intera totalmente nuova dal centrocampo in su. Curiosità per riscoprire Mounier, ala di ottimo livello arrivata dal Montpellier, attesa anche per il ritorno di Giaccherini. Insomma, ci sarà da divertirsi.

La terza giornata ha visto per adesso diversi gol e tanto spettacolo: memorabili ieri  i quattro 2-2 tra lunch-match e gare delle 15, ieri sera il derby ha acceso la passione in un palcoscenico stupendo. Non sono mancate le sorprese, Chievo su tutti, che ha strappato un pareggio sul campo della Juventus. Insomma, di tutto e di più, qui riepilogato:

La situazione di classifica parla chiaro: almeno per questa settimana sarà l'Inter a essere davanti a tutti, con dietro cinque squadre a 7 punti (tra le quali potrebbe inserirsi anche la Samp in caso di vittoria stasera). Bisogna invece andare dall'altra parte della classifica per trovare il Bologna, che ha raccolto solamente due sconfitte nelle prime due uscite stagionali, tre se ci sia aggiunge la Coppa Italia (clamoroso 0-1 casalingo col Pavia).

I PRECEDENTI

Le due compagini si sono affrontate 43 volte allo stadio Marassi di Genova, e i padroni di casa sono avanti nel bilancio totale, anche se non di molto come si potrebbe pensare: 20 sono infatti le vittorie dei doriani, contro 12 pareggi e 11 successi esterni per gli ospiti. L’ultima partita disputata risale alla 21° giornata del campionato 2013/2014, terminata con un punto per parte, grazie alle marcature di Gabbiadini e Diamanti.

Questo rigore di Diamanti è stato anche l'ultimo momento in cui il Bologna è riuscito a strappare un punto a Genova, l'unico negli ultimi 8 precedenti. I rossoblu non espugnano il Ferraris dal 1998. I blucerchiati sono anche in vantaggio nel bilancio dei goal segnati, 65 contro i 45 avversari. 

LE SCELTE

La quiete dopo la tempesta. A Marassi si torna in campo circa trenta ore dopo il temporale che non ha permesso a Sampdoria e Bologna di disputare la gara così come era programmata da calendario ieri alle 15. La sfida tra liguri e felsinei chiuderà, stasera, il programma della terza giornata, con la squadra di Zenga che scende in campo alla ricerca di ulteriori conferme dopo le prime due prestazioni positive contro Carpi all'esordio e Napoli in trasferta che sono valse quattro punti in classifica. Nell'altro angolo un Bologna ancora fermo al palo, uscito sconfitto sia dalla prima gara a Roma contro la Lazio che contro il Sassuolo nel derby romagnolo. 

La sosta delle Nazionali potrebbe aver dato benefici ad Antonio Cassano, che in quindici giorni di lavoro potrebbe aver messo nelle gambe qualche minuto in più rispetto all'esordio contro il Carpi oltre ad aver smaltito l'infortunio muscolare che non gli ha permesso di essere protagonista a Napoli. Zenga fa la conta degli uomini in difesa, dove per la prima volta dovrebbe esserci Moisander, che prende il posto dell'infortunato Coda. Con lui Silvestre al centro della difesa, mentre Regini e Cassani agiranno sui lati davanti a Viviano. L'uomo ragno potrebbe preferire un atteggiamento ben più aggressivo rispetto a quello del San Paolo con Soriano tra i tre mediani con uno tra Palombo e Barreto che partirebbe dalla panchina, con il solito Fernando mezzala destra e Correa trequartista. L'argentino scalpita e potrebbe innescare il solito tandem d'attacco formato da Muriel ed Eder.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Cassani, Moisander, Silvestre, Regini; Barreto, Fernando, Soriano; Correa; Eder, Muriel. Allenatore: Zenga.

Delio Rossi recupera Donsah, uscito due settimane fa dalla sfida contro il Sassuolo con un risentimento alla spalla, Rizzo, Brighi, Mancosu e Oikonomou. Sono stati convocati inoltre anche i nuovi Giaccherini e Mounier. Quasi tutti gli effettivi, dunque, saranno a disposizione dell'allenatore riminese, che ha provato il 4-4-1-1 con Brianza alle spalle di Destro, mentre Giaccherini e Mounier potrebbero essere gli esterni di centrocampo. Taider al momento appare in vantaggio su Crisetig per formare la cerniera di centrocampo, mentre in difesa Ferrari dovrebbe essere il quarto a destra assieme a Maietta, Rossettini e Masina. 

Bologna (4-4-1-1): Mirante; Ferrari, Maietta, Rossettini, Masina; Mounier, Taider, Donsah, Giaccherini; Brienza; Destro. Allenatore: D. Rossi.

LE PAROLE DELLA VIGILIA

Lo 0-4 casalingo con il Vojvodina sembra già un lontano ricordo per la Sampdoria e per Walter Zenga. I risultati in campionato hanno permesso ai blucerchiati di riscattarsi ben presto, e la linea positiva potrà migliorare nella sfida interna contro il Bologna: "È una partita non facile, non bisogna guardare la classifica, perché il Bologna è una squadra di ottimo livello. Hanno fatto ottimi acquisti. Siamo concentrati sul fatto che pensiamo di far bene oggi, per far sì che le cose vadano bene domani. Dobbiamo preparare bene le partite di volta in volta. Dobbiamo essere concentrati sull'oggi. Il Bologna ha preso giocatori di talento, Mounier è molto veloce e fa tagli importanti. Giaccherini lo conosciamo, Taider servirebbe a chiunque. Il Bologna non l'ho mai battuto, ci terrei particolarmente".

Parole di Walter Zenga, direttamente dalla conferenza stampa tenutasi a Bogliasco sabato in tarda mattinata. "Abbiamo avuto la possibilità di valutare i nuovi acquisti - ha dett il tecnico riguardo al lavoro dei giorni scorsi - fare valutazioni molto precise e fare una partita importante a Chiavari. Questa pausa inoltre ci è servita per rigenerarci, è stato un periodo proficuo".

Qualche critica è arrivata in settimana per la scarsa attitudine difensiva, ma l'attacco dimostra di girare alla grande: "La filosofia è sempre stata quella di fare un gol in più degli altri. Noi abbiamo giocatori che possono mettere in difficoltà chiunque, il fatto che ci siano i gol subiti fa parte del calcio. Un allenatore deve essere bravo a trovare soluzioni, anche in vista dell'emergenza. Abbiamo giocatori duttili che possono fare anche più ruoli. Non mi lamento, non sono uno che si fissa sui problemi. Non sono uno che pensa a quello che non mi piace,  ho molta fiducia nei miei ragazzi. Da Palombo il capitano, al giovane Rocca. Correa? Punto molto su di lui, è un giocatore giovane e molto bravo. Lo valuto di importanza elevata".

Infine, spazio alla rosa e ai giocatori a disposizione, purtroppo non tutti: "Abbiamo una rosa ampia, il sogno di ogni allenatore è fare scelte. Ora ho più soluzioni, quando poi li avremo tutti al cento per cento ne avremo ancora di più. Sovrabbondanza? Non è mai un problema, anzi è un benessere, anzi è il contrario. Cassano? Rientra in gruppo la settimana prossima, ha fatto un buon recupero. Lavora con intensità, non vogliamo fare errori per forzare i tempi. Meglio qualche giorno in più, piuttosto che rischiare altri stop. A me questa Samp piace perchè i giocatori si allenano e hanno voglia di fare allenamento: non vengono al campo perchè devono fare l'allenamento ma perchè vogliono, sono un gruppo unito, si aiutano tra di loro e hanno bene in testa preciso quello che devono fare. Loro devono dare il massimo, e devono avere la gioia di giocare a calcio, perché giocatori come Muriel giocano con la gioia di giocare a pallone. Io non gliela voglio togliere".

Il Bologna affronta la Sampdoria, nella 3^ giornata del campionato di Serie A. Ancora a zero punti in classifica, i rossoblu cercheranno l'impresa sul campo dei blucerchiati. Delio Rossi è intervenuto nell'odierna conferenza stampa: "A Genova sono stato bene (Rossi ha allenato i genovesi per quasi tutto il 2013, a cavallo di due stagioni ndr) ho trovato un ottimo ambiente che ricordo con affetto, con me si sono sempre comportati bene, specialmente la famiglia Garrone. La Sampdoria è una squadra di qualità offensiva, Soriano, Eder e Muriel sono giocatori sopra la media: dallo scorso anno hanno un progetto e lo stanno perseguendo. Il mio compito, domani come sempre, è tirare fuori il meglio dai miei giocatori, il prima possibile: so di dovere mettere a posto questa squadra, non è facile ma stimolante, dovremo sempre tenere presente che le difficoltà per noi sono anche opportunità. Questo organico ha grandissimi margini di miglioramento, quando il Bologna sarà a regime vedrete che sarà in grado di lasciare il segno in questo campionato".

Commento sulla vicenda Tacopina-Saputo: "I miei problemi non sono questi. Sono pagato per fare l’allenatore. Posso solo dire che per venire ad allenare il Bologna ho parlato con Saputo, con Tacopina ho parlato solamente dopo la firma. o quando firmo un contratto so di avere una scadenza, come lo yogurt. Ma un allenatore è pagato per tirare fuori il meglio dai suoi giocatori, indipendentemente dalla durata dell’accordo”.

Situazione dei giocatori in vista del match dei giocatori: “Gastaldello sarà convocato, e quando convoco qualcuno vuol dire che è in grado di giocare. Donsah l’ho a disposizione da mercoledì, Taider sta discretamente. Come stia Brighi? Non sarà dei nostri. Ma mai una volta che qualcuno mi chieda come sto io…” chiude scherzando il mister.