Risultato Atalanta - Sampdoria, partita di Serie A 2015/16: volano i bergamaschi, 2-1 sui doriani

Risultato Atalanta - Sampdoria, partita di Serie A 2015/16: volano i bergamaschi, 2-1 sui doriani
Diretta live Atalanta - Sampdoria
Atalanta
2 1
Sampdoria
Atalanta: (4-3-3) Sportiello; Bellini, Toloi, Paletta, Dramé; Kurtic (74' Cigarini), De Roon, Grassi (62' Migliaccio); Moralez, Pinilla (31' Denis), Gomez. All. Reja.
Sampdoria: (4-3-1-2) Viviano; Pereira (78' Carbonero), Moisander, Zukanovic, Mesbah; Soriano, Fernando, Barreto; Correa (61' Rocca); Muriel (70' Cassano), Eder. All. Zenga.
SCORE: 6' (aut.) Moisander, 90+1' Denis, 90+4' Soriano
ARBITRO: Paolo Valeri. AMMONITI: 27' Fernando, 57' Paletta, 59' Mesbah, 66' De Roon, 88' Migliaccio
NOTE: Posticipo della sesta giornata di Serie A che si gioca allo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo alle ore 21.00.

23.06 - Per questa serata di grande calcio è tutto, Giorgio Dusi e tutta la redazione di Vavel Italia vi ringraziano per l'attenzione e vi augurano un buon proseguimento di serata.

23.04 - I neroblu volano a quota 11, stesso punteggio della Roma, a soli 4 punti dalla vetta del campionato occupata da Inter e FIorentina. Punti importanti per la salvezza, che resta comunque il primo vero obiettivo di questa squadra, che però pensa anche a stupire. La Samp resta a 10 e fatica lontano da casa (un punto in tre gare).

23.02 - Le parole di German Denis: "Dobbiamo stare coi piedi per terra, il campionato è lungo e dobbiam continuare per questa squadra. Ci tenevo a questo gol, ho avuto un infortunio all'inizio e non sto bene del tutto, devo lavorare ancora e alla fine è questo che paga. Il gol è parte di questo mestiere, devo accettare le critiche. La convivenza con Pinilla? Dipenderà dal mister che tipo di ruolo. L'importante qua è che vinca l'Atalanta".

23.00 - Una vittoria meritata, il risultato finale di 2-1 è il miglior specchio della gara. La Samp ha reagito troppo tardi, mentre l'Atalanta ha condotto la gara dal primo all'ultimo minuto senza subire troppo, e continua a stupire in casa, dove trova altri tre punti.

22.55 - FINISCE QUA!!! L'ATALANTA CONQUISTA UN MERITATISSIMO SUCCESSO, BATTE 2-1 LA SAMPDORIA E VOLA!!

90+4' - ROBERTO SORIANO SEGNA IL GOL DELLA BANDIERA!!! CROSS AL CENTRO DI BARRETO, IL NUMERO 21 ARRIVA TUTTO SOLO A CENTRO AREA E BATTE SPORTIELLO COL RASOTERRA!!!

90+1' - LA CHIUDE EL TANQUEEEEEEEEEEE!!!! LA CHIUDE EL TANQUEEEEEEE!!!! LA CHIUDE GERMAN GUSTAVO DENISSSSSSSS!!!!!! GERMAN DENIS!!!!!! IL RADDOPPIO DELL'ATALANTA!!!! Imbucata perfetta verso Denis di Maxi che chiude l'uno-due, la difesa è immobile ed è un gioco da ragazzi battere Sportiello!!!

CI SONO TRE MINUTI DI RECUPERO!!

88' - Ammonito anche Migliaccio, ha portato grande energia nella gara.

85' - Carbonero prende il fondo su una palla intelligente di Cassano, il cross arriva ma è ribattuto, e il colombiano è anche l'ultimo a toccare. 

83' - Rettifico: Zukanovic non sfiora minimamente el Frasquito... Giallo inesistente, così come il fallo.

82' - Giallo per Zukanovic, steso nettamente Moralez!

81' - Sinistro di Eder che va piuttosto centrale e facile per Sportiello. 

80' - Schema Fernando-Cassano su punizione, da rivedere.

78' - Anche Carbonero in campo, debutto per lui con la Samp! Fuori Pereira, in grandissima difficoltà.

74' - Esce anche Kurtic tra gli applausi, dentro Cigarini. 

70' - MAAAAAAAAMMA MIA CHE SCAMBIO TRA SORIANO E SPORTIELLO, CHE SCAMBIO TRA SORIANO E SPORTIELLO!!!! DESTRO ALL'INCROCIO DI SORIANO, ALL'INCROCIO!!! MA CHE VOLO DI SPORTIELLO CHE LA LEVA DAL SETTE!!! SPETTACOLARE!!!!

70' - TOLOI PER UN NULLA NON LA METTE DI TESTA!!!! VICINISSIMA AL RADDOPPIO L'ATALANTA!!! E Zenga si affida a Cassano, fuori Muriel!!

69' - Lo stesso schema (o quasi) dall'altra parte!! Se la cava la difesa!!!

67' - MURIEL DI UN AMEN NON CI ARRIVA!! Torre su punizione dalla trequarti destinata a lui, non ci arriva veramente di pochissimo, merito anche dell'anticipo di Dramé!!

66' - Ammonito anche De Roon! Falli reiterati su Fernando!!

64' - DENISSSSS!!!! Calcia troppo troppo troppo piano!!! Viviano in presa bassa!

61' - Ancora Atalanta, ancora Kurtic! Sinistro su cross di Moralez, palla fuori! Sta sbagliando troppo la squadra di Reja, che ora sostituisce Grassi con Migliaccio. Intanto cambio nella Samp: dentro Rocca, fuori Correa.

59' - Cartellino anche per Mesbah! Scelta dubbia quella di Valeri, il fallo però c'è: l'algerino ha steso Moralez in ripartenza.

57' - Primo cartellino anche per l'Atalanta, è per Paletta che stende Muriel! 

56' - Buonissima partita di De Roon, stavolta lo tradisce la fretta!

54' - Destro estremamente velleitario di Muriel dalla distanza, palla fuori di molto.

51' - MAXI MORALEZ NON TROVA LA PORTA!!! Controlla e riceve da buonissima posizione ma calcia male e spreca una grande occasione!!

50' - Sampdoria più in difficoltà in questa fase di gioco! 

47' - Da una parte un Pereira in difficoltà, dall'altra un Dramé solidissimo: contrasto perfetto su Eder!

22.07 - NON CI SONO CAMBI, VIA ALLA RIPRESA!!!

22.05 - Si rivedono le squadre in campo.

21.59 - L'Atalanta è avanti per un autogol, ma ha comunque meritato e legittimato nettamente il risultato creando continuamente occasioni pericolose. La difesa della Sampdoria ha sofferto specialmente sul suo out di destra, con il giovane Pereira in gran difficoltà. Sprazzi di talento in avanti, Muriel ed Eder danno l'impressione di potersi infiammare, ma la difesa di Reja per ora regge alla grandissima.

21.53 - Le parole a caldo di Gabriel Paletta, perfetto nel primo tempo: "Non so se è facile, penso che abbiamo fatto delle ottime partite e dobbiamo continuare a alvarorare su questa squadra, ripetendoci nel secondo tempo. Alta classifica? Siamo una squadra buona, giochiamo tranquilli, palla a terra, speriamo di farci valere anche qui in casa

21.50 - FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO!!! 1-0 PER L'ATALANTA!!!

45' - DUE MINUTI DI RECUPERO!!!

44' - Ci prova Grassi dalla distanza, sinistro secco che però Kurtic ribatte.

43' - Buona difesa del pallone per German Denis in mezzo al campo. 

40' - Botta da fuori di Gomez, facile Viviano respinge.

38' - Segnale chiaro di Zenga dalla panchina ora: 4-3-3, con Eder largo a destra, Muriel al centro e Correa a sinistra.

37' - PALETTA perfetto nel fermare Luis Muriel!! 

35' - Cerca di reagire Eder, buono il primo dribbling che gli permette di defilarsi sulla sinistra, ma poi si schianta contro il muro Toloi.

34' - Quanto rischia la Samp! Una palla attraversa tutta l'area senza che nessuno la tocchi...

31' - Moisander decisivo sul tiro di Grassi a botta sicura per mettere in corner! Intanto esce Pinilla, che non sta bene, dentro German Denis.

30' - UUUUUUH BRIVIDO PER L'ATALANTA!!! Barreto prende il fondo a destra e crossa al centro per Eder che impatta la sfera ma non riesce a tener la palla bassa!!!

27' - Fernando tiene Pinilla in mezzo al campo dopo aver provato una giocata maldestra, primo giallo della gara per l'ex Shakhtar.

26' - MAMMA MIA IL PAPU COSA STAVA PER FARE, MAMMA MIA. Prende palla praticamente sulla sua trequarti e parte in contropiede: dribbling a metà campo a Pereira che affonda il tackle ingenuamente, poi al limite dell'area si accentra andando sul destro, prova a incrociare e sfiora solamente il palo di un nulla!!!

26' - Prova a farsi vedere la Samp in avanti, buona costruzione e corner conquistato. 

22' - Fascia sinistra dominata dall'Atalanta: Dramè arriva al cross dopo diversi tocchi di prima, Moralez per un nulla non ci arriva. Il '98 Pereira è decisamente in difficoltà da quella parte. 

21' - Ancora molto bene l'Atalanta! Stan giocando a meraviglia i ragazzi di Reja. Ancora una volta è Kurtic a entrare nell'azione, si fa dare palla e cerca il sinistro che non trova la porta. Sempre pericolosissimi i nerazzurri sui cambi di gioco. 

19' - Spizzata ancora di Kurtic sul primo palo sul corner, Pinilla è appostato sul secondo ma la palla è troppo lunga e fuori misura per lui.

18' - Affonda ancora Kurtic, stavolta Barreto è bravo in scivolata a mettere in corner.  

16' - ...che viene messa direttamente sul fondo. Pessima battuta.

15' - Barreto mette giù un vivacissimo Gomez! Punizione pericolosa dalla sinistra... 

12' - Ottimo spunto di Correa, bravo a lavorare un buonissimo pallone fino al limite dell'area, ma poi scaglia il destro largo non di poco. C'era Muriel che reclamava la sfera.

12' - Eder regala palla al Papu Gomez senza un apparente motivo, poi Pereira però regge nell'uno-contro-uno con l'ex Catania!! 

8' - EDER!!! Reazione blucerchiata!! Destro a incrociare parato da Sportiello dopo un'ottima combinazione con Muriel!!!

6' - CLAMOROSO!!!! ATALANTA IN VANTAGGIO!!!!! MOISANDER EMULA MANOLAS E NON RIESCE A RINVIARE UN CROSS BASSO DI DRAME, METTENDOLO ALLE SPALLE DEL SUO PORTIERE!! LA PALLA GLI RIMBALZA MALISSIMO DAVANTI, MALDESTRO IL FINLANDESE MA ANCHE SOPRATTUTTO SFORTUNATO!!! 1-0 ATALANTA!!!

5' - Problemi per Pinilla che però si rialza dopo poco.

3' - GRASSI NON HA IL RIFLESSO!!! Cross basso ancora dalla sinistra, liscio di Moisander e l'88 a pochi passi dalla porta sul secondo palo non riesce a ribadir la palla in porta, rimettendola di fatto al centro vero Pinilla che non ci arriva!!

2' - Prima accelerazione della gara, è di Gomez: cross lungo sul secondo palo verso nessuno.

21.03 - E SI COMINCIA A BERGAMO!!!! PRIMO PALLONE PER LA SAMPDORIA!!!!

21.00 - Qualche minuto di ritardo, ma i giocatori ora scendono in campo!

20.57 - Si vedono i primi giocatori nel tunnel degli spogliatoi!

20.47 - Il match-sheet ufficiale della partita:

20.40 - Gli attacchi sulle fasce dei padroni di casa, con Moralez e Gomez a spingere; le verticalizzazioni della Sampdoria alla ricerca di Eder e Muriel, con la velocità di Correa sulla trequarti. Il tema tattico è più che chiaro: chi condurrà la gara?

20.30 - Il tramonto su Bergamo di qualche ora fa...

20.22 - Questa invece è la formazione della Sampdoria, anch'essa senza particolari sorprese rispetto alle scelte previste. Correa parte dal primo minuto dietro alla coppia d'attacco, scala Soriano in mediana mentre Fernando occuperà la posizione davanti alla difesa. C'è il giovanissimo Pereira a destra, Zukanovic fa il centrale con Mesbah largo.

(4-3-1-2) Viviano; Pereira, Moisander, Zukanovic, Mesbah; Soriano, Fernando, Barreto; Correa; Muriel, Eder. All. Zenga.

20.15 - Passiamo alle formazioni ufficiali, partendo dalle scelte di Reja. L'Atalanta sarà in campo esattamente con l'undici annunciato alla vigilia, senza alcuna sorpresa. Sarà dunque un 4-3-3, con De Roon perno della mediana e davanti l'ennesima rinuncia a German Denis, spazio al tridente Moralez-Pinilla-Gomez.

(4-3-3) Sportiello; Bellini, Toloi, Paletta, Dramé; Kurtic, De Roon, Grassi; Moralez, Pinilla, Gomez. All. Reja.

20.10 - Scendiamo nello spogliatoio della Sampdoria a Bergamo...

Buonasera a tutti gli appassionati (e non) di calcio, e benvenuti a questa diretta scritta live e di Serie A 2015/16. Siamo di lunedì, ma ebbene sì, si gioca nel massimo campionato italiano, perchè ci sono due posticipi in programma: alle ore 19 Frosinone ed Empoli daranno vita a un importantissimo scontro salvezza, ma noi siamo focalizzati sulla gara delle 21 che mette di fronte Atalanta Sampdoria. Il teatro è l'Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo.

Si chiude a Bergamo la sesta giornata della massima serie. L'Atalanta di Reja affronta la Sampdoria di Zenga, 90 minuti per valutare le ambizioni degli ospiti e la crescita dei padroni di casa. I blucerchiati veleggiano nelle posizioni di vertice e studiano l'aggancio al Torino in zona Champions, mentre i neroazzurri puntano ad allungare su chi insegue, per cementare una classifica resa tranquilla dai risultati recenti.

E andiamoli a vedere insieme questi risultati. Per ora in fondo alla classifica non ha vinto nessuno: il Verona è caduto in casa con la Lazio, il Carpi a Roma, il Bologna tra le mura amiche con l'Udinese. Occhio però allo scontro diretto di stasera tra Frosinone ed Empoli.

In realtà l'Atalanta, dal canto suo, può guardare più in avanti che all'indietro visto l'ottimo rendimento di queste prime cinque giornate, specialmente grazie all'abilità di vincere le partite da vincere, insomma quelle contro le dirette avversarie per la salvezza. La Samp invece sogna: con una vittoria volerebbe a -2 dalla vetta.

NUMERI E PRECEDENTI

I precedenti tra Atalanta e Sampdoria fino ad oggi sono esattamente 100 ed il bilancio pende dalla parte dei doriani, che hanno vinto 42 volte, pareggiato 35 e perso solo in 23 occasioni. Se andiamo però ad analizzare le gare disputate solamente in quel di Bergamo, cambia tutto: solamente 10 le volte in cui i blucerchiati hanno avuto la meglio, a fronte di 18 vittorie nerazzurre e 20 pareggi, risultato dinque più frequente. Anche analizzando il conto dei gol si nota che la Sampdoria ha costruito buona parte del suo bilancio totale in casa e fatica in trasferta: a Bergamo ha segnato solo 53 dei 138 gol totali realizzati all'Atalanta, mentre quest'ultima ha collezionato 103 reti (67 in casa).

Questo è quanto successo lo scorso anno a Bergamo, quando i blucerchiati si imposero per 2-1 sui nerazzurri:

Sono solamente due i precedenti tra Edy Reja e Walter Zenga, che si sono incrociati con il primo sulla panchina del Napoli e il secondo su quella del Catania. Una vittoria a testa, in casa Reja un 1-0 della stagione 2008/09, mentre l'anno prima a casa Zenga era terminata con un netto 3-0. Per l'attuale tecnico doriano i precedenti con l'Atalanta son tutti a favore, due vittorie su due. Anche l'allenatore dei bergamaschi non ha incredibilmente mai perso contro i blucerchiati: 11 vittorie e un pareggio.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Zenga presenta la Sampdoria con il 4-3-1-2. Correa è il punto d'unione tra mediana e attacco, il rifinitore alle spalle del duo composto da Eder e Muriel. L'argentino rappresenta, al momento, l'unico punto interrogativo di Zenga. Ballottaggio, infatti, in essere tra il ventunenne e Ivan. L'ingresso dello slovacco comporterebbe ovviamente una variazione anche a livello tattico, con cambio di modulo e atteggiamento più prudente. A centrocampo, Fernando perno centrale, con Soriano e Barreto ai lati. Davanti a Viviano, linea a quattro, con al centro Zukanovic e Moisander, a destra Pereira, a sinistra Mesbah. Zenga deve rinunciare a Silvestre, Cassani, Coda e De Silvestri.

(4-3-1-2) Viviano; Pereira, Moisander, Zukanovic, Mesbah; Soriano, Fernando, Barreto; Correa; Muriel, Eder. All. Zenga.

Classico 4-3-3 per Reja, con due esterni offensivi di passo, in grado di supportare il 9 e di aiutare, in fase di ripiegamento, la squadra. Al centro dell'attacco Pinilla - panchina per Denis - Moralez e Gomez a mettere a ferro e fuoco la retroguardia ospite. De Roon schermo a protezione della linea di difesa, Kurtic sul centro-sinistra, Cigarini si gioca una maglia con Grassi. Sportiello difende i pali, Bellini si contende l'out di destra con Masiello, Paletta e Toloi coppia centrale, Dramé a completare il pacchetto. Assenti Brivio, Carmona e Estigarribia.

(4-3-3) Sportiello; Belinelli, Paletta, Toloi, Dramé; Grassi, De Roon, Kurtic; Moralez, Pinilla, Gomez.

LE PAROLE DELLA VIGILIA

Momento propizio per dare continuità ai recenti sorrisi. La vittoria casalinga sulla Roma rappresenta un biglietto da visita importante, ma l'Atalanta, forte del successo del Castellani, non concede sconti. La salvezza passa da tappe difficili, occorre cercar punti un po' ovunque. Reja pone l'accento sulla fase offensiva dei rivali di giornata. Un mix esplosivo guida l'attacco della Samp, rapidità e qualità, da Eder a Muriel: “Davanti i blucerchiati hanno velocità e grandi capacità tecniche. Eder poi lo conosco da un bel po’ di tempo. Lo volevo portare prima alla Lazio e poi anche al Napoli. Poi prendemmo Lavezzi. Era ancora giovane ma i colpi si vedevano già”.

Dopo un inizio difficile, l'Atalanta mostra di assimilare via via le richieste del tecnico. Un progresso non solo a livello gioco, uno step mentale decisivo per chi lotta ogni domenica per un traguardo: “Giovedì abbiamo finito finalmente in undici, un segno di crescita e diconsapevolezza. Abbiamo anche rischiato meno, perché siamo stati più attenti anche nella gestione della palla. Ora vorrei si continuasse così”.

Si passa poi ad analizzare la quadratura della compagine di Zenga. La Samp è perfetta nel capovolgere l'azione. Esiste una stretta correlazione tra i reparti, i giocatori in campo si aiutano vicendevolmente e a beneficiarne è l'intera squadra. “Si difendono bene, se serve anche in otto. Soriano fa il trequartista ma dà una grossa mano anche dietro. E davanti hanno velocità e grandi capacità tecniche. Sono moralmente al top, sarà una bella partita. A noi piace proporre gioco, però dovremo stare attenti a non scoprirci. Guai dare spazi ai blucerchiati”.

Non c'è spazio per le rivoluzioni. Reja si affida all'usato sicuro. Chi gioca risponde bene, inutile ribaltare l'assetto iniziale: “Se tutti stanno bene e se si viene da buon risultato non mi piace cambiare più di tanto. Lo farò solo se necessario”.

Sul fronte opposto, Walter Zenga, a Samp Tv, riconosce le insidie della trasferta di Bergamo. Riconoscimenti a Reja, tecnico navigato, ma certezza dei propri mezzi. La Samp non accetta compromessi, in campo per vincere: "Battere una grande squadra porta entusiasmo, ma anche responsabilità. L’Atalanta è allenata da un tecnico che ha tanta esperienza e la sua mano si vede. Storicamente la trasferta di Bergamo è sempre stata ostica ma, pur rispettando l’avversario, noi vogliamo provare a fare risultato".

Sampdoria