Post Roma-Sampdoria, Montella: "Stiamo crescendo, dobbiamo essere fiduciosi"

Vincenzo Montella commenta la sconfitta all'Olimpico di misura contro la Roma di Luciano Spalletti.

Post Roma-Sampdoria, Montella: "Stiamo crescendo, dobbiamo essere fiduciosi"
Montella, prima stagione alla Sampdoria

Ancora una sconfitta, la classifica che continua ad essere poco bella da vedere, eppure Vincenzo Montella non fa drammi dopo la sconfitta maturata all' Olimpico contro la Roma di Spalletti. L'allenatore della Sampdoria vede la propria squadra in crescita e non è deluso da quello che ha visto contro i giallorossi. Soprattutto nel secondo tempo si sono visti segnali incoraggianti di crescita collettiva.

Montella ha commentato così il posticipo ai microfoni di Sky Sport: "L'equilibrio di squadra sta crescendo, è stata una partita difficile sul piano tattico. Al di là di piccoli errori, la squadra ha dimostrato un certo equilibrio. Il talento va sfruttato e mi piacerebbe usarlo per 95' minuti." Un nome su tutti quello di Antonio Cassano, entrato bene a partita in corso: "Le partite sono fatte di tante fasi. Antonio ha più minuti ed è entrato bene. La squadra ha giocato bene, la Roma è un po' calata e noi siamo cresciuti in autostima." 

Crescita che dovrà essere confermata anche nelle prossime giornate e che si spera possa portare punti soprattutto per migliorare la situazione della classifica"Io voglio essere positivo. Il mio sorriso è amaro, mi spiace per la situazione per i tifosi e per i giocatori perchè stanno crescendo come gruppo. Se analizziamo le ultime partite è successo qualcosa di incredibile e di irripetibile. Nelle ultime tre partite la squadra non meritava di raccogliere solo un punto. Vedo la luce in fondo al tunnel."

Infine un pensiero dedicato ai suoi giocatori e a come stanno vivendo questa situazione poco facile per tutta la Sampdoria: "Li vedo tutti i giorni e non può andare sempre così. Quando c'è questa continuità nella partita, la squadra deve essere fiduciosa. Servirebbe un pizzico di convinzione in più perchè devono crederci di avere qualità. Non sono preoccupato perchè la squadra la vedo viva, in crescita e in partita contro tutti."

Sampdoria