La Samp vince lo scontro salvezza. Frosinone, la B è vicina!

Finisce 2-0 lo scontro dello stadio Marassi tra Sampdoria e Frosinone. Fernando prima e Quagliarella poi mettono in cassaforte il risultato, che avvicina i blucerchiati all'obiettivo salvezza.

La Samp vince lo scontro salvezza. Frosinone, la B è vicina!
Sampdoria
2 0
Frosinone

La spunta la Sampdoria, nello scontro salvezza casalingo contro il Frosinone di Roberto Stellone. I genovesi blucerchiati ritrovano la vittoria dopo un ciclo infinito senza successi, e si candidano prepotentemente per la salvezza. Una partita non bellissima ma nemmeno noiosa viene decisa con un gol per tempo, entrambi ampiamente meritati.

La Samp parte a trazione anteriore: dopo 3’, la prima grande occasione capita sui piedi di Fernando, che tira un missile terra-aria dal limite dell’area. La botta si stampa sulla traversa a Leali battuto. Dopo 4’, grande occasione per Ranocchia, che tira al volo in area, pescato da un gran passaggio; il suo tiro si infrange contro la barriera della difesa. Al 18’, occasione per Correa; il trequartista si libera bene di un marcatore e conclude da fuori, costringendo Leali ad allungarsi in corner. Nei primi venti minuti, è un dominio della Sampdoria, che cerca insistentemente la via del gol, trovando una difesa frusinate piuttosto compatta. A questo punto, la partita si addormenta, fino al 31’, quando il Frosinone prova un paio di guizzi, che restano fiammate senza particolari velleità. Dopo 34’, su azione da corner gli ospiti sfiorano il vantaggio, con Viviano che è costretto a superarsi su un tentativo di autogol di Ranocchia. Sul finire del primo tempo, però, al minuto 44, la Samp di Montella sblocca il risultato. L’azione, elaborata e ragionata, porta De Silvestri dalla destra a liberare Fernando con un cross basso. Il tiro del centrocampista, a botta sicura, si insacca battendo Leali. Finiscono così i primi 45 minuti, con i blucerchiati in meritato vantaggio.

Nella ripresa, il Frosinone parte in maniera più aggressiva, ma la prima grande occasione è della Samp. Quagliarella, dopo 4’, conclude da fuori su azione di contropiede. Tuttavia, la manovra è stata gestita male dai padroni di casa, che hanno sprecato una situazione di buona superiorità numerica. Al 14’, il Frosinone prova a reagire, con un’azione elaborata che si scontra contro una difesa attenta. La partita ora è molto più lenta, con gli ospiti che provano ad impostare il gioco e i blucerchiati che aspettano pazienti e provano a ripartire in contropiede. E questa tattica si rivela vincente, perché al 24’ Fabio Quagliarella fa 2-0. Cassani crossa dalla destra, e, dopo un colpo di testa rimpallato, il bomber napoletano approfitta del tap-in e realizza un gol fondamentale. La reazione del Frosinone arriva al 30’, con una botta da posizione defilata di Tonev dopo un uno-due con Ciofani. Viviano è bravo a coprire lo specchio e respingere. A questo punto, gli ospiti di Roberto Stellone vanno in avanti alla ribalta, senza trovare la via del gol. Finisce 2-0 per la Samp che, oltre a vendicare la sconfitta dell’andata, mette un piede e mezzo sulla prossima serie A. Per i laziali, al contrario, la serie cadetta si avvicina sempre più.

Sampdoria