Sampdoria - Bianchetti si complica: le alternative sono Heurtaux e Romagnoli

Salta Bianchetti del Verona, Ferrero si fionda su Heurtaux dell'Udinese e Romagnoli del Carpi

Sampdoria - Bianchetti si complica: le alternative sono Heurtaux e Romagnoli
Herteaux con la maglia dell'Udinese

Tante le lamentele da parte dei tifosi blucerchiati, ad inizio stagione, per alcune eccellenti partenze: Soriano, Fernando e Correa. Tre giocatori, tra cui il capitano, che l'anno scorso avevano fatto la differenza con la maglia della Sampdoria. Anche stavolta Ferrero però si è dimostrato un ottimo uomo di mercato, ha monetizzato tanto e speso bene, facendo tanti acquisti oculati fra giovani e giocatori di esperienza: Praet su tutti, poi Cigarini, Linetty, Dodò, Shick, Budimir, Bruno Fernandes, Pavlovic, Djuricic. La Samp di Giampaolo ha cominciato benissimo, con due vittorie in altrettante partite, momentaneamente prima in classifica assieme a Genoa e Juventus.

Il tassello mancante riguarda la difesa e precisamente un centrale, dove sia Skriniar che Regini non convincono come partner di Matias Silvestre, unico sicuro titolare in quella posizione. Sembrava fatta per Bianchetti del Verona, l'accordo fra le due società è già in essere, ma il giocatore sta prendendo tempo prima di dare una risposta definitiva, per valutare le varie possibilità di mercato o quella di restare un altro anno in B con l'Hellas e riportare la squadra in A. Ferrero chiaramente non è disposto ad aspettare visto che il mercato è agli sgoccioli, dunque sono stati già fatti sondaggi per Heurtaux e Romagnoli. Il primo è ormai da più di un anno ai margini della difesa dell'Udinese, dunque è più che disposto a cambiare aria rimanendo in Italia. Il secondo vorrebbe tornare in A dove ha già giocato l'anno scorso con il Carpi, sua attuale squadra. Il sogno però è quello di riuscire a strappare un sì al Napoli per il prestito, non si sa con quali modalità, di Vlad Chiriches. Il rumeno era arrivato l'anno scorso come compagno di reparto di Albiol, salvo poi sedersi in panchina per l'esplosione di Kalidou Koulibaly. In ottica futura per la difesa è stato completato l'acquisto di Robert Veips dal Skonto Riga, il lettone è un classe 2000.

Quasi fatta a centrocampo per il giovane giocatore della Ternana Palumbo, classe '96, che se dovesse arrivare, rimarrebbe comunque un anno in prestito in B alla Ternana. 

Sul fronte uscite invece Djamel Mesbah è praticamente un giocatore del Latina. L'algerino, chiuso dagli arrivi di Pavlovic e Dodò, ha deciso di cambiare casacca e scendere nella serie cadetta per trovare minuti da titolare. La telenovela Cassano sembra non voler avere fine, i nomi delle squadre su di lui si sprecano fra A e B. L'ultima ad essersi presentata alla corte del giocatore è lo Spezia. Ferrero ha augurato al barese il meglio per i suoi anni a venire da calciatore, consigliandogli di usare la testa e trovare una squadra dove mostrare ancora il suo talento.

Sampdoria