Sampdoria, Giampaolo avverte: "Il Torino è squadra di alto livello"

La Sampdoria, reduce dal passaggio del turno in Coppa Italia, affronta i granata di Mihajlovic in un ottimo momento.

Sampdoria, Giampaolo avverte: "Il Torino è squadra di alto livello"
Marco Giampaolo, voti-fanta.com

In campionato la Sampdoria è reduce dal pari in rimonta contro il Crotone, ma la Coppa Italia ha regalato un sorriso a Giampaolo che ha potuto preparare con un po' più di serenità la sfida, complicata, contro il Torino di Sinisa Mihajlovic, una delle squadre più in forma dell'intero campionato.

Una squadra di talento e qualità quella granata, come conferma Giampaolo in conferenza stampa: "Mi aspetto una partita difficile perchè il Toro è una squadra che ha cambiato pelle. Prima era una squadra di 'lotta e di governo' ora è solo 'di governo'. Ha giocatori di qualità e non a caso è fra i migliori attacchi del campionato. Poi so che c'è questa rivalità sportiva fra le tifoserie. Mi sembra che il piatto sia ricco di molte cose. Credo che il Toro abbia un organico di qualità, la prima punta è un goleador, Valdifiori è un ottimo regista, i terzini non sono semplici marcatori ma sono fluidificanti. Hanno una squadra nel suo complesso che dispone di un livello qualitativo medio alto. C'è da stare attenti su quelle caratteristiche, cioè l'uno contro uno e l'organizzazione di gioco. In avanti però abbiamo giocatori che possono far male, ma la partita dobbiamo fotografarla per quella che è."

C'è spazio anche per tornare sulle risposte positive che la Sampdoria ha avuto in settimana da quei giocatori che fino a questo momento hanno trovato meno spazio nelle rotazioni dell'allenatore: "Sono contento perchè posso scegliere fra più calciatori. Significa che comunque anche chi ha giocato poco non si è mai sentito escluso. Questo è uno dei miei obiettivi, ho sempre detto che una squadra non è composta da undici giocatori. Sono convinto che sia così perchè le motivazioni devono coinvolgere più giocatori possibili. So che è difficile coinvolgere tutti, ma il mio obiettivo è tenerli tutti dentro questa idea. La partita di mercoledì mi ha dato tante risposte. Non era facile farsi trovare pronti. Ecco perchè cerco di adoperarmi al 100% per coinvolgere tutti i ragazzi e farli allenare allo stesso modo. Faccio così per far sì che loro abbiano il massimo dalle loro possibilità."